Vai al contenuto

eaman

Membri
  • Numero contenuti

    1.662
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    49

Tutti i contenuti di eaman

  1. ...che non vuol dire niente, se la vai a comprare ci monti anche una fiamma ossidrica! Il controller del laser arriva con il laser e l'alimentatore e' una schifezza a mattonella a cui non attaccherei mai un modulo che costi dei soldi.
  2. Semplicemente perche' era possibile farlo, e' un sito famoso e ti da un certo credito (bad karma) entrarci. Hai comunque un buon numero di email "buone" che puoi vendere per un po' di spam, il resto dei dati vale ben poco anche perche' molti probabilmente sono utenti che si autenticano con Goggle.
  3. Te lo dice lo slaicer, poi un altro po' che va sprecata nel lavaggio.
  4. lol Lirin il compensato te lo vende e spedisce chiunque, Brico ha anche le offerte speciali solo per spedizione, c'e' letteralmente roba che costa meno di 2e ;)
  5. Piuttosto potresti usare una "finitura" diversa sulle superfici: - una parta piana fatta con ironinig - una parte frastagliata con delle righe, oppure normale, oppure un pattern di infill particolare senza il top layer. In pratica giochi sui riflessione della luce o su un pattern Ma l'hai mai vista la plasticaccia che si sgretola lasciata al sole? Gli UV passano attraverso e macellano il materiale.
  6. Se hai dei limoni fai limonate. Se sai che il legno non e' un gran che' basta che lo paghi poco, hai il vantaggio che puoi fare delle prove sulle forme e sperimentare su finish e colori. Io oggi probabilmente vado da OBI e comprero' degli scarti: non che ne abbia bisogno dato che sono imballato ma mi piace l'idea di spendere due o tre euro, pensare una cosa e farla subito senza preoccupare di sprecare materiali o farmi tante balle sugli incastri... Alla peggio se mi piace proprio ci metto un impiallaccio 🙂 Tipo questa cassetta per gli oli sara' costata 2euro di materiali, la uso per un mese e se la forma e' comoda posso poi rifarla con del legno piu' spesso, incastri piu' fini, allargare un po' il porta pennelli, qualche incisione...
  7. Direi di si, magari *ABS costa un po' di piu' e per fare prove potresti partire da quella "normale", ma se quello e' il tuo obbiettivo non e' che spendi poi molto di piu'...
  8. Se lasci il PLA in macchina al sole ci credo che "cambia colore"! Ma non e' mica una cosa buona! Cioe' non e' che uno si mette a bombardare di UV un oggetto per fargli cambiare tono, si fa il contrario: si da' un finisher per proteggerlo.
  9. Io fossi in te mi comprerei 2 ender 3 da ~150e l'una e stamperei il doppio di roba 😉 A che ti serve 'sta roba se hai un piatto da 220 e fai roba alta 50mm? Ti da solo problemi 😞
  10. - https://help3d.it/come-modificare-file-stl-con-fusion-360/ -
  11. Bisogna che decidi se usare resina solubile in acqua o in alchol, cosi' su due piedi Anycubic o Elegoo. Oppure per cose' piu' solide una ABS like (elegoo). Le trovi tranquillamente su Amazon.
  12. E' per questo che il CAD e' parametrico, tanto poi estrudi! E mi faccio anche i mobili ormai 😛 E' liberatorio praticare un design adattivo alle proprie esigenze fregandotene completamente che si adatti ad altre esigenze 🙂 Oggi se ho tempo lo faccio un po' piu' a U cosi' sta meglio sulla mensola, potrei anche metterci dell'espanso grigio in Puffanet al posto del depron bianco... Oppure potrei proprio stamparlo in Bianco cosi' si mimetizza di piu' su quello scaffale 😛 Buona domenica e buone cose anche a te! 🙂
  13. Ma comprare un barattolo di vernice da 2.5e non sarebbe piu' semplice?
  14. Era uno scarto di un traverso che avevo in giro, in pratica e' un avanzo di un laminato da 2-3cm, dopo averlo inserito ho dato una smussata agli angoli per arrotondarlo. Viva le scatole e i contenitori! Se hai qualcosa di interessano pubblica qualche foto, se interessano io ho i progetti di qualche altro lavoro simile.
  15. No no io faccio le cose DI MISURA per casa mia! Se guardi gli ultimi porta attrezzi che ho fatto sono giusti al mm per i MIE attrezzi e solo quelli che uso io. E' la nuova frontiera degli oggetti fatti in casa 😛
  16. La robustezza e' data dai contorni, l'infill e' piu' che altro materiale sprecato oltre un po'. Perche' se no warpano e rallentano la stampa. Have fun!
  17. Infill al 15%. Stampa un pezzo alla volta, che se si scassa un solo componente devi rifare tutto Quella roba blu potrebbero essere i supporti, quello per il buco del prisma non serve, togli i supporto. Se puoi arrotonda gli angoli in XY. Se vuoi imparare: https://www.amazon.it/Functional-Design-3D-Printing-Designing/dp/0692883215
  18. Di supporti per cel ce ne sono a bizzeffe tant'e' che te li ritrovi sempre tra le balle! Ergo ieri ne ho fatto uno da tenere in cucina infilato sul piano di uno scaffale, la particolarita' e' quindi proprio di di poterlo infilare in un ripiano e non lasciarlo sempre in giro (e non trovarlo quando serve). Stampato in PLA+ gray a 0.12mm. phone holder.zip
  19. Una cosa divertente del taglio laser e' potersi costruire degli attrezzi personalizzati: dato che i miei oli preferiti sono il paglierino e il lino mi sono costruito una cassetta fatta su misura per portare solo questi: I vasi sono due barattoli del Nescafe. Dato che l'altro giorno ho fatto il maestrino con @Killrob e @Lirin su come sia facile tagliare dritto gia' che c'ero ho tagliato quei listelli per le cornici color noce 😛, coprono gli inserti che con il brucino non sono proprio bellissimi. Per altro si puo' lasciarli sporgere ~1mm per poterli cosi' piallare ma il contorno scuro un po' resta lo stesso (non nel render ma quando lo tagliate): E' una affare molto personalizzato ma se volete vi lascio i file per farlo, il legno e' pioppo laminato da 3mm e 4mm.
  20. Vi ringrazio, e' un modello fatto da altri e che non si presta molto a lavori di rifinitura dato che limare le parti interne sarebbe tanta roba, pero' fa molto contrasto tra la parte chiara in legno e il brucino scuro, magari varrebbe la pena di colorare le parti scure per renderle omogenee. E' una forma molto interessante dato che e' pur sempre un telaio in legno ma sostanzialmente diverso da quelli soliti. Questo e' organico piuttosto che lineare, una novita'. Per altro resta abbastanza flessibile e leggero per quanto la topografia del pattern non ha una funzione meccanica. Comunque e' un ottimo demo sul dettaglio del taglio laser e sulla qualita' dell'air assist 😛
  21. eaman

    Phone stand Voronoi

    - https://www.freepatternsarea.com/designs/laser-cut-cell-phone-stand-holder-design/ Sempre piaciuti i pattern Varonoi, se volete fare invidia a qualcuno che usa il traforo a mano questo e' un buon candidato 😛 Tagliato su pioppo da 3mm, rifinito con olio paglierino, non limato.
  22. Semmai il contrario, Michelangelo non avrebbe bisogno di una riga, noi comuni mortali con una riga in metallo + 2 morsetti per tenere tutto fermo andiamo dritti. Con una sega dritta o con un cutter. Oddio potresti provare anche con un listello in legno (che te lo regalano) come guida ma dopo 2 volte lo rovini, se sei una che fa sta roba penso che una riga buona in metallo dovresti averla. Pero' visto che hai tempo fino a Natale considera una taglio / engraver laser: piu' o meno con 150e la fai (io ho speso anche meno!) e oltre alla comodita' (te fai altra roba mentre quella lavora) fai delle cose che con il traforo auguri...
  23. Non si puo' fermare la ventola oppure appiccicare un filtro? Comunque anche la mia che non ha una ventola un po' di puzza la fa, diciamo che non starei nella stanza mentre stampa. Ma per entrare, prendere la stampa e poi aprire la finestra non e' un problema. Io partirei facendo un encolosure in cartone: tanto non ti costa niente e lo fai in mezz'ora. Se senti che la puzza non esce poi valuti come buttare poi fuori l'aria.
  24. C'e' chi ha comprato dei filtri ai carboni attivi e li ha utilizzati con delle ventole. Per me se si mettesse tipo del silicone per sigillarla e poi aprirla all'aperto a fine stampa sarebbe perfetto, io pero' ho una stampante molto piccola, facile da muovere.
  25. Non capisco come facciate ad avere problemi con i tagli dritti: avete una riga in metallo da usare come guida? Per legni sottili di pochi mm puo' valere la pena marcare prima il legno con un cutter (o anche con il retro) e poi andare di sega, ovviamente ci vuole una sega piatta, sottile e lunga: tipo una Ryoda. Si fanno "agevolmente" listelli di pochi mm. Ma in genere si riesce a tagliare dritto anche senza guida fin tanto che il legno e' un po' spesso! [1] @Lirin notavo ieri che il traforo elettrico Eindel su Amazon ieri c'era warehouse deal a 60e... 1.Bisognerebbe tagliare verso il basso - dentro il legno, non come fa il tipo 😉 , ma va' dritto lo stesso 🙂
×
×
  • Crea Nuovo...