Vai al contenuto

Tomto

Membri
  • Numero contenuti

    3.081
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    46

Tomto ha vinto la giornata in 1 Giugno 2020

Tomto ha avuto il contenuto più apprezzato!

Reputazione Forum

1.012 Excellent

2 Seguaci

Su Tomto

Profile Information

  • Gender
    Male
  • Location
    Roma

Visite recenti

3.576 visite nel profilo
  1. Tomto

    fusion 360 e stampante 3d

    Da quello che so non ci sono stampanti italiane a quella cifra. Forse usata ma troviamo cose datate. La sharebot che è italiana attorno a quel prezzo ha la ONE con volume di stampa 150*150*150 ma al giorno d'oggi mi sembra poco, in più la ONE è un rebrand di una marca cinese (non mi viene il nome) @gennaio21 Purtroppo per case produttrici italiane (e non) è impossibile competere con le cinesi in quella fascia di prezzo . Condivido il suggerimento di @Killrob Se non vuoi il made in china l'alternativa possibile è la original prusa mini, ma se necessiti di un maggior volume di s
  2. Tomto

    fusion 360 e stampante 3d

    Va bene qualunque cad . l'importante è esportare in file stl binario....ormai ci sono moltissimi tutorial
  3. Dopo 2 anni iniziano i problemi? Con le stampanti Cinesi spesso i problemi ci sono da subito.(dipende...) Come tutte le macchine con il tempo c'è bisogno di fare manutenzione. l'assistenza di zortrax cosa ti ha detto? @FoNzY ha le zortrax , saprà dirti di più
  4. Di sicuro la ritrazione sarà più silenziosa ,ma se sentirai una sorta di "piccolo singhiozzo" è normale.
  5. Scusami se rispondo solo ora. Non trovavo più il thread sto avendo difficoltà a navigare sul forum (forse è in manutnzione) Io ho provato solo resine consumer: anycubic standard anycubic a base vegetale elegoo abs like Elegoo lavabile in acqua Il mio criterio di scelta è stato influenzato principalmente dal tempo di eposizione richiesto dalla resina .Queste resine hanno un tempo di esposizione variabile dipendente dai pigmenti colorati. Nello slicer chitubox ci sono i preset delle resine elegoo e da li puoi vedere di quanto cambiano i valori. Parliamo di un mini
  6. forse funziona cosi. Probabilmente la stampante monta tmc sugli assi e A 4988 (forse difettoso) sull'estrusore . Se hai un estrusore con riduzione tipo Titan o bmg potrebbe essere normale . Se hai modo di vedere la scheda controlla i driver. Potresti accorgetene già dal diverso colore
  7. @6dp l'adesione al piano di stampa ed il wobble sono due problemi distinti. Il primo è facilmente risolvibile mentre il secondo è di natura meccanica (ciò non vuol dire che non si possa aggiustare)
  8. Concordo è wobble puro Molto probabilmente le viti non sono trapezoidali mi sembra che quella stampante usi barre filettate M8 In sostanza è come se prendi una vite m8 e relativo dado ,ti accorgi subito che il gioco è pressoché nullo Le classiche T8 e chioccola sono meno "costrittive" é probabile che le barre m8 siano storte o che la sede del dado sia leggermente spostata...il problema in sostanza è meccanico bisogna rivedere come è stato assemblato il tutto e se cisono tensioni eccessive... Se non ricordo male @jagger75 forse ha la tua stampante (modificata
  9. Io ho una photon s e mi trovo bene, ma adesso e meglio optare per i modelli con la dicitura "mono". Hanno uno schermo monocromatico e fa si che si riducano notevolmente i tempi di esposizione . Che sia una anycubic o una elegoo cambia poco. Consiglio le resine lavabili in acqua per un discorso di praticità tra cui il non dover utilizzare alcool. Questo sembra fattibile ,nel giro di un anno siamo passati da 50/60 euro per mezzo chilo a circa 20 euro per me già 20 euro al chilo sarebbe una gran cosa... in linea con il costo di un comune PLA per fdm al mome
  10. Questo video LINK se non ricordo male conferma quanto dice @marcottt E' ovvio che lo youtuber in questione esprime la sua opinione (anche se sono presenti dei test) ,non è una legge, ma secondo me provare non guasta non saprei posso solo dirti che eviterei i filamenti caricati . Di solito cambia solo la finitura estetica o al massimo rendono il modello più rigido Ti ho consigliato provare il nylon perchè hai già provato asa e abs , quindi è l'unico tra i filamenti che manca all'appello, ma non è detto che una volta stampato vada tutto liscio. In fin dei conti stai facendo un
  11. Il video se non sbaglio era dedicato a simplify 3d ....ma in sostanza ti basta andare nella tab supporti ed impostare il layer denso layer/percentuale. Non è niente di speciale come vedi è presente anche in altri slicer😉
  12. Non capisco. Ma il problema è il risultato della superficie a contatto con i supporti che risulta antiestetica? Se è così con Simply puoi fare una sorta di zattera tra supporto e superficie. Help 3d ha fatto un tutorial. Ma si può avere un risultato più o meno decente . In presenza di supporti (salvo eccezioni) non si può pretendere che non ci siano imperfezioni.
  13. Allora prova con il nylon. Secondo me ti conviene stampare più pezzi di ricambio Per curiosità le parti che avevi stampato in asa e abs quanti perimetri avevano?...i classici 2 o 3 in questo caso non potrebbero bastare....il riempimento invece?
  14. Da quel che vedo ci sono parti stampate in 3d ma il telaio principalmente è in fibra di carbonio che è 4 volte più leggero dell'acciaio ma 5 volte più resistente. Nessun materiale plastico può competere.
  15. Simplify 3d non ha supporti ad albero . Forse @Killrob ha pensato che tu stessi usando cura.
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua.