Jump to content

SunTzu

Membri
  • Posts

    35
  • Joined

  • Last visited

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

SunTzu's Achievements

Explorer

Explorer (4/14)

  • One Month Later Rare
  • Collaborator Rare
  • Dedicated Rare
  • Week One Done
  • Reacting Well Rare

Recent Badges

6

Reputation

  1. Forse mi sono espresso un po’ da cane, intendevo semplicemente mettere dritta la guida superiore, il problema di cui hai parlato nella seconda parte del tuo post. Anche se in realtà io ho avuto più problemi a metterla parallela al piatto, mentre per non avere il problema di cui parli tu, sulla mia stampante (ender 3) basta mettere bene in squadro le guide verticali
  2. Ciao, dovresti scrivere che impostazioni di stampa usi (temperatura, velocità, ecc.) Per quel che riguarda l'ortogonalità dell'asse Z, anche io ho tribolato un po', non avendo alcun tipo di registro (e un motore solo)... per me l'unica è stata stringere le viti e provare. Se non andava, riprovavo... alla 10a volta sono riuscito a metterlo perfettamente perpendicolare alle guide 😆
  3. Ma sei riuscito a capire su che asse viene più piccolo?
  4. Sono (spero) lontano dalla sostituzione, ma quando li cambiate mettete roba buona o di nuovo cinese? Mi sembrano poche, centinaia di ore per un cuscinetto che fa solo quel lavoro: forse con cuscinetti di marca si può risolvere il problema (quasi) definitivamente?
  5. Si, sei leggermente fuori di step/mm sugli assi x/y, ma adesso il cerchio sarà perfettamente tondo. Aggiusta x/y e sei a posto 👍 p.s. secondo me, grosso è meglio 😁 E' più semplice verificare discrepanze
  6. Ma quindi consigli di mandare sempre le stampe da Pc e non usare mai la microsd? Non mi sono informato e quindi chiedo venia, ma la stampante ha una cache per la stampa o riceve le istruzioni in diretta? In questo secondo caso, mandando le istruzioni direttamente da pc non si aumentano i "fattori di rischio" per l'interruzione del flusso dati?
  7. L’errore è ben distribuito e la media delle misurazioni è sostanzialmente corretta?Ribadisco che stai misurando un poligono, se pur con lati molto piccoli. Se invece l’errore si concentra su un’ordinata, probabilmente sei leggermente sballato di step/mm su quell’ordinata. Poi io farei delle prove più grandi, meglio se forate al centro, per risparmiare materiale.
  8. Premetto che sono un principiante di stampa 3d, ma qualcosa di tolleranze e dimensioni ne capisco. Questa premessa solo per dire che secondo me con il cubetto classico da 20 mm è impossibile calibrare veramente bene gli step/mm, semplicemente perchè è troppo piccolo e qualsiasi difetto di stampa sarà sempre percentualmente rilevante su uno sviluppo da 20 mm, rischiando di vanificare tutti i calcoli che abbiamo fatto. Io per regolare gli step/mm sugli assi ho fatto delle strutture da 150 mm divise in 3 tronconi (ciascuna da 50 mm), ho misurato ogni "troncone" e fatto la media (facendo comunque attenzione ad evitare eventuali difetti, tipo angoli sovraestrusi, bave, ecc.). Regolati gli step/mm in questo modo ottengo pezzi precisi al centesimo... (dopo la regolazione e la prova, se stampo 150 mm, il calibro segna 150,00 😆 ) Io eventualmente proverei a fare una regolazione più di fino. Perchè è vero che problemi agli assi ti darebbero quelle stampe storte, ma se fossero così gravi, te ne accorgeresti abbastanza facilmente (credo). Inoltre concordo con chi ha detto di verificare le approssimazioni in stl: quando stampi non stampi mai veri cerchi ma sempre poligoni con più o meno lati. Se aumenti la risoluzione dell'stl dovresti ottenere differenze trascurabili, ma non è impossibile che ci sia comunque sempre qualche centesimo, tra una misurazione e un'altra. L'ideale sarebbe provare la misura in tante posizioni vicine ed eventualmente aumentare il diametro del cerchio (come già detto da altri)
  9. Ma quel piano non è un po' storto? 😲 😅 O è fatto di proposito a scopo dimostrativo?
  10. Secondo me un acrilico qualsiasi, ben diluito se lo vuoi "colare". Io ho in mente una cosa simile per altre applicazioni e lo darò con un pennellino, pulendo poi quello che eventualmente sborda dalla forma con un panno (prima che si asciughi, ovviamente)
  11. Penso che quello possa andare.. sembra anche comodo, in bomboletta Se no conosco la Prochima https://www.prochima.it/distaccanti.html prova a mandargli una mail spiegando le tue necessità
  12. Lo inizio nel weekend, per ora ho solo disegnato particolari per capire gli accoppiamenti. Appena ho qualcosa lo posto! E capisco e condivido anche la critica ai layer da 0,12. In effetti per ora ho stampato tutto così ma stavo pensando di farli molto più alti, tanto restano nascosti nel montaggio. Prima della stampa definitiva volevo provare almeno a 0,2, ma se vedo che mi cambiano gli accoppiamenti, torno indietro perché non ho voglia di rifare tutte le prove 🤣 Grazie dei consigli 👍
  13. @eamanSi le foto fanno schifo, scusate... una pure fuori fuoco... ma al momento era il meglio che riuscivo a fare Le posterò meglio, perchè il punto era proprio capire se ci fosse un difetto o meno. Smusserò gli angoli 👍 (questa era comunque solo una prova di un dettaglio, quindi non me ne sono preoccupato troppo, sui pezzi finiti, farò tutti gli smussi) Per quel che riguarda le scatole, capisco l'appunto, ma mi piaceva proprio fatto così. Si tratta comunque solo di un pannello da 15 mm di altezza, diviso in 9 sezioni incastrate tra loro e con la stampante posso fare cose impossibili solo con il taglio. Poi ti farò vedere com'è venuto, così spero capisca la mia idea 😆 @Eddy72 provo, grazie 👍
  14. Ciao, sto facendo gli ultimi test per mettere insieme il mio primo progetto. Non è nulla di particolarmente complicato: un organizer per cassetti da officina (quindi alloggiamenti bussole, chiavi, ecc.). Ovviamente devo farlo a pezzi (i cassetti sono mm 560x560 circa) e quindi sto provando i vari incastri e tolleranze. Devo dire che sono molto contento dei risultati: con 0,1 mm di tolleranza tutti gli accoppiamenti sono perfetti. Perfetti si, ma non i primi layer che sono sempre un po' abbondanti e quindi alla fine gli incastri non calzano come vorrei. So che il problema si chiama "elephant foot" ma non capisco se i miei pezzi ne siano affetti o meno, a causa della mia inesperienza. Di seguito un paio di foto: Questo è classificabile come elephant foot e quindi è migliorabile abbassando la temperatura, oppure è sempre una coperta troppo corta, tra distaccamento e warping? Aggiungo che stampo a 0,12mm di layer, piatto a 60° all'inizio, poi 55° (si, sono tornato sui miei passi, dopo l'altra discussione, ma non ho notato differenze), ugello parte a 210° e poi 205°, PLA+ Sunlu su Ender 3, stampo sempre con brim. Ritengo anche di poter azzerare il problema riducendo il flow (ho letto che si fa), ma ho anche letto che se tutti i parametri sono perfetti, i primi layer dovrebbero esserlo anche loro. Solo che non sapendo quale sia il limite, non ho idea se devo muovermi per migliorare questo aspetto, oppure un po' di schiacciamento dei primi layer sia fisiologico. Che dite: lavoro sulla temperatura o abbasso il flow e taglio la testa al toro? Grazie a chi vorrà aiutarmi 😆
  15. Non devi togliere il filo, quando hai finito. Come temperatura per il PLA a me 220° sembra un po' alta. Se è PLA normale di solito si sta intorno ai 200 (qualche grado in più per PLA+). Ma aspetta conferma da killrob o altri più ferrati (anche io sono agli inizi)
×
×
  • Create New...