Vai al contenuto

Truck64

Membri
  • Numero contenuti

    282
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni Vinti

    1

Truck64 ha vinto la giornata in 28 Aprile

Truck64 ha avuto il contenuto più apprezzato!

Reputazione Forum

200 Excellent

2 Seguaci

Su Truck64

  • Grado
    Maestro

Profile Information

  • Sesso
    Male
  • Città
    Rovereto (TN)

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Francamente invecie è una domanda interessante, mai vergognarsi a chiedere se non si sa. Non puoi leggere quel tipo di impostazionei dalla macchina quindi per sapere quanto è la via più semplice è provare a dare il comando E200, E250... e via discorrendo. Da quello che ho letto dando comandi in sequenza dovresti riuscire a aggirare l'ostacolo, ma anche questo è da provare. No. Come vedi nel tuo Gcode con G90 imposti quote assolute. Qundi se dai 4 G1 E100 muove di 100 la prima volta poi non si muove più. O aggiungi Un G92 E0 dopo ogni movimento (brutto) o cambi il modo in incrementale c
  2. Basta configura il firmware secondo necessità: Il valore di base è 200mm ma come vedi dalla nota va adattato alle sigole esigenze. Oppure disabiliti il controllo, che francamente non ha senso.
  3. Per quel poco che so eccetto il vase mode ogni slicer aggiuge delle strutture alle pareti inclinate. Dubito che troverai un modo per farle come vuoi. Perchè ti danno fastidio?
  4. Ciao @Andrea Tessadori, mi pare di capire che sono le tue prime esperienze con al stampa 3D. Mi dispiace deluderti ma a discapito di quanto qualche volta si dice nelle recensioni non esisteno stampanti che monti, accendi e stampi. La macchina va prima tarata e in certi casi, dipende anche da quanta manualità ognuno di noi possede, può essere un processo lungo. Per quanto riguarda l'adesione del filamento non ti si attaccherà mai se prima non hai fatto livellamento e calibrazione dell'altezza del nozle. Poi le temperature per che filamento sono? Se è PLA, come spero, 220° forse sono t
  5. Metterei anche a 10, comunque fai delle porve. E se vuoi dai una letta aquesta pagina: Cos'è il Jerk Il Jerk si imposta da riga di comando con M205, quindi dai il comando M205 X10 Y10, oppure c'è la possibilità di far trasferire tuti i parametri (accelerazione, velocità max, jerk ecc.) a inizio stampa ma per quello ammesso che ti serva meglio che ci ragiono quando hai capito tutti i parametri.
  6. A fare roba geometrica, specialmente tratti lunghi, i pallini che sono accumuli di materiale nei punti sbagliati o sbrodolature che restano sul bordo del nozle, capitano meno o per niente. Su cose curve e profili discontinui è più facile che succeda, dipende anche dal tipo di estrusore, di nozle e di materiale che usi.
  7. Io inizio sempre le stampe con il PC collegato, quindi imbocco il filamento sulla ruota godronata poi gli do un G1 E750 E2000 e arriva esattamente fino a dentro l'estrusore. Stessa cosa E-750 per farlo uscire.
  8. Diciamo che in generale quelli in plastica finiscono con il ropere la leva di rilascio del filamento. Non è vero per tutti gli estrusori, ne per tutte le persone, ma capita. E ovviemente quelli in alluminio si rompono meno. Come upgrade di un pezzo originale funzionante prenderei in considerazione solo un Dualdrive (BMG, Orbiter e via discorrendo) e quelli sono quasi tutti in plastica ma pochi se ne lamentano, anzi.
  9. Ti posso dire come veniva a me: il piano in kapton "spazzolato" e pulito spesso, lacca, 3mm di brim, 40°, primo strato a 35mm/s e 195° poi via a 80..100mm/s e 190°. Per i pezzi grandi la lacca solo sul perimetro esterno che per staccare il coperchio dell'alimentatore (base sul piatto circa 150x120) ho dovuto tirare su anche il kapton. E ventola al 100% dal layer 3, convogiata appena sotto il nozle che è protetto dal cappuccio in silicone. La diminuzione della temperatura dal secondo layer non so se ha senso, ma male non andava e l'ho lasciata. Mai provato però a stampare su piatto microfo
  10. "Abbastanza" è molto soggettivo. Comunque il pezzo aderisce anche se se il primo layer fosse troppo schiacciato, e in quel caso il material in eccesso ti da proprio il problema del piede di elefante. Non so che conoscenze tu abbia di meccanica ma ricordati che un layer da 0,2mm è spesso meno di un paio di fogli di carta da stampante, e che un errore di 2 centesimi (0,02mm che non saprei come descriverti se non "prendi uno dei suddetti fogli e dividilo in 5 strati....") corrisponde al 10% in più o meno di flusso. Quindi per fare qualità con la stampa 3D bisogna imparare a essere precisi.
  11. Di aspetto no, meccanicamente si e di molto, e si stampa con più facilità se riesci a evitare che wrappi.
  12. Per inciso la cinghia tra due motori è una forzatura che può dare problemi, per questo si sottolinea che "va istallato bene". L'opzione giusta è un motore che fa girare le due viti o 2 motori indipendenti. I 2 motori se comandati da un unico drive funzionano bene, molto meglio di avere una sola vite, ma come sai se muovi una delle viti a motori spenti il ponte va fuori squadra. Se ti abitui a fare un controllo veloce prima di cominciare a stampare la cosa è perfettamente gestibile. C'è anche l'opzione di avere 2 motori con 2 drive indipendenti, ma è più complicato da configurare, ti serve
  13. Difficile da dire vededo solo qualche foto, anche perchè l'effetto cambia da slicer a slicer. Su PrusaSlicer si imposta a mm e particamnete zooma il primo layer di quanto indicato. In Cura se non sbaglio è la stessa cosa, solo che per ridurre le dimensioni devi mettere valori negativi. Prova a fare qualche prova a 0,1mm alla volta.
  14. Mi sembrano pochi. Se stampa è probabile che il sensore di temperatura non legga correttamente. Ti direi provare con un termometro esterno ma non è facile. Prova a pernderne un'altro e sostituirlo o collegarlo su di un altro canale e fai il confronto, tanto un ricambio prima o poi ti servità. Sempre se è quello il problema aggiungerei 2 cose: 5) alzi il tempo minimo per layer, così è lo slicer che rallenta quando serve, 6) stampi più pezzi in contemporanea, stessa cosa del punto 3 ma almeno non butti via materiale.
×
×
  • Crea Nuovo...