Una storia travagliata, composta da alti e bassi e diversi tentativi di affermarsi sul mercato come leader indiscussa. E’ questa la premessa che ci porta a presentarvi Makerbot Method, la nuova stampante 3D che verrà commercializzata dall’azienda americana nei prossimi mesi. Un prodotto professionale, che garantisce alte prestazioni e che intende colmare il gap tra la stampa 3D desktop e quella industriale lasciato in sospeso dal 2016, anno in cui Makerbot presentò i modelli Plus e lo SmartExtruder.

makerbot method

Makerbot Method – Una stampante 3D dotata di brevetti Stratasys

E’ dal 2016 che non sentiamo parlare di Makerbot, La struttura in metallo, ottimizzata sulle geometrie della macchina, garantisce rigidezza durante la fase di produzione. La camera chiusa è dotata di un sistema di riscaldamento a circolare, il quale mantiene costante la temperatura limitando ritiri e deformazioni. Il sistema di riscaldamento della camera, si aggiunge al piano riscaldato.

Makerbot Method

Makerbot Method – Elettronica e sensori fanno da padrone

La testa di stampa presenta due estrusori, entrambi dotati di tanta elettronica. Makerbot introduce una serie di sensori che permettono di tenere alta la qualità della stampa, rilevando eventuali blocchi di materiale o la fine della bobina. Hot-end allungato, velocita di riscaldamento accelerata, coppia spingente migliorata con rapporto 19:1. Chiaramente, uno dei due estrusori potrà essere usato con il materiale idrosolubile Makerbot.

Makerbot MethodMakerbot MethodMakerbot Method

Le bobine di materiale vanno inserite nell’apposito alloggiamento che si trova alla base della macchina. I materiali resteranno protetti e asciutti grazie a una serie di sensori che tengono sotto controllo anche l’umidità, proprio come nelle stampanti 3D industriali. E ancora, materiali tecnici testati per dare la certezza di dormire sonni tranquilli nelle notti di fabbricazione.

Makerbot Method – Specifiche tecniche

RisoluzioneRange: 20 – 400 microns
Max Material Flow Rate: ~50 mm3 per sec
Print Head Travel Speed: Up to 500 mm per sec

Modalità di stampa ottimizzate
100 microns – High Quality Print Mode
200 microns – Balanced Print Mode

Volume di stampa
19 L x 19 W x 19.6 H cm / 7.5 x 7.5 x 7.75 singolo estrusore
15.2 L x 19 W x 19.6 H cm / 6.0 x 7.5 x 7.75 doppio estrusore

Struttura
Aluminum Die Cast Base
Extruded Aluminum Uprights
Steel Weldment Gantry Frame

Controllo della temeperatura
Circulating Heated Chamber

Peso: 29.5 kg / 65 lbs

Piano di stampa: metallo flessibile rutilizzabile

Display: 5″ Full-Color Capacitive Touch Screen

Fotocamera interna: 640 x 480 pixels

tech-specs-callouts

21 sensori, tra cui:

Camera di stampa:
Temperature
Humidity Control
Material Detection
RFID

Estrusori:
Temperature
Material Detection
Encoder (Jam Detection)

Stampante:
Lid – Open/Closed
Door – Open/Closed
Temperature Sensors – Heated Chamber
Calibration Sensors

Makerbot Method è in prevendita al costo di $ 6.499. Se sei interessato a vederla dal vivo, contatta i nostri amici di Juno Design, venerdì 14 alle 15:00 sarà presentata al pubblico in anteprima europea presso la loro sede di Borgo Panigale. Attenzione, i posti sono limitati!

Sei curioso di saperne di più? Clicca qui per iscriverti al nostro forum: la community sarà felice di aiutarti!

Resta aggiornato sulle ultime novità, seguici su Facebook e Twitter.

Le migliori stampanti 3D economiche del 2018, la nostra guida al risparmio.

Le migliori stampanti 3D del 2018 – Tutte le tecnologie in una sola guida.