Vai al contenuto

Problema con stampante XYZPrinting Da Vinci


Messaggi raccomandati

Buongiorno a tutti...

Ho un problema con la stampante Da Vinci appena acquistata.

Praticamente quando apro un file .stl e vado in stampa, mi esce una finestrella con scritto object slicing e da li non si muove più e la macchina non parte.

Qualche suggerimento?

Grazie a tutti.

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Buongiorno e grazie delle risposte.

Si il programma è proprietario e sono riuscito a stampare un mio supporto (tra l'altro stampato molto bene) ma questo solo il primo giorno e dopo tantissimi tentativi, solo che non so più in che modo ci sono riuscito. Inoltre sono riuscito a stampare la demo direttamente contenuta nella ROM della macchina.

Tento di stampare importando i file .stl da PC, non da scheda SD o USB perchè questa macchina non lo prevede.

Infine posso postarvi lo screenshot di ciò che accade, ma non ora perchè sono al lavoro, forse nel pomeriggio.

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Rieccomi, scusate ma fino ad oggi non ho potuto fare prove.

Dunque il problema della finestrella "Object slicing" l'ho risolto, praticamente in base al tipo di disegno e dai settaggi di stampa, il programma impiega più o meno tempo per fare lo slicing, anche se a dir la verità quando avevo provato due giorni fa, anche dopo 40 minuti rimaneva li con sto finestrella.

OK, ora il problema però è un altro...

Non sempre riesco a stampare, perchè alcune volte la stampante dopo che ha depositato alcuni filamenti, ripassandoci sopra li asporta e fa un macello di grovigli.

Poi pulendo per bene la punta dell'estrusore ed il piatto e ristendendo bene (senza esagerare) la colla in stick, ma soprattutto tenendo una qualità di stampa standard, allora riesco a stampare.

La domanda è...

Stampando in ABS come va impostata la stampa per aver la miglior risoluzione possibile e durezza massima possibile con questo tipo di stampante?

So che bisogna fare molte prove e che dipende anche dal tipo di disegno da dare in pasto alla macchina, ma in linea di massima spannomericamente voi che avete più esperienza come le impostate???

vi posto alcune immagini di ciò che sono riuscito a stampare:

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

Immagine inserita

L'ultima è la demo contenuta nella macchina e che, ovviamente, non ha fatto nemmeno una piega la macchina a stamparla.

Ovviamente il supporto arancione che vedete, non è stampato con la stampante, ma è una replica ancora grazza di quello stampato (quello bianco), ottenuta creando lo stampo con gomma siliconica da quello stampato e riprodotto in resina epossidica (voleva essere solamente una prova).

Il supporto stampato comunque è un supporto motore per un Drone esacottero di mia progettazione e che vola già da circa un mese e quei supporti (fatti stampare a suo tempo da un negoziante) sono resistiti ai test più duri (compreso un paio di schianti a terra ;D ), quindi è un'ottima soluzione la stampa in questo caso.

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Gran belle stampe, se hai voglia di condividerle in un topic apposito c'è (molto) posto nella sezione "Le vostre creazioni". Comunque ritornando ai tuoi problemi, 40 minuti per lo slicing di un oggetto è veramente tanto, poi dipende ovviamente da quanto è complesso l'oggetto, di sicuro un conto è fare lo slicing di un cubetto 1x1x1 e un'altro è un oggetto pieno di curve, complicato e di dimensioni importanti. Che pc hai? Perchè lì dipende molto anche dal pc che si utilizza. 8)

Per la domanda sull'ABS, io stampa solo quello praticamente con la mia Makerbot 2X, di solito io setto la temperatura a 240°C circa, velocità si 90-100 mm/s. Tieni conto che la temperatura di estrusione dipende molto dal materiale (non intendo le tipologie ma proprio da chi lo compri) e ovviamente dalla stampante. Le prime volte ti consiglio di partire (ad esempio per l'ABS) a 230°C, poi fai step di + o - 5°C e ti spingi così verso i 220 o 240 e vedi se ti viene meglio l'oggetto... scegli un modello semplice, tipo un cubetto e tieni ovviamente le stesse impostazioni per tutte le prove.

Per la resistenza, adesso una prova molto tecnica non l'ho mai fatta, quindi non ti vorrei dire cavolate, però un parametro molto importante per rendere un oggetto molto più resistente è l'infill e lo spessore delle pareti.. aumentando questi due parametri aumentano significativamente la resistenza dell'oggetto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Quoto AMaker, i parametri di stampa sono molto importanti... infatti se te fai un cubo o una sfera pieni sono molto più resistenti rispetto ad avere 2 shell di parete e un infill del 5%. Ovviamente più si aumenta l'infill o comunque il riempimento interno, più aumentano i tempi di stampa :-\

Link al commento
Condividi su altri siti

Se ho capito bene, il nuovo problema che ti si pone è che l'oggetto, durante la stampa, si stacca dal piano e l'estrusore inizia a portarselo in giro. In questo caso più che usare la colla stick per tenere bloccato il tuo modello durante la stampa ti consiglio di usare la lacca per capelli. Prima di lanciare la stampa dai una bella spruzzata di lacca per capelli sul piatto in vetro, aspetti un minuto che si asciughi e poi fai partire la stampa. Questo metodo funziona di solito con le stampanti senza piatto riscaldato.

Però a me risulta che la da Vinci abbia il piano riscaldato... confermi? Col piatto riscaldato non dovresti avere questo tipo di problema, neanche con l'ABS!

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie ragazzi.

Dunque, le mie competenze in materia di stampa 3D sono prossime a zero, visto che l'ho appena acquistata, comunque l'ho piazzata in un'officina (in ufficio) da un amico perchè a casa non ho spazio, dunque collegata al suo pc di tutto rispetto che gli avevo assemblato due anni fa e che viene usato proprio per progettazione 3D, ora non ricordo più i componenti usati, ma 3 anni fa era all'estremo come prestazioni e scheda grafica.

I 40 minuti però li faceva anche con un semplice cubetto, ma credo sia stato per il software che mi ha aggiornato automaticamente, ora comunque ieri ha funzionato correttamente in quel senso.

Ora tutti questi parametri non li ho sul suo programma proprietario, ne ha veramente pochi. Voi che programmi usate?

In fine il piatto della Da Vinci è riscaldato a 80°, non so se la lacca vada bene, boh. Comunque non so nemmeno se sia possibile modificare le temperature con il firmware originale, devo verificare. Verificherò.

Credo comunque che si stacchi quando non pulisco e soprattutto non

asciugo bene il piatto prima di mettere la colla, comunque farò altri mille tentativi, non preoccupatevi.

Per condividere un post cosa intendi?

Per me non c'è alcun problema, ditemi voi.

Spero di aver risposto a tutti.

Scusate se magari scrivo male, ma sto guidando un atosnodato (lo so lo so, non dovrei dirlo ne tantomeno farlo).

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...