Vai al contenuto
  • Benvenuto!

     

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti.

Dopo svariate stampate che mi hanno dato sempre soddisfazione utilizzando il PLA e, le ultime, il PETG, "finalmente" ho avuto il mio primo vero problema.

Ho rimesso il PLA color legno della SUNLU con cui stampavo dei vasetti 50x50 mm e i risultati sono stati pessimi.

Ho stampato a 195/50, non avendo ripassato il file in Cura per portarlo a 195/65.

In pratica:

  1. nel primo vasetto si è staccata la base che era rimasta attaccata al piano di stampa;
  2. il secondo e il terzo vasetto, dopo aver riportato la temperatura del piatto a 65°, sono venuti perfetti;
  3. il quarto e il quinto vasetto si frantumano quando li prendo in mano e si "decompongono" in sezioni orizzontali.

Ho provato a cambiare l'infill ma senza risultati apprezzabili.

Siccome quando storo le bobine le metto nei sacchetti dei vestiti sotto vuoto con dentro due "sacchettoni" di silice, mi è venuto il dubbio che il filo si sia "seccato" e che non riesca più a fare bene presa tra uno strato e l'altro.

Ma forse non è quello.

Ma non lo so...

Avete qualche consiglio/dritta/ suggerimento da darmi per ricominciare a rendere felice mia moglie con le stampe dei vasetti?

Sta per diventare una questione seria...................

Grazie mille a tutti e buona serata!!!

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 37
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

il filamento troppo secco non l'avevo mai sentito, ma non credo proprio sia quella la causa, più è secco e meglio estrude. da quanto tempo stai stampando con quel nozzle? i filamenti caricati com

Visto che hai cambiato il nozzle, hai controllato lo stato del tubo ptfe che sta dentro la gola, se è deformato o rovinato ti può dare quei problemi. Ciaoo

controlla cartuccia riscaldante, sensore temperatura e relativi cavi poi accendila e non lanciare una stampa ma in manuale accendi l'estrusore, portalo a 200 gradi e muovi un po' i fili controlla

Immagini Pubblicate

il filamento troppo secco non l'avevo mai sentito, ma non credo proprio sia quella la causa, più è secco e meglio estrude.

da quanto tempo stai stampando con quel nozzle? i filamenti caricati come il wood hanno il bruttissimo vizio di massacrare i nozzle in ottone, se prevedi di fare altre stampe con quel filamento io ti suggerisco di prendere un nozzle in acciaio temprato e di alzare la temperatura di 5/10° che l'acciaio conduce il calore meno bene dell'ottone.

  • Like 4
  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Effettivamente, ora che ci penso, in un caso la stampante ha fatto cilecca e ha stampato un "caccolino" e basta.

Infatti pensavo che si fosse otturato il nozzle.

Poi, spingendo a mano il filamento, ha ricominciato a stampare ma con il problema che non "lega" bene gli strati.

Mi sa che domani sera cambierò il nozzle (ne ho un po' di riserva) e me ne comprerò anche in acciaio temprato.

Siete la mia salvezza (ma c'è bisogno di dirlo???).

Grazie mille.

  • Like 2
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ue' viene bene il PLA al gusto legno? Potrebbe piacere anche a me per fare qualche basso rilevo o decorazione per le mie scatolette in legno 😏

Metti su qualche foto di quei vasetti...

Sai mica dire se per caso si incolla tipo al legno, magari con colla vinilica?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
18 minuti fa, eaman ha scritto:

Sai mica dire se per caso si incolla tipo al legno, magari con colla vinilica?

stampa un pezzettino di pla, se non hai scarti, e fai una prova 😉

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Cita

Siccome quando storo le bobine le metto nei sacchetti dei vestiti sotto vuoto con dentro due "sacchettoni" di silice, mi è venuto il dubbio che il filo si sia "seccato" e che non riesca più a fare bene presa tra uno strato e l'altro.

puo essere che se hai messo il sacchetto sotto vuoto il filamento sia morto asfissiato ? 😞 pace all anima sua

18 ore fa, eaman ha scritto:

Ue' viene bene il PLA al gusto legno? Potrebbe piacere anche a me per fare qualche basso rilevo o decorazione per le mie scatolette in legno 😏

Metti su qualche foto di quei vasetti...

Sai mica dire se per caso si incolla tipo al legno, magari con colla vinilica?

