Vai al contenuto

Classifica

  1. Killrob

    Killrob

    Moderatori


    • Punti

      42

    • Numero contenuti

      7.852


  2. MayTs

    MayTs

    Membri


    • Punti

      40

    • Numero contenuti

      104


  3. eaman

    eaman

    Membri


    • Punti

      37

    • Numero contenuti

      319


  4. Marco-67

    Marco-67

    Membri


    • Punti

      24

    • Numero contenuti

      928


Contenuto Popolare

Mostra il contenuto con la massima reputazione da 04/04/2021 in tutte le aree

  1. Che sono "food compatibili" solo finche restano nella loro forma originale, nel momento in cui li fai passare per un estrusore non lo sono piu'. Sempre il discorso delle superfici che accolgono micro organismi. Quello che faccio io e' prendere tipo i vasetti dello yogurt e recuperarli stampando un involucro esterno Il pomodoro e' a contatto con il vaso bianco dello yogurt che si puo' lavare normalmente.
    8 punti
  2. A tutti gli stampatori 😁 🥚
    8 punti
  3. beh se la signorina Fa chengcheng si è scomodata a venire su questo forum @Alessandro Tassinari si può sentire lusingato... Clap Clap Clap
    6 punti
  4. Cura attualmente è in versione 4.8 stabile e in continuo aggiornamento. La stima del tempo è inferiore alla realtà perché Cura tiene conto di valori di accelerazione e jerk standard e piuttosto elevati rispetto alla media delle stampanti da noi utilizzate. Per migliorare la stima del tempo basta abilitare i controlli di accelerazione e jerk, inserendo quelli della nostra stampante, oppure quelli che vorremmo utilizzare; in questo modo la stima del tempo sarà molto più precisa. Le differenze di quantità di materiale utilizzato possono essere differenti solo se i passi/mm del tuo estru
    5 punti
  5. @Marco-67 hai proprio ragione! Solitamente non accetto post commerciali, ma @Fa chengcheng mi è sembrata cordiale nel segnalare il prodotto. Ricordo che non sono ammessi link o segnalazioni puramente commerciali.
    4 punti
  6. Un laser diodo blu non incide / taglia cose trasparenti, anzi preferibilmente taglia solo cose scure. Quindi niente acrilico trasparente o depron. Un laser a CO2 invece taglia un po' di tutto, 1cm di legno, anche il policarbonato, ed e' tranquillamente 10 volte piu' potente di un diodo. Un laser piccolo (~2.5w) costa poco, dura molto, si puo' alimentare facilmente, ha un tratto sottile. Va' bene per incisioni, taglia fino a ~3mm di legno con molti passaggi, cartoncino in una paio di passate. Un laser piu' potente (5-7w, reclamizzati come 20-40w di input) e' spesso rettangolare c
    4 punti
  7. Solitamente in rete si trovano modelli a bassa risoluzione per due motivi: 1. Si facilita lo scambio del modello. È più leggero, si carica e scarica velocemente; 2. A meno che il modello non sia veramente a bassissima risoluzione (low-poly), la suddivisione in poligoni si stenta a vederla una volta realizzato l'oggetto. Questo dipende chiaramente dalla dimensione con cui lo si realizza e dall'ugello utilizzato. La stampa 3D è una questione di compromessi, ma spesso non ce ne accorgiamo neanche!
    4 punti
  8. Ci sono due problemi da prendere in considerazione: La stampa 3D è porosa e può trattenere residui di alimenti fancendo proliferare batteri e muffe. Le plastiche possono contenere metalli pesanti o altre sostanze pericolose che possono rilasciare. Comunque esistono filamenti appositi, puoi cercare con Google "filamenti per alimenti", "filamenti atossici" o "filamenti biocompatibili".
    4 punti
  9. se è una 24V è esattamente lo stesso alimentatore che ho su tutte le mie stampanti 😉 sei sicuro? guarda qui 😉 siamo a 30€ spedizione inclusa https://www.amazon.it/ANAF-ESTINTORE-AUTOMATICO-KG-1/dp/B07B6B356N/ref=sr_1_2?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&crid=3485L612HPX6V&dchild=1&keywords=estintore+automatico+co2&qid=1618095035&sprefix=estintore+automatico%2Caps%2C317&sr=8-2 e poi qui e siamo a 35€ spedizione inclusa https://www.amazon.it/Estintore-palla-fuoco-risposta-automatico/dp/B08V9567DR/ref=sr_1_15?__mk_it_IT=ÅMÅŽÕÑ&dchild=1&keywords=palla+estintor
    3 punti
  10. io se dovessi comperarla una seria macchina semiprofessionale sarebbe una bella CNC Stepcraft M-700 https://shop.stepcraft-systems.com/M-Series se parliamo di puro e semplice hobby vanno bene aree di lavoro almeno 40x60 senno fai solo i sottobicchieri o cose del genere e se proprio dovessi scegliere un telaio in alluminio mi assicurerei che il ponte (bada bene il PONTE non IL PIANO) si muovesse non su barrre lisce sospese ma ben fissate domenticavo io come software di comnado cnc uso linuxcnc o emc2 come dir si voglia semplicemente perche è open è molto semplificato a prov
    3 punti
  11. Ciao a tutti 🤗 Piacere di conoscervi, anche se con qualcuno di voi ho già avuto il piacere di confrontarmi. Innanzitutto credo che sia un'idea molto interessante, sicuramente dal punto di vista didattico sarebbe un'esperienza innovativa e positiva per gli studenti. Penso che sia fondamentale considerare il progetto per la finalità con cui è stato pensato, altrimenti non si comprenderà mai il beneficio di intraprendere un'impresa di questo tipo: quando si valuta un progetto privato si fa sempre riferimento alla finalità di ritorno economico dell'investitore, mentre quando si g
    3 punti
  12. Ma si' poi sai mai che venga utile avere un contatto in Creality, metti che mi ci molli l'estrusore...
    3 punti
  13. io sono arrivato a 96 ore di stampa. controllavo la mattina prima di andare al lavoro ed al rientro. per le stampe fallite esiste il telecontrollo, se va male spegni tutto. per gli incidenti ci sono o sistemi attivi (palla antincendio ad esempio) o passivissimi (piano in metallo e zona circostante fireproof) io mi affido alla zona fireproof e basta.
    3 punti
  14. Comunque per riassumere: la ORTUR LASER MASTER 2 e' valida in quella fascia di prezzo. Se volete solo incidere o magari tagliare faticosamente massimo 2-3mm di legno pigliate una versione con il laser base, se volete prettamente tagliare... ...vi dovreste comprare una laser a CO2, una "China K40" per intenderci. Detto questo uno di quei moduli laser reclamizzati a 20-30w taglia qualche mm in piu', ma sapere quanto dura e che forma ha e' un problema. Piuttosto potrebbe avere senso comprare un modello con laser base (che almeno e' si sa che e' sottile) e poi comprare successivamen
    3 punti
  15. Salve a tutti..mi chiamo Francesco, Sono nuovissimo del settore.. Ho una ender 3 pro rubata a mio fratello che non la utilizzava più e che ora é in piena stampa nel salotto di casa (la mia prima) speriamo bene🤞 😊😂
    3 punti
  16. E' esattamente quello che ho letto io, il problema non è nel filamento ma nel fatto che quando lo stampi inevitabilmente si creano delle microporosità dove possono proliferare i batteri, contaminando il cibo. Dovrebbero esserci in commercio delle resine (tipo silicone liquido) per renderli lisci ed "impermeabili" ed evitare il problema, ma per uso alimentare personalmente eviterei.
    3 punti
  17. Buon giorno a. tutti. Nuovo ingresso nel mondo della stampa 3D con una Artillery Genius. Avrò sicuramente qualche quesito da porvi e spero presto, di essere d'aiuto a qualcuno.
    3 punti
  18. bellissima idea @eamancomplimenti 🙂 percio mi state dicendo che con i filmaneti rimanenti delle bobine devo smettere di farci gli spaghetti con le vongole? ecco perche mi stanno cadendo i capelli allora 😞
    3 punti
  19. guarda, per esperienza ti dico che ha preso umidità. Durante la stampa senti anche "cick" ogni tanto. Se non lo sai non ci fai caso. Questo succede perchè La parte interna della bobina è sempre esposta all'aria quando la usi, e nel lasso di tempo, quello è il filo più vecchio che rimane. Ho avuto gli stessi problemi con il petg, solo che la bobina era quasi nuova ed in offerta su amazon, al prezzo della bobina, ho preso un deumidificatore alimentare. Ho lasciato dentro la bobina 24 ore a 50 gradi circa ed è tornata come appena tirata fuori dalla scatola. Il PLA è più bastardo, p
    3 punti
  20. Ciao, la ventola soffia non aspira, però deve soffiare sul radiatore alettato e NON deve soffiare su heatblock o nozzle. la ventola del materiale (se l'hai) devce soffiare sull'oggetto e NON su heatblock o nozzle... in pratica non c'è motivo per cui la ventola abbassi lòa temperatura del nozzle... controlla perchè qualcosa non è corretto.
    3 punti
  21. ti hanno gia' risposto ma vorrei sottolineare il fatto che oltre tutto il resto mettere del pla in bocca non è per niente una cosa buona! neanche un pochino...non è tossico ma nessuno ha mai detto che possa essere messo in bocca quindi è da considerarsi tossico per questo scopo
    3 punti
  22. ti ho mandato un link in pm. non volermene, ma benvenuto nel mondo delle stampanti 3d: dove smadonni ogni giorno... però così si impara...
    3 punti
  23. Auguri di buona Pasqua
    3 punti
  24. Auguri a tutti
    3 punti
  25. BUONA PASQUA!!!
    3 punti
  26. il cavo è comunque a 2 pin sulla scheda e se ci fai caso dal lato del finecorsa sono collegati solo i due fili esterni, ma se ti serve proprio il finecorsa https://www.amazon.it/weilifang-Finecorsa-Stampante-Accessori-Sostituzione/dp/B08SC29BFG/ref=sr_1_14?dchild=1&keywords=finecorsa+ender+3&qid=1618096095&sr=8-14 e ha ragione @Whitedavil si chiamano jst-xh
    2 punti
  27. spe gli incollo il link... https://www.stampa3d-forum.it/forums/forum/122-creality/ mo gli tocca rispondere a tutti
    2 punti
  28. Guardati sto video che spiega come sostituire il termistore sulla cr10... https://www.youtube.com/watch?v=Wkjc10TKZhE poi ovvio che se saldi i fili è molto meglio....
    2 punti
  29. Grazie, fatto il Pid è migliorato molto, adesso wall test e poi via con le stampe
    2 punti
  30. il petg tende a fare più fili di pla e abs... può essere tante cose anche solo filamento umido. Hai veramente un nozzle 0.3? di solito è 0.4... hai bowden o diretto ? ... 0.8 di retrazione può essere giusto/leggermente scarso per diretto... se hai bowden è poco... diciamo meglio 3/4 mm. la parte interna non saprei.... potrebbe anche essere di nuovo fili solo che per qualche motivo sono più presenti... oppure la superficie è veramente fragile? il materiale potrebbe essere umido?
    2 punti
  31. prova a controllare il cablaggio piegandolo, magari è logoro in un punto e si interrompe il segnale solo quando curva. oppure potrebbe essere finito il laser
    2 punti
  32. occhio, molto, a cosa bruci! il pvc è letale. se un vicino cattivo lo sa ti appioppa una denuncia da paura, sempre che non sei stecchito per le esalazioni di cianuro... anche per tutto il resto che bruci una buona ventilazione è consigliata e/o richiesta. no, è un catsher 😉 si ad entrambe. le due cnc lavorano assieme? io col mio non mi azzarderei mai a farlo lavorare mentre comanda un'altra macchina (per di più con un elettromandrino in azione) se lavori collegato a pc x tutto il tempo il pc deve fare solo quello, tutti gli stand-by disattivati, se il pc
    2 punti
  33. Nope, fai un riassunto e 1-3 domande specifiche 😉
    2 punti
  34. Dopo aver sistemato le fascette tirandole bene, La puleggia di destra dovrebbe servire a tensionare la cinghia, penso basti smollare le viti sotto che tengono il supporto blu e la tiri Ciaoo
    2 punti
  35. prima di tutto che ventola hai preso?che tipo di soffiatore hai stampato? poi la devi attaccare sulla scheda sui pin dove cè scritto pwn dovrebbe essere l unica che è per verticale rispetto a tutti gli altri ha 3 pin e se hai preso una ventola a chiocciola con un attacco a 2 pin devi usare quelli verso l alto togliere con un taglierino il piroletto(o come si chiama) sul allattaco della ventola che gli impedisce di entare bene controlla dietro la scheda sulle saldature dove cè scritto + e - mi pare che erano i 2 verso l alto della scheda ma non vorrei sbagliare posta una fot
    2 punti
