Jump to content

Primi layer dimensionalmente perfetti: è possibile?


Recommended Posts

Ciao, 
 sto facendo gli ultimi test per mettere insieme il mio primo progetto. Non è nulla di particolarmente complicato: un organizer per cassetti da officina (quindi alloggiamenti bussole, chiavi, ecc.). Ovviamente devo farlo a pezzi (i cassetti sono mm 560x560 circa) e quindi sto provando i vari incastri e tolleranze. Devo dire che sono molto contento dei risultati: con 0,1 mm di tolleranza tutti gli accoppiamenti sono perfetti.
 Perfetti si, ma non i primi layer che sono sempre un po' abbondanti e quindi alla fine gli incastri non calzano come vorrei.

So che il problema si chiama "elephant foot" ma non capisco se i miei pezzi ne siano affetti o meno, a causa della mia inesperienza.

Di seguito un paio di foto:
image.thumb.png.04e4f3896bf3ed9d9cf91640afd7c9d0.png
image.thumb.png.6e12732a8da41feea11c585826c3eeca.png

Questo è classificabile come elephant foot e quindi è migliorabile abbassando la temperatura, oppure è sempre una coperta troppo corta, tra distaccamento e warping?

Aggiungo che stampo a 0,12mm di layer, piatto a 60° all'inizio, poi 55° (si, sono tornato sui miei passi, dopo l'altra discussione, ma non ho notato differenze), ugello parte a 210° e poi 205°, PLA+ Sunlu su Ender 3, stampo sempre con brim.

Ritengo anche di poter azzerare il problema riducendo il flow (ho letto che si fa), ma ho anche letto che se tutti i parametri sono perfetti, i primi layer dovrebbero esserlo anche loro. Solo che non sapendo quale sia il limite, non ho idea se devo muovermi per migliorare questo aspetto, oppure un po' di schiacciamento dei primi layer sia fisiologico.

Che dite: lavoro sulla temperatura o abbasso il flow e taglio la testa al toro?

Grazie a chi vorrà aiutarmi 😆

Link to comment
Share on other sites

48 minuti fa, SunTzu ha scritto:

Questo è classificabile come elephant foot e quindi è migliorabile abbassando la temperatura, oppure è sempre una coperta troppo corta, tra distaccamento e warping?

He, se abbassi la temperatura poi hai meno aderenza e magari ti warpa gli angoli invece che fare gli zamponi. Ti consiglio poi di "lasciarli riposare" una pio di giorni e controllare che non warpino poi per i fatti loro...

Potresti fare un BRIM e poi tagliarlo, praticamente sarebbe come dare una piallata direttamente agli zamponi...

(dico in generale perche' le foto che hai fatto hanno la luce dietro e i contorni in ombra quindi io gli zamponi non li riesco a vedere bene)

Di sicuro smetti di fare quegli angoli dritti: smussa tutto in XY cosi' hai meno errori, jerk, warping.

- https://www.amazon.it/Functional-Design-Printing-2nd-Designing/dp/1511572027

Opinione non richiesta: capisco gli incastri ma fare le "scatole" in stampa 3d, pure di 50cm, e' follia pura! Piglia dei pannelli in legno, puoi sempre disegnarli al CAD e magari inciderli / tagliarli al laser 😛

Link to comment
Share on other sites

Per eliminare o diminuire l' elephant foot puoi anche aumentare l'altezza del solo primo layer

Di solito su una stampa a 0.2 si fa il primo layer a 0.3, che è il 50% in piu

Se stampi a 0.12, potresti provare a fare solo il primo layer a 0.18 o anche a 0.20

Ciaoo

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites

@eamanSi le foto fanno schifo, scusate... una pure fuori fuoco... ma al momento era il meglio che riuscivo a fare
Le posterò meglio, perchè il punto era proprio capire se ci fosse un difetto o meno.

Smusserò gli angoli 👍 (questa era comunque solo una prova di un dettaglio, quindi non me ne sono preoccupato troppo, sui pezzi finiti, farò tutti gli smussi)

Per quel che riguarda le scatole, capisco l'appunto, ma mi piaceva proprio fatto così. Si tratta comunque solo di un pannello da 15 mm di altezza, diviso in 9 sezioni incastrate tra loro e con la stampante posso fare cose impossibili solo con il taglio. Poi ti farò vedere com'è venuto, così spero capisca la mia idea 😆

@Eddy72 provo, grazie 👍

Link to comment
Share on other sites

14 minuti fa, SunTzu ha scritto:

@eamanSi le foto fanno schifo, scusate... una pure fuori fuoco... ma al momento era il meglio che riuscivo a fare
Le posterò meglio, perchè il punto era proprio capire se ci fosse un difetto o meno.

Smusserò gli angoli 👍 (questa era comunque solo una prova di un dettaglio, quindi non me ne sono preoccupato troppo, sui pezzi finiti, farò tutti gli smussi)

Per quel che riguarda le scatole, capisco l'appunto, ma mi piaceva proprio fatto così. Si tratta comunque solo di un pannello da 15 mm di altezza, diviso in 9 sezioni incastrate tra loro e con la stampante posso fare cose impossibili solo con il taglio. Poi ti farò vedere com'è venuto, così spero capisca la mia idea 😆

@Eddy72 provo, grazie 👍

Io quoto @Eddy72,  poi visto l'utilizzo li farei a 0,2 di altezza layer (anche0.3...)

Link to comment
Share on other sites

17 minuti fa, muffo ha scritto:

Io quoto @Eddy72,  poi visto l'utilizzo li farei a 0,2 di altezza layer (anche0.3...)

Ma anche un nozzle da 0.6mm e 0.4 se proprio vuole fare roba di 1/2 metro 😛

35 minuti fa, SunTzu ha scritto:

Poi ti farò vedere com'è venuto, così spero capisca la mia idea 😆

Whoot, fammi uno schreenshot del progetto cosi' vediamo 🙂

Link to comment
Share on other sites

Lo inizio nel weekend, per ora ho solo disegnato particolari per capire gli accoppiamenti.  Appena ho qualcosa lo posto!

E capisco e condivido anche la critica ai layer da 0,12. In effetti per ora ho stampato tutto così ma stavo pensando di farli molto più alti, tanto restano nascosti nel montaggio. Prima della stampa definitiva volevo provare almeno a 0,2, ma se vedo che mi cambiano gli accoppiamenti, torno indietro perché non ho voglia di rifare tutte le prove 🤣

Grazie dei consigli 👍

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

17 ore fa, SunTzu ha scritto:

Ciao, 
 sto facendo gli ultimi test per mettere insieme il mio primo progetto. Non è nulla di particolarmente complicato: un organizer per cassetti da officina (quindi alloggiamenti bussole, chiavi, ecc.). Ovviamente devo farlo a pezzi (i cassetti sono mm 560x560 circa) e quindi sto provando i vari incastri e tolleranze. Devo dire che sono molto contento dei risultati: con 0,1 mm di tolleranza tutti gli accoppiamenti sono perfetti.
 Perfetti si, ma non i primi layer che sono sempre un po' abbondanti e quindi alla fine gli incastri non calzano come vorrei.

So che il problema si chiama "elephant foot" ma non capisco se i miei pezzi ne siano affetti o meno, a causa della mia inesperienza.

Di seguito un paio di foto:
image.thumb.png.04e4f3896bf3ed9d9cf91640afd7c9d0.png
image.thumb.png.6e12732a8da41feea11c585826c3eeca.png

Questo è classificabile come elephant foot e quindi è migliorabile abbassando la temperatura, oppure è sempre una coperta troppo corta, tra distaccamento e warping?

Aggiungo che stampo a 0,12mm di layer, piatto a 60° all'inizio, poi 55° (si, sono tornato sui miei passi, dopo l'altra discussione, ma non ho notato differenze), ugello parte a 210° e poi 205°, PLA+ Sunlu su Ender 3, stampo sempre con brim.

Ritengo anche di poter azzerare il problema riducendo il flow (ho letto che si fa), ma ho anche letto che se tutti i parametri sono perfetti, i primi layer dovrebbero esserlo anche loro. Solo che non sapendo quale sia il limite, non ho idea se devo muovermi per migliorare questo aspetto, oppure un po' di schiacciamento dei primi layer sia fisiologico.

Che dite: lavoro sulla temperatura o abbasso il flow e taglio la testa al toro?

Grazie a chi vorrà aiutarmi 😆

Raggia gli spigoli della base e hai risolto senza troppi sbattimenti.

  • Like 3
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share


×
×
  • Create New...