Jump to content

Salvogi

Membri
  • Posts

    973
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    10

 Content Type 

Profiles

Articoli

Introduzione alla stampa 3D

Modellare per la stampa 3D

Database materiali

Forums

Calendar

Blogs

Everything posted by Salvogi

  1. E' ovvio che per i sottobicchieri si ottiene il risultato migliore con il laser su legno o su ardesia, eventualmente chi non a il laser ripiega sulla stampante 3D. Se vuoi ripensare ai calici da giardino puoi stampargli questo così ti becchi un mattarellata.
  2. Se non hai potuto fare i calici, ti puoi cimentare su i sottobicchieri https://www.google.com/search?q=coasters+stl&client=firefox-b-d&channel=nrow5&sxsrf=AOaemvJ90xG-Aln6DgR5wpRRc2-u5U3cCg:1632168482666&source=lnms&tbm=isch&sa=X&ved=2ahUKEwiemf20rY7zAhUGCewKHXoIDwYQ_AUoAnoECAEQBA&biw=1536&bih=749&dpr=1.25
  3. Ciao, hai verificato se la stampante stampa da scheda SD? Potrebbe essere che sono configurati male gli step/mm perchè potresti avere configurato diversamente il microstepping dei driver TMC2809 (che forse invece sono i TMC2208 o i TMC2209). Che succede se da display gli dici di spostare la testina di stampa di 20mm, si muove di più o di meno di 20mm? Vedi anche se sul display la stampante ti segnala un errore di comunicazione con i driver.
  4. A me piace parecchio la Twotrees Sapphire Plus V1 che puoi acquistare con 350 €. In alternativa andrei su stampanti molto vendute tipo la Ender 3 in modo tale da trovare molto supporto sul forum e su internet.
  5. Così lo scoraggi. Sicuramente non ha soluzioni tecniche all'avanguardia. Ma bisogna vedere quali sono le aspettative dell'utente. Ad esempio io stampo principalmente particolari meccanici e/o funzionali e l'estetica mi interessa meno. La Geeetech Prusa i3 pro ancora ha uno spazio di mercato per chi si vuole avvicinare al mondo della stampa 3D spendendo il meno possibile. La mia prima stampante era una Zonestar P802N, simile alla Geeetech ma alla fine l'ho utilizzata per alcuni anni ed ero contento. Siccome appunto è una stampante che crea problemi nel senso che più difficile da calibrare ed ha i suoi limiti, io la terrei come seconda stampante di backup e con un budget di 400-500 € acquisterei altro.
  6. Allora mi sa che non vanno bene per aggiornare la Geeetech Prusa i3 perchè le guide e le barre filettate della Geeetech sono più corte di quelle della Anet A8. https://www.geeetech.com/Documents/I3_pro W packing list.pdf http://download.appinthestore.com/uploads/201701/Anet 3D Printer A8 assembly parts list.pdf Un altro punto critico della Geeetech è il piano di stampa di tipo PCB (quello rosso), in pratica è troppo flessibile e crea seri problemi di livellamento soprattutto se unito con un sottopiatto in acrilico o in legno.
  7. A parte l'incidente avvenuto sull'asse Z all'altezza della bolla di filamento, la stampa sembra essere buona. Ovviamente bisogna vedere se rispetta le tue aspettative. Ovviamente un telaio più rigido migliora la situazione, la mia prima stampante aveva il telaio in resina e durante le stampe dondolava un po' a destra e sinistra. Poi gli avevo messo un telaio in alluminio https://www.thingiverse.com/thing:4084296 ed effettivamente qualche miglioramento c'è stato. Eventualmente potresti sostituire il telaio con un Titan come quello che ha @Killrob ma devi prima verificare la lunghezza delle guide lineari. La Geeetech Prusa I3 B effettivamente è molto migliore della Geeetech Prusa I3 Pro W perchè i montanti verticali formano una struttura a T perchè ha anche un telaio frontale. Tra qualche giorno mi dovrebbe arrivare una Geeetech Prusa I3 B da cui devo espiantare tutte le parti meccaniche, elettriche ed elettroniche e mi rimane il telaio in acrilico di cui non so che farmene. Io avevo pensato di andare al poligono ed usare il telaio in acrilico della Geeetech Prusa I3 B come bersaglio ma te lo potrei cedere gratuitamente, l'unico problema è se abiti distante da Aci Sant'Antonio in provincia di Catania.
