Vai al contenuