Vai al contenuto

PLA e tenuta dei liquidi


Messaggi raccomandati

Sera a tutti,

ad un mio amico gli si è rotto il serbatoio del carburante per l'auto a scoppio e siccome sto cercando di imparare ad usare il CAD (FreeCAD) vorrei provare a progettarlo e a stamparglielo. Però mi è sorto un dubbio che li per li non ho pensato: una stampa 3d tiene anche i liquidi essendo tutto a layer? potrebbe cambiare qualcosa impostando il layer di 0,1mm al posto di 0,2mm? Insomma, è fattibile come progetto oppure è meglio lasciar perdere a prescindere della mia riuscita nel progettarlo o meno?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 18
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

Andiamo OT ma solo per dirti che io non ho mai posseduto un modello a scoppio: li aborro completamente, ma ho sempre aiutato gli amici nelle riparazioni. Sono stato uno dei primi in Italia a g

purtroppo non trattiene liquidi o per meglio dire è molto difficile renderlo impermeabile considerando anche che il serbatoio è in alta pressione nelle macchine rc (i gas di scarico comprimono la misc

Io ho stampato un raccordo per acqua, petg e infill 100% e a 7 bar non fa una piega... Il problema mi sa che è il carburante, che di solito è aggressivo con le plastiche... 

Immagini Pubblicate

1 ora fa, Drvo dice:

anche i liquidi essendo tutto a layer?

purtroppo non trattiene liquidi o per meglio dire è molto difficile renderlo impermeabile considerando anche che il serbatoio è in alta pressione nelle macchine rc (i gas di scarico comprimono la miscela)

 

poi c'è da considerare che la miscela di etanolo e nitrometano è estremamente acida ed il pla non è adatto.

 

ci sono materiali tecnici appositi che dato il prezzo potrebbero rendere il progetto "una sfida" difficile (ma non impossibile...insomma fattibile) tuttavia è molto piu' semplice prenderlo nuovo...

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, FoNzY dice:

purtroppo non trattiene liquidi o per meglio dire è molto difficile renderlo impermeabile considerando anche che il serbatoio è in alta pressione nelle macchine rc (i gas di scarico comprimono la miscela)

 

poi c'è da considerare che la miscela di etanolo e nitrometano è estremamente acida ed il pla non è adatto.

 

ci sono materiali tecnici appositi che dato il prezzo potrebbero rendere il progetto "una sfida" difficile (ma non impossibile...insomma fattibile) tuttavia è molto piu' semplice prenderlo nuovo...

Infatti, mentre scrivevo, avevo pensato anche alla pressione.... però magari in qualche modo si poteva risolvere ma se non tiene i liquidi mi sembra troppo complessa come cosa.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
37 minuti fa, Drvo dice:

Infatti, mentre scrivevo, avevo pensato anche alla pressione.... però magari in qualche modo si poteva risolvere ma se non tiene i liquidi mi sembra troppo complessa come cosa.

se usando il materiale giusto stampi con parametri perfetti, infill 100% etc.. forse riesci ma il gioco non vale la candela....

  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho chiesto per la tenuta ma sapevo che chiedendo cose del genere si arrivava a conoscere anche altre cose. Fa sempre molto piacere!

 

In ogni caso, in questo serbatoio ci sono anche "paratie" che, sicuramente, sono soggette a pressioni e farle dello spessore come lo sono ora non so quanto il pla possa reggere. In effetti sembra un'impresa più da esperti/azienda che da hobbysta 😄

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/12/2020 at 18:25, Drvo dice:

Ho chiesto per la tenuta ma sapevo che chiedendo cose del genere si arrivava a conoscere anche altre cose. Fa sempre molto piacere!

 

In ogni caso, in questo serbatoio ci sono anche "paratie" che, sicuramente, sono soggette a pressioni e farle dello spessore come lo sono ora non so quanto il pla possa reggere. In effetti sembra un'impresa più da esperti/azienda che da hobbysta 😄

Ciao abbandona l'idea del pla, il nitrometano è rognoso, secondo me il serbatoio è l'unica cosa che con le stampanti è quasi impossibile da stampare, poi per il resto si può fare tutto dagli ingranaggi, hai braccetti ecc ecc, ma assolutamente non in pla, se vuoi un serbatoio e spendere poco su aliexpress li trovi a poco. 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Joker78 dice:

Ciao abbandona l'idea del pla, il nitrometano è rognoso, secondo me il serbatoio è l'unica cosa che con le stampanti è quasi impossibile da stampare, poi per il resto si può fare tutto dagli ingranaggi, hai braccetti ecc ecc, ma assolutamente non in pla, se vuoi un serbatoio e spendere poco su aliexpress li trovi a poco. 

Ma si, infatti dopo svariate ricerche e dopo aver letto le vostre risposte mi sono "arreso". Fin quando ci sono dei limiti miei mi ci metto ma se i limiti derivano da altra roba è che per ovviarli è un'impresa e un'effettiva perdita di tempo e denaro: mollo l'osso 🤣

 

Per un'auto radiocomandata con telaio fatto da me non sai quante volte ci ho pensato... è complesso ma prima o poi.... quando avrò abbastanza esperienza di software e stampante 3d ci devo provare.

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
26 minuti fa, Drvo dice:

Ma si, infatti dopo svariate ricerche e dopo aver letto le vostre risposte mi sono "arreso". Fin quando ci sono dei limiti miei mi ci metto ma se i limiti derivano da altra roba è che per ovviarli è un'impresa e un'effettiva perdita di tempo e denaro: mollo l'osso 🤣

 

Per un'auto radiocomandata con telaio fatta da me non sa quante volte ci ho pensato... è complessa ma prima o poi.... quando avrò abbastanza esperienza di software e stampante 3d ci devo provare.

Ciao io ho già stampato qualcosa per la mia eb4 s2, la devo Solo provare, ma stavolta credo di aver fatto un buon lavoro, adesso mi sto cimentando in una 2wd fatta interamente in 3d, se riesco a portare a termine il progetto pubblico il risultato.

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Joker78 dice:

Ciao io ho già stampato qualcosa per la mia eb4 s2, la devo Solo provare, ma stavolta credo di aver fatto un buon lavoro, adesso mi sto cimentando in una 2wd fatta interamente in 3d, se riesco a portare a termine il progetto pubblico il risultato.

Scusami per l'italiano ma ho scritto di fretta e furia 😄 In ogni caso, non vedo l'ora! Sono sinceramente curioso!

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Capisco chi ha provato e non e' riuscito, ma tutti i miei thin wall test sono stagni, ovviamente all'acqua.
Ho riempito d'acqua un thin wall test 40x40x40 (una parete, un fondo) e ho messo sotto uno scottex per svariati giorni: non e' trafilato nulla. Immaginate con 4-5 strati.

 

Se ci fosse pressione, basterebbe mettere un adeguato numero di layer.
Non credete che la pressione del serbatoio sia chissa' cosa.
La caffettiera ha piu' pressione.

Ho visto gente stampare i tappi dei razzi ad acqua dove la pressione arriva comodamente a 7-8 BAR.

 

Il nitrometano si mangia il PLA come se fosse un croccantino, mentre ABS e famiglia resistono (ASA / HIPS...)

ATTENZIONE pero': la "benzina" RC non e' solo nitrometano, ma dubito che l'alcool metilico (metanolo) possa fare danno all'ABS. Basta provare.


Comunque: ai miei tempi i serbatoi si riparavano perche' la poverta' era gia' tanta anche allora 🙂 .
Proprio "recentemente" ho riparato il boccione dell'acqua del tergivetro da 6.5L della mia Fiesta MK3 del 1990 con lo stesso sistema e dopo 5 anni e' ancora li' a fare tenuta.

Pero' mi chiedo: ai tempi eravamo ragazzini e c'era solo il (caro) negozio specializzato.

Oggi quanto si risparmierebbe su un serbatoio RC nell'era di Aliexress e Bangood?

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Carsco dice:

Capisco chi ha provato e non e' riuscito, ma tutti i miei thin wall test sono stagni, ovviamente all'acqua.
Ho riempito d'acqua un thin wall test 40x40x40 (una parete, un fondo) e ho messo sotto uno scottex per svariati giorni: non e' trafilato nulla. Immaginate con 4-5 strati.

 

Se ci fosse pressione, basterebbe mettere un adeguato numero di layer.
Non credete che la pressione del serbatoio sia chissa' cosa.
La caffettiera ha piu' pressione.

Ho visto gente stampare i tappi dei razzi ad acqua dove la pressione arriva comodamente a 7-8 BAR.

 

Il nitrometano si mangia il PLA come se fosse un croccantino, mentre ABS e famiglia resistono (ASA / HIPS...)

ATTENZIONE pero': la "benzina" RC non e' solo nitrometano, ma dubito che l'alcool metilico (metanolo) possa fare danno all'ABS. Basta provare.


Comunque: ai miei tempi i serbatoi si riparavano perche' la poverta' era gia' tanta anche allora 🙂 .
Proprio "recentemente" ho riparato il boccione dell'acqua del tergivetro da 6.5L della mia Fiesta MK3 del 1990 con lo stesso sistema e dopo 5 anni e' ancora li' a fare tenuta.

Pero' mi chiedo: ai tempi eravamo ragazzini e c'era solo il (caro) negozio specializzato.

Oggi quanto si risparmierebbe su un serbatoio RC nell'era di Aliexress e Bangood?

Più che altro è la nitro che è ignorante, non credo che l'alcol etilico danneggi l'abs, su aliexpress con 8 euri lo prendi tranquillamente un serbatoio, sinceramente non che materiali usino per serbatoi delle rc sicuramente è una plastica di prima qualità. 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Joker78 dice:

Più che altro è la nitro che è ignorante, non credo che l'alcol etilico danneggi l'abs, su aliexpress con 8 euri lo prendi tranquillamente un serbatoio, sinceramente non che materiali usino per serbatoi delle rc sicuramente è una plastica di prima qualità. 

 

E' una specie di polietilene, ed e' proprio col polietilene che riparavamo i serbatoi usando il saldatore.

