Vai al contenuto

Carsco

Membri
  • Numero contenuti

    1.256
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    14

Carsco ha vinto la giornata in 17 Gennaio

Carsco ha avuto il contenuto più apprezzato!

Reputazione Forum

609 Excellent

Su Carsco

  • Grado
    Sollevatore di ipotesi

Profile Information

  • Gender
    Male

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Non capisco cosa c'entri il firmware con l'hotend... O c'e' qualcosa che mi sfugge.
  2. Non e' che dalla foto si veda granche', ma sembra un po' il difetto tipico del PET umido. Prova a rallentare negli ultimi strati (o nei top layer in generale). Prova anche a fare un top layer piu' freddo, tipo 225-230, sempre rallentando. Puoi anche usare la "stiratura". Prova tutto cio' in un banale solido piu' basso, in modo da non sprecare filamento.
  3. Piu' e' duro, piu' facilmente si rompono i supporti. Il PETG e' elastico alla giusta temperatura, e i supporti non e' facile staccarli.
  4. Il PETG e' cosi', rassègnati. Prova a usare una "interfaccia di supporto" piu' alta, meno densa e i supporti ad albero
  5. Ti dovrei parlare di evaporazione, di condensazione, di modalita' di trasmissione del calore e di tanta roba che questa gente non capisce. Francamente mi scoccia. E' gia' tanto che vi ammorbo qui. Tu prendine due, mettili in un contenitore chiuso e poi misura dopo almeno 30 minuti. Vedrai che la gente si limita a leggere solo i numeri.
  6. STL del supporto termometro e beccuccio: Beccuccio inclinato essiccatore.stl (va stampato esattamente in questa posizione) STL del supporto per termometro: Termometro.stl
  7. La velocita' massima dipende anche dalla temperatura: e' un equilibrio delicato quando arrivi al limite. Piu' corri, piu' veloce deve essere l'hotend a darti filamento fuso, compatibilmente con il tempo che ha il filamento di aderire a quello gia' deposto senza essere "tirato via" mentre la testina viaggia. Ti accorgi che vai troppo veloce perche' O l'estrusore inizia a scattare (tac-tac-tac) O perche' i layer non aderiscono bene fra loro. Diciamo che fino 30-35 per le pareti puoi andare, fino a 40-50 sul riempimento. Poi puoi affinare un po'.
  8. 105 euro e la puoi riutilizzare per consegnare le pizze. 😅
  9. Fai una banale striscia 15mm x 60mm alta 5mm ma con 2 pareti, 2 top e 2 bottom layer, il resto tutto riempimento 20%. Poi prova a piegarla di almeno 30-40° fino a 90° lentamente. Se si piega senza spezzarsi puoi scendere ancora 5 gradi. Cmq la temperatura e' bene o male quella: 230-240, ma piu' sali e piu' avrai il rischio di colature e stringing, anche se non mi pare di vederne dalla temp tower. Posso chiederti da dove viene quel tappetino? Preso con la stampante? Ender 3 o 3 PRO?
  10. L'ho SEMPRE stampato cosi', ma io ho usato il tappetino magnetico originale e adesso l'acciaio con il PEI. Con il vecchio tappetino non c'era manco bisogno di fare il brim anche con pezzi enormi. Si attacca per il motivo che ho spiegato. Ed e' lo stesso motivo per cui non ne tolgo facilmente i residui a freddo.
  11. La colpa e' di @Killrob che mi ci ha buttato dentro. 🙂 Contento te...
  12. Proseguiamo... Ho preferito mettere un altro termometro sulla parete per tenere sotto controllo la (quasi) vera temperatura che c'e' nei pressi del filamento. Siccome i bordi sono cilindrici mentre il termometro e' piatto, la faccenda e' risultata complicata. Se e' porno, tolgo 🙂
  13. Ma tu leggi quello che scrivo? Capisco che sono prolisso... ma almeno dagliela una scorsa al messaggio.
  14. A che pro usare la lacca sul PEI? A sto punto stampi sull'acciaio nudo! (dall'altro lato). Secondo me sbagli approccio. Cmq la lacca va via con acqua e sapone, credo, e puoi fare lo stesso col PEI visto che comunque se si graffia e' pure meglio. Ma butta via la lacca ed evolviti pure tu! 🙂
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua.