Vai al contenuto

Bolle nell'estrusione


 Condividi

Messaggi raccomandati

Ho questo spiacevole problema su Ender 3 Pro.

Sto usando un PETG Makeasy nero che ho gia' usato in precedenza, con gli stessi parametri.
Le pareti escono strane: il "verme" non e' cilindrico e perfetto ma presenta delle specie di bolle.
Il risultato e' come il "rivestimento Fuzzy" di Cura, avete presente?

Ho provato di tutto: temperatura, raffreddamenti, flussi... nulla.
Eppure avevo in mano precedenti stampe con pareti perfette e lisce, e anche questo e' un dato di fatto.

Poi... lampo di genio 🤣: metto un PETG uguale ma bianco.
ESCE PERFETTO.

Si e' rovinato il filamento nero?
Da solo?

E' una bobina da 1kg praticamente nuova, ne avro' usato si e no 50 grammi e poi riposta nella busta e conservata, anche se ammetto di averlo lasciato qualche giorno fuori.
Anche la bobina bianca e' nuova, usata esattamente come il nero (una Benchy boat e un paio di Temp tower... nulla di che).

Vi e' mai successo?
Il PETG degrada con l'umidita'?

Ovviamente ho provato anche l'ugello (e' nuovo, originale Ender) e ho provato a sfilare e pulire piu' volte senza successo.
Ero convinto fosse l'ugello per questo all'inizio non ho provato altro.

IMG_20191017_153615.jpg

IMG_20191017_153627.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

Niente, ragazzi, errata corrige.
Anche con questo PETG bianco (uguale al nero) non riesco piu' ad avere una buona estrusione.

Il risultato e' lontanissimo dalle foto "fuzzy" del nero: e' liscio, ma spesso e volentieri trovo buchi, pezzi di righe saltate e quindi e' un ovvio problema di sottoestrusione.
Fra l'altro c'e' una delaminazione delle pareti che prima non avevo.

Lo fa anche con altri filamenti, anche col PLA che in alcuni punti, totalmente random, mi si sbriciola nelle mani.
Ho messo un altro ugello nuovo (sempre 0.4) ed e' la stessa cosa.

Tutto cio' e' successo dopo aver stampato con dell'ABS per una prova, roba di 2-3 metri di filamento. Ho dovuto estrudere a 260° e forse ho causato qualche danno al bowden.

Il problema e' che tempo fa, quando ancora funzionava tutto bene, ho provato a tirarlo fuori dall'hotend ma non ci sono affatto riuscito.

Si deve scaldare tutto quanto?
Si deve per forza togliere l'ugello?

Che forza bisogna fare? Perche' con tutta la buona volonta' io non ci sono riuscito e poi ho desistito per fare fede al famoso detto "se non e' rotto non ci mettere le mani".

Ma ora mi sa che sono costretto...
Qual e' la procedura corretta per tirare fuori il tubo bowden dall'hotend?

Grazie ancora

Link al commento
Condividi su altri siti

Non riesco a staccare il bowden... non viene via.

Ho mollato il dado e l'ho fatto scivolare ben al di sopra dell'hotend ma il tubo e' ficcato in qualcosa di molto duro e non viene via dal dissipatore.

Fra l'altro scivola da morire: c'e' un metodo per afferrarlo senza fare danni?

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma io vorrei capire: il bowden dove termina?
A che altezza del tubo di metallo?

Quel tubo di metallo si muove un po': e' fissato all'hotend in qualche maniera?
Si sgancia da esso?

E se il tubo non uscisse perche' c'e' del filamento a mo' di boccola che impedisce?
Ora provo a scaldare l'hotend infilando la cartuccia...

Certo, una bella situazione, con tutto smontato in mano...

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...