 

io non l ho mai usato pero vedo i lavori fatti da un mio amico (anche col filamento marmo) e l effetto visivo è molto legno (a seconda della marca) pero al tatto lo sento molto plasticoso

la vinilica incolla quasi tutto credo che si possa usare se deve solo fermare dei fregi o bassorilievi su scatole 

  • Thanks 1
  • Haha 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, eaman ha scritto:

Ue' viene bene il PLA al gusto legno? Potrebbe piacere anche a me per fare qualche basso rilevo o decorazione per le mie scatolette in legno 😏

Metti su qualche foto di quei vasetti...

Sai mica dire se per caso si incolla tipo al legno, magari con colla vinilica?

Il vero filamento Wood sa di legno, profuma di legno e brucia come il legno.

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti.

Ieri sera ho finalmente messo mano alla stampante.

Ho svitato lo svitabile e ho sostituito il nozzle con uno 0.4 nuovo in ottone.

Richiuso il tutto, ho lanciato una stampa sempre di questi "benedetti" vasetti e... non vengono più bene, sono friabili e si scompongono solo a guardarli.

Premetto che parto sempre dallo stesso file e che modifico solo la temperatura e la dimensione, in modo che le impostazioni di base restino sempre le medesime.

Forse dovrei provare a modificare ulteriori parametri, ma non capisco come mai, sempre dallo stesso file, abbia deciso di smettere di stampare.

La mia idea è anche quella di provare a cambiare il filamento e mettere il PETG bianco, in modo da vedere come si comporta.

Ma sto per esaurire le idee...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se e' un problema meccanico non andare a cambiare materiali e temperature, che poi non ci si capisce niente.

Come dice @Eddy72 e' facile che tu non abbia messo bene in battuta il tubo ptfe con l'ugello, o che la parte terminale del tubo si sia rovinata (se si e' rovinato pure l'ugello...).

Tipo: https://www.youtube.com/watch?v=7tCxO17XZtw&t=16s

  • Like 1
  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi.

Se è possibile, si va di male in peggio...

Ieri sera ho smontato tutto il gruppo estrusore in modo da mettere tutto a posto.

Svitato e staccato tutto, ho tagliato l'ultimo centimetro del tubo in modo che fosse bene "pulito", ho rimontato tutto il sistema e ho lanciato la stampa di un vasetto.

Pareva che stampasse, ma dal nozzle non usciva nulla...

A un certo punto la Ender 3 ha iniziato a fischiare mostrando il messaggio di errore "THERMAL RUNAWAY: E1 - PRINTER HALTED" come da foto che allego.

Spenta e riaccesa, mi dava l'opzione di interrompere o di riprendere la stampa.

L'ho tenuta d'occhio riprendendo la stampa e mostrava una differenza di temperatura tra quella impostata (195°) e quella effettiva (151°), ma dal nozzle non usciva nulla.

Annullata la stampa, ne ho fatta un'altra e si è rimessa a fischiare...

Ho cercato su internet e ho letto che il messaggio di errore riguarda la mancata gestione della temperatura con rischio di incendio...

Che posso, o meglio, che devo fare?

Magari basta una ricontrollata a come ho riassemblato i vari componenti...

Resto in attesa di vostre.

Errore-00.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 minuti fa, arringhio ha scritto:

Magari basta una ricontrollata a come ho riassemblato i vari componenti...

controlla cartuccia riscaldante, sensore temperatura e relativi cavi

poi accendila e non lanciare una stampa ma in manuale accendi l'estrusore, portalo a 200 gradi e muovi un po' i fili controllando che non cambi nulla nella temperatura

che a 151° non usciva il filo è normale, sotto ai 170 (credo) non estrude

  • Like 2
  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi ricordo che per la prima stampante 3D mi ero comprato un gruppo hot-end di scorta, giusto per sicurezza, metti mai che fai un casino...

Magari lancia un ordine su Ali di quelli lenti che poi la volta che ti serve lo hai in casa:

- https://www.aliexpress.com/item/4000056318247.html

- https://www.aliexpress.com/item/32844028127.html

  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Marco-67.

Immagino di dover fare dei controlli fisici/meccanici sulle parti da te indicate, anche perché altrimenti non so che altro fare...

Ora ho su del PLA, potrei anche provare a eventualmente "stappare" il nozzle.

Potrei anche mettere un nozzle nuovo e vedere se si risolve qualcosa.

Da cosa può essere determinato l'errore?

------------------------------------------------------------------------------

Ciao @eaman.

Ragionando sul sistema più economico (https://it.aliexpress.com/item/4000056318247.html), pensavo di prendere il kit A a 24V, corretto?

Che casino potrei fare?

Giusto per sapere cosa e come posso sbagliare in modo da evitarlo, per quanto è possibile...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Leggendo altri thread mi sono accorto di aver probabilmente errato nel fare tutta l'opera di smontaggio "a freddo" e senza scaldare nulla.

A questo punto questa sera mi armo di guantoni da boxe, faccio tutti i controlli consigliati e ripeto tutti i passaggi.

Devo risolvere, altrimenti non ci dormo la notte...

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, arringhio ha scritto:

Ragionando sul sistema più economico (https://it.aliexpress.com/item/4000056318247.html), pensavo di prendere il kit A a 24V, corretto?

Che casino potrei fare?

Si a 24v.

Qualunque casino, se ne hai uno di scorta... Una volta era piuttosto facile che gli hotends si intasassero e ne combinassero di tutti i colori, impedendo di stampare. Quindi investire 6e per avere un backup pronto da montare mentre cerchi di capire cosa diavolo e' capitato fa comodo 🙂

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, arringhio ha scritto:

Immagino di dover fare dei controlli fisici/meccanici sulle parti da te indicate, anche perché altrimenti non so che altro fare...

Tutto è sul cubetto d'alluminio dove ci avviti il nozzle... La cartuccia riscaldante la sblocchi svitando il grano , la controlli e la rimetti. Il sensore temperatura sviti il grano lo estrai con delicatezza, controlli che i fili siano isolati tra loro, lo rinserisci assicurandoti che tocca la parete interna e lo blocchi con il grano con molta delicatezza... è tutto a vista non devi smontare nulla (almeno credo 😂)

  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lo smontaggio integrale lo avevo fatto ieri... ed è dopo aver rimontato tutto che ha dato per la prima volta l'errore.

Stasera smonto nuovamente tutto e monto un'altra volta con maggiore attenzione, vediamo cosa succede.

Al massimo si rimette a suonare.

Ma lo smontaggio va fatto a caldo?

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, arringhio ha scritto:

Ma lo smontaggio va fatto a caldo?

se intendi nozzle si, perchè dentro c'è la plastica e la devi prima "ammorbidire" 120/130 già lo sviti tranquillamente.

Cartuccia e sonda no, si fà a freddo

15 minuti fa, arringhio ha scritto:

Al massimo si rimette a suonare

si ok ma il problema temperatura non dipende da come hai rimontato tutto l'Hotend ma solo cartuccia e sonda

Aggiungo...

hai scritto che hai trovato la temperatura a 151... non so che stampante hai e che ventole monti ma per assurdo potrebbe anche essere che hai una ventola che soffia sul cubetto di alluminio raffreddandolo (certo che servirebbe una bella ventola)

a me successe con un ventilatore 🤣

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti.

Ieri sera ho acceso la stampante e ho portato la temperatura del nozzle a 200°.

L'ho osservata per circa 5 minuti e ho notato che la temperatura fluttua tra i 197° e i 201°.

Quindi tutto a posto.

Ho poi smontato nuovamente tutto e mi pare che fosse tutto a posto.

Fatta ripartire, manteneva la temperatura.

Ho lanciato la stampa dell'ormai famoso vasetto e il filo non usciva e dopo poco si è ancora messa a fischiare.

La temperatura si era abbassata a 157° perché, probabilmente, era entrato in funzione un sistema di "safe".

Ho, tuttavia, notato che il PLA si carbonizzava, diventando nero.

Ma se lo spingevo a mano usciva senza problemi e non carbonizzava se non la punta.

Ho pensato al filamento umido, quindi ho messo un altro PLA che avevo in "storage".

Mentre inserivo il nuovo filamento, ho visto che la vite dell'estrusore originale ballava.

L'ho toccata e mi è rimasto in mano un pezzo del braccetto di plastica che tiene la rotella (allego la foto).

Quindi il filamento non veniva spinto dal motore perché la rotella non restava ferma e non c'era il sufficiente attrito.

I due estrusori che avevo comprato non vanno bene perché non riesco a sfilare la ruota godronata da motore in modo da sostituirla con una più alta (allego foto).

Quindi ho ordinato un nuovo estrusore "basso" in modo da poter ricominciare con le stampate.

Spero che arrivi tutto in fretta...

Se quello era il problema, potrei avere risolto.

Estrusore-00.jpg

Estrusore-01.jpg

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...