  8. Ciao, ho visto solo ora non avrò visto la notifica. Ho dato uno sguardo a Marlin 1.1.9, effettivamente c'è qualche differenza. Da quanto ho visto, mi sembra che Marlin 1.1.9 non supporta il sensore con l'encoder ma solo il sensore con il microswitch. Ma per sicurezza meglio chiedere a @Killrob, @Whitedavil, @FoNzY, @dnasini o @Truck64 Su Marlin 1.1.9, dovresti attivare i seguenti parametri su Configuration.h #define EXTRUDE_MAXLENGTH 600 // Nelle stampanti bowden, deve essere maggiore della lunghezza del tubo in teflon .... #define FILAMENT_RUNOUT_SENSOR #define FIL_RUNOUT_PIN 19 // Pin Zmax su Marlin non c'è bisogna aggiungere la riga .... #define FIL_RUNOUT_INVERTING false // se hai il sensore con l'interruttore devi verificare se è normalmente aperto o normalmente chiuso .... #define NOZZLE_PARK_FEATURE #define NOZZLE_PARK_POINT { 0, 0, 2 } // posizione parcheggio { X, Y, sollevamento Z } Poi, dovresti attivare i seguenti parametri su Configuration_adv.h #define ADVANCED_PAUSE_FEATURE .... #define FILAMENT_CHANGE_UNLOAD_FEEDRATE 20 .... #define FILAMENT_CHANGE_UNLOAD_LENGTH 550 // Lunghezza bowden, distanza tra rotella dell'estrusore e nozzle .... #define FILAMENT_CHANGE_FAST_LOAD_FEEDRATE 15 .... #define FILAMENT_CHANGE_FAST_LOAD_LENGTH 545 // Lunghezza bowden -5 .... #define ADVANCED_PAUSE_PURGE_LENGTH 20 Comunque, sei riuscito a stabilire se il tuo sensore quello con il microswitch o quello con l'encoder?
  9. In attesa che mi arrivi la Geeetech i3 guasta, ho montato il telaio secondo lo shcema Prusa MK3s Bear e ho comprato su Amazon il PETG arancione. Purtroppo è un arancione un po' tendente al rosso mentra la Prusa è arancione tendente al giallo. Non posso contestare nulla ad Amazon perchè il filamento è arancione anche se io pensavo ad un arancione diverso.
  10. Bravissimo 🤑, sono indiscreto o posso sapere quale contest? Anche questa è una vittoria, forse la più difficile 😁 Non hai mai sentito parlare di OctoPrint? E' un programma scritto in Python che funziona su una versione ridotta di Raspbian. E' appositamente creato per gestire le stampanti 3D da remoto. In alernativa esiste Repetier Server, è molto potente ma costa 60 €. Sia OctoPrint che Repetier Server sono programmi molto avanzati (ci sono comunity che ci lavorano da anni) e difficilmente puoi ottenere un risultato altrettanto buono partendo da una distro Linux generica.
  11. Mi sembra che su Z utilizzi il sensore Pinda ma su Thingiverse ci sono i files per mettere gli endstop su tutti gli assi. Per le parti stampate delle stampanti ho sempre utilizzato il PETG, va bene o è preferibile altro materiale? Con quale filamento sono fatte le parti stampate della Prusa originale?
  12. Con le barre trapezie la sensibilità diminuisce ma dovrebbe essere fattibile. Mi sa che conviene montare un sensore di livellamento capacitativo per scopiazzare il sensore Pinda della Prusa originale. Comunque tra gli esempi di Marlin ci sono i files di configurazione della Prusa, sia con la scheda Einsy Rambo che con la BTT002 (che purtroppo non si trova facilmente). Negli esempi è attivo l'homing sensorless solo per gli assi X ed Y.
  13. Non esageriamo 😂, è la mia tirchieria che mi porta a cercare soluzioni economiche. Probabilmente il POM essendo un polimero ceroso non attacca sul PETG, ma appunto è un esperimento a basso costo. Su Filoprint vendono le lastre in POM ma quella 203x203 costa 35 euro e quella 305x305 costa 45 euro, inoltre a quanto ho capito si devono sostituire dopo un tot di stampe. Ma probabilmente la piastra in POM è necessaria. Quello dei materiali tecnici è una bella opportunità per aplicazioni particola ma attualmente i costi sono elevati.
  14. Mi piacciono molto le CNC e secondo me sono un ottimo completamento all'hobby della stampa 3d. Ma attualmente ho già una mini CNC3018 e l'ho usata solo un paio di volte per via del rumore e perché produce così tanti trucioli che sembra che nevichi dentro casa. Poi il telaio è specifico per la Prima MK3s Bear, è un telaio di qualità ed a suo tempo mi è costato anche caro, non mi vorrei mettere a tagliare i profili per fare modifiche varie. Inoltre, utilizzando i pezzi di una Geeetech guasta, dovrei riuscire nell'opera senza fare spese eccessive. Poi la CNC mi mette anche ansia, io sono maldestro ed inutile dirlo che con l'utensile ho già colpito i fermi ed il piano di stampa e più di una volta mi è rimasta la fresa incastonata nel blocco di legno.
  15. Probabilmente è necessario il piano in POM ma il mio è la proposta per un tentativo.
  16. Avendo smontato la stampante stile Prusa che avevo prima pertrasformarla in corexy mi ritrovo con un telaio per Prusa MK3s Bear. Attualmente è montato diversamente per cui non sembra un telaio per Prusa MK3s Bear, ma lo è. Siccome mi dispiace lasciare questo telaio abbandonato, vorrei acquistare i pezzi per ottenere un clone della Prusa i3 MK3s. Purtroppo ho visto che la spesa non è indifferente quindi ho pensato di fare le seguenti operazioni: Acquistare su eBay una Geeetech I3 Pro B venduta a € 66,98 come "Per parti di ricambio o non funzionante" su eBay per completare la parte meccanica da un tizio della Repubblica Ceca che ne ha molte in vendita. Se la parte meccanica dovesse andare bene acquistare una scheda MKS Robin E3D V1.1 32Bit con 4 driver TMC2209 Uart (specifica per la Ender 3) che secondo i miei calcoli (che spero che non siano sbagliati) dovrebbe essere idonea a fare girare il firmware per Prusa MK3s appositamente modificato in quanto dispone dei connettori Ext1, Ext2 ed Ext3 anche se quest'ultimo ha una piedinatura leggermente differente da quello presente sulla Einsy Rambo. Inoltre i TMC2209 dovrebbero consentire l'homing sensorles come i TMC2130 presenti sulla Einsy Rambo.
  17. Sarebbe un gran colpo di sedere per @Talliaworks, nella mia non c'era ma io l'ho comprata usata. Comunque ho trovato questo video E forse questo https://it.aliexpress.com/item/1005002863756866.html è il ricambio anche se forse ti conviene cercarlo con spedizione dalla Comunità Europea per non rischiare di pagare la dogana.
  18. Su AliExpress ho visto che esistono delle pellicole protettive da applicare sullo schermo, non so se sono una cosa buona.
  19. Il POM non l'ho mai stampato. Per stampare il policarbonato, stampo uno rettangolo di PETG alto 0.6mm e poi sopra ci stampo il policarbonato (ovviamente settando sullo slicer un offset Z di 0.6mm). Non ho trovato nessun altro metodo per fare aderire il policarbonato. Puoi provare se il POM aderisce sul PETG.
  20. Se hai problemi di adesione al piatto, devi utilizzare: Raft: una base intera a contatto con il piatto Brim: un orlo attorno al primo layer, se hai il raft ottieni un allargamento del raft. Ad esempio il seguente test. Io lo slicerei (forse suona un po' male ma non trovo il termine corretto) nel seguente modo. Dove ovviamente verde e blu sono ABS ed il rosso è il PVA. In questo modo hai un'ampia superficie di contatto con il vetro: raft+brim ed il PVA dovrebbe aderire meglio all'ABS che non al vetro. In pratica in questo modo. Test_supporto.gcode
  21. Effettivamente i segni sul cofano non sono il massimo, PrusaSlicer mi suggeriva di stampare il modello in verticale ma io ho preferito risparmiare tempo, già ho impiegato 2 ore e mezza. L'ho stampata con questo orientamento anche per evitare che si vedessero i segni dei supporti sulla parte esterna della carrozzeria. Comunque anche io sono un niubbo della stampa a resina. Infatti con PrusaSlicer mi sono trovato meglio perché ha meno opzioni.
  22. Ho stampato un modellino di Dodge Challenger con la Elegoo Mars utilizzando PrusaSlicer e poi convertendo il file .sl1 in .cbddlp utilizzando UVtools. Solitamente con Chitubox non riesco ad ottenere supporti adeguati mentre PrusaSlicer ha meno opzioni ma ho ottenuto supporti migliori. Come primo utilizzo mi sembra che PrusaSlicer sia più adatto a chi non è molto bravo con i supporti. Non sarà il massimo ma rispetto ad altre stampe fatte questa mi sembra migliore quindi ho deciso di postare alcune foto. I supporti realizzati con PrusaSlicer si sono staccati senza sessun probema e senza lasciare nessuna traccia sulla stampa.
  23. Non so se ci sono centri di assistenza Anycubic, o se te la devi cavare da solo, forse @FoNzY sa se ci sono centri di assistenza. Qui https://www.fastparts.it/materiali/resine-sla ho trovato un elenco di solventi, probabilmente qualcuno corroderà anche il display quindi è l'ultimo tentativo da fare prima di pensare alla sostituzione del display. Mi sa che ormai puoi mettere in conto la sostituzione del display quindi tanto vale smontarlo prima di danneggiare altre parti della stampante con solventi o manovre pericolose. Un display varia tra le 30 euro (per la mia stampante che è una ciofeca) e le diverse centinaia di euro per i 4K mono.
×
×
  • Create New...