  36. Siete fantastici! Marco: No, non lo avevo visto. Come ho detto sono "nuovissimo" nella stampa 3d e non so ancora bene come muovermi per cercare info. A naso mi sembra proprio quello che cercavo. Gli start e gli end gcode sono già a posto, devo capire come inserire i profili e i settaggi per i materiali, ma non dovrebbe essere complicato. Adesso sono in ufficio e non posso vedere... ma è lavoro in agenda per il weekend ,-) Alessandro: Penso potrebbe essere una cosa utile, mantenerlo qui. Come me, visto che è ancora in vendita, molti (si fa per dire) possessori di
    2 punti
  37. Se fosse un laser a diodo potrebbe essere arrivato a fine vita, quelli sovra alimentati durano anche poche decine di ore...
    2 punti
  38. se posso consigliarti... da un 55enne all'altro... leva il bltouch e rimetti il finecorsa, comincia ad imparare a livellare a mano e poi metti gli aiuti elettronici, io ho 4 stampanti di cui una corexy da 300x300 ed il bltouch non lo uso da nessuna parte 😉
    2 punti
  39. Bhe ragazzi.... tanta roba.... sono proprio orgoglione del mio test Dopo aver testato ed individuato velocita' e flow rate ideali per il bridging per il mio filamento, ho provato a stampare il ponte da 60mm e devo dire che il risultato mi ha piacevolmente sorpreso 🙂 Grazie a tutti per il confronto ed i suggerimenti
    2 punti
  40. in casi del genere (piaceri ad amici) se il disegno non è complicato preferisco rifarlo per poi dare la mia risoluzione al file stl
    2 punti
  41. Questa sera, seguendo le indicazioni del filmato di Help3D sul bridging, qualche passo avanti l'ho fatto Mi posso dire soddisfatto della fase 1 e cioe' l'identificazione della velocita' di bridging sui 40mm. Domani vedo di identificare il Flowrate piu' indicato per il mio filamento per poi passare al test del bridging su 60mm
    2 punti
  42. mi sembra un po' esagerato... son 5 anni che ho lo stesso bowden e non ho mai avuto problemi di usura e se ticchettava era sempre per alta causa. è positivo però che tu voglia sapere il codice e secondo me è anche giusto conoscerlo. Quindi se un giorno ti annoi e ti vuoi lanciare in questa impresa, prima di tutto con lo slicer fai il file .gcode e lo salvi sul PC, poi ci clicchi con il dx e vai su "apri con" e scegli wordpad (questo per comodità, potresti farlo anche dallo slicer stesso). si aprirà il file e dopo la prima parte, che è il tuo startcode, comincia il codice con tutti
    2 punti
  43. Non sono d'accordo sul termine "raggiro": non tutti i prodotti venduti nella UE necessitano del marchio CE (ignoro se una stampante 3D lo necessiti) sul "fai da te" (che è perfettamente legale) sarebbe assurdo richiedere una marcatura CE: penso a un appassionato di elettrotecnica che si costruisce un robot con Arduino o uno che si autocostruisce qualsiasi cosa invece di comprarla già fatta c'è comunque la libertà di importare prodotti dalla Cina prodotti non marchiati CE (ovviamente nei limiti legali vigenti, no farmaci o merci contraffatte ovviamente), significa che sarai tu
    2 punti
  44. Nuovo possessore di Ender 3v2, saluto tutto e prometto la piena collaborazione, rispettando i regolamenti. Salute !!
    2 punti
  45. Mi sono avvicinato da poco a questo mondo e spero che mi aiutiate ad aumentare la mia conoscenza.
    2 punti
  46. Un saluto a tutti e una buona pasquetta....ho comprato da poco una stampante 3d e mi sto avvicinando a questo splendido mondo....
    2 punti
  47. Innanzitutto buongiorno, Sono approdato sul forum per capire meglio la stampa FDM. Uso stampanti a resina da parecchio ma ultimamente ho necessità di materiali diversi. Come per le resine esiste un mondo parallelo che non conosco, spero nel vostro aiuto. Dovrò cimentarmi nella stampa di Nilon/Poliammide e Carbonio
    2 punti
  48. ehhh non vale così @Killrob 😂 aggiungerei anche una controllata alla tensione della cinghia
    2 punti
  49. di diverso c'è che la testina deve fare strada da una colonna all'altra per depositare materiale e fa ritrazione, la colonna singola non te lo fa il difetto perché la testina sta sempre li a stampare. Quanta retraction hai e a che velocità?
    2 punti
  50. copio e incollo buona pasqua 🙂
    2 punti
×
×
  • Crea Nuovo...