Stampa 3D in edilizia: il Contour Crafting

Si torna a parlare della grande notizia del 2015 sia nel settore edile che in quello della stampa 3D: i dieci edifici costruiti in un giorno e il condominio di sei piani stampato in 3D. Il grande riserbo che si celava intorno alle costruzioni della Winsun è commensurabile all’importanza della notizia.

contour-crafting-2 contour-crafting-1

Nuove e interessanti notizie palesano che la tecnica adottata dalla Winsun non sia proprio farina del suo sacco e lo rivela, in un intervista, il padre della Contour Crafting (CC), tecnologia di fabbricazione a strati sviluppata dal Dr. Behrokh Khoshnevis della University of Southern California.

Il Contour Crafting è un processo tecnologico che utilizza un braccio meccanico controllato per la fabbricazione layer-by-layer.

contour-crafingt-3contour-creafting-4

I principali vantaggi del processo Contour Crafting, rispetto alle tecnologie esistenti, sono la buona finitura superficiale e la notevole velocità di fabbricazione.

contour-crafting-5

Utilizzando questo processo, una casa singola o una colonia di case, possono essere costruite automaticamente in un unico passaggio, incorporando in ogni casa tutte le condotte di impianti elettrici, idraulici e di condizionamento d’aria.

contour-crafting-6

La ricerca del Dr. Khoshnevis affronta anche l‘applicazione del Contour Crafting in habitat edili su altri pianeti. Si ipotizzano strutture lunari realizzate con il 10% di materiali trasportati dalla terra e il 90% reperiti in loco. Secondo quanto riportato dallo stesso professore la piattaforma Contour Crafting sarà disponibile entro i prossimi 2 anni.

contour-crafting-7

Non ci stupisce l’interesse di tutto il mondo verso questa tecnologia, che tenta di automatizzare strumenti normalmente manuali e che combina la robotica convenzionale alla costruzione di oggetti tridimensionali.

Ma entriamo nel dettaglio della vicenda terrestre Contour Crafting e Winsun.

Il Dr. Khoshnevis, chiamato il nonno della stamperia e l’inventore del metodo Contour Crafting, in un intervista rivela come la Winsun abbia utilizzato la sua tecnologia per la realizzazione della famosa stampante 3D e divulgata come sua creazione.

Per quanto riferito dal dottor Zhang, ex studente del Dr. Khoshnevis, in realtà la Winsun si è affacciata alla stampa 3D solo nel 2013, in occasione del primo 3D Printing Expo in Cina, quando ha anche acquistato una MakerBot.

Nello stesso anno la Winsun ha cercato un contatto, tramite il dottor Zhang, con il dr. Khoshnevis, tentando una collaborazione, mai ottenuta, per adottare il Contour Crafting nei loro prototipi.

Anche se nessuna autorizzazione all’applicazione del Contour Crafting sia stata concessa dalla paternità ideologica, la Winsun, dopo soli 23 mesi di studi, la ha fatta propria e impiegata nella realizzazione degli edifici che tutti conosciamo.

Secondo quanto affermato nell’intervista al Dr. Khoshnevis le notizie, riportate dall’azienda cinese sui costi di produzione sulla realizzazione in loco degli edifici, sono in realtà false e mirate all’ottenimento di finanziamenti e notorietà, in quanto le conoscenze e competenze acquisite in 12 anni anni di ricerche non possono esser paragonate a quelle ricavate da soli 2 anni di ricerca.

Aspettiamo la replica della Winsun.