Fra l'altro, vi ricordo che il nitrometano non e' piu' in vendita sfuso.
Oggi, onestamente, non so se sia ancora cosi'. Forse pure peggio 🙂

 

Edit: corretto il materiale. Sono vecchio.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 minuti fa, Carsco dice:

 

E' una specie di polietilene, ed e' proprio col polietilene che riparavamo i serbatoi usando il saldatore.

Fra l'altro, vi ricordo che il nitrometano non e' piu' in vendita sfuso.
Oggi, onestamente, non so se sia ancora cosi'. Forse pure peggio 🙂

 

Edit: corretto il materiale. Sono vecchio.

Si non è più in vendita, ora lo prendi già miscelato nella miscela, non oso immaginare quanto potrebbe costare il polietilene per la stampa 3d, praticamente dai un rene e prendi un kl 😂.

Anche io ormai non giro più, però visto che ho un combo per l'elettrico mi è presa la scimmia di farmi un modello rc elettrico, più che altro per balocco, ormai di questi tempi è diventato tutto costoso.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Andiamo OT ma solo per dirti che io non ho mai posseduto un modello a scoppio: li aborro completamente, ma ho sempre aiutato gli amici nelle riparazioni.


Sono stato uno dei primi in Italia a girare con i brushless da mezzo cavallo (uhm... 2002?) e uno dei primi ad usare le LiPo. Pensa che compravo le celle (le singole celle!) dal produttore e mi assemblavo il pacco in autonomia.
Mi divertivo nel piazzale a vedere le facce di quelli che tiravano 20 minuti una cordicella per girare 5 minuti scarsi e andavano via sporchi come li pejo meccanici, bestemmiando come veneti.

Io arrivavo, tiravo fuori il modello, mi ribaltavo una ventina di volte (avevo un modello superentry level) ma facevo 0-60 nel tempo in cui la loro frizione staccava.
Il tempo che mettevano la seconda io avevo fatto un giro.

Vedessi la faccia di questi quando tiravo fuori il notebook per tarare la curva di accelerazione e frenata con ABS.


Intorno al 2004 poi ci fu la mania dell'1:24 e ho assemblato un mostro da 400g con cui facevo acrobazie pazzesche in drift con un motorello brushless 280 che a guardarlo sembrava quello dei giocattoli cinesi.
Quelli con l'1:10 elettrico non mi stavano dietro perche' io pesavo 400g mentre loro almeno 2kg. Era qualcosa alla "Automan", per chi ricorda la serie.
Ce l'ho ancora.

Fine OT, perche' altrimenti mi caccio da solo 🙂

 

Allego qualche foto della 1:24. Basta vedere i connettori o la radio per capire quanto fosse piccolo il modello.

Edit: il motore e' un 2030, piu' piccolo ancora di quelli dei giocattoli col 280 a spazzole.
20mm di diametro e 30mm di lunghezza contro i 28mm del 280 classico.
 

Image1.jpg

Pass TISCALI.jpg

411257_3252206794458_1936647065_o.jpg

  • Like 2
  • Haha 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Carsco dice:

Andiamo OT ma solo per dirti che io non ho mai posseduto un modello a scoppio: li aborro completamente, ma ho sempre aiutato gli amici nelle riparazioni.


Sono stato uno dei primi in Italia a girare con i brushless da mezzo cavallo (uhm... 2002?) e uno dei primi ad usare le LiPo. Pensa che compravo le celle (le singole celle!) dal produttore e mi assemblavo il pacco in autonomia.
Mi divertivo nel piazzale a vedere le facce di quelli che tiravano 20 minuti una cordicella per girare 5 minuti scarsi e andavano via sporchi come li pejo meccanici, bestemmiando come veneti.

Io arrivavo, tiravo fuori il modello, mi ribaltavo una ventina di volte (avevo un modello superentry level) ma facevo 0-60 nel tempo in cui la loro frizione staccava.
Il tempo che mettevano la seconda io avevo fatto un giro.

Vedessi la faccia di questi quando tiravo fuori il notebook per tarare la curva di accelerazione e frenata con ABS.


Intorno al 2004 poi ci fu la mania dell'1:24 e ho assemblato un mostro da 400g con cui facevo acrobazie pazzesche in drift con un motorello brushless 280 che a guardarlo sembrava quello dei giocattoli cinesi.
Quelli con l'1:10 elettrico non mi stavano dietro perche' io pesavo 400g mentre loro almeno 2kg. Era qualcosa alla "Automan", per chi ricorda la serie.
Ce l'ho ancora.

Fine OT, perche' altrimenti mi caccio da solo 🙂

 

Allego qualche foto della 1:24. Basta vedere i connettori o la radio per capire quanto fosse piccolo il modello.

Edit: il motore e' un 2030, piu' piccolo ancora di quelli dei giocattoli col 280 a spazzole.
20mm di diametro e 30mm di lunghezza contro i 28mm del 280 classico.
 

Image1.jpg

Pass TISCALI.jpg

411257_3252206794458_1936647065_o.jpg

Massiccia 🔝🔝🔝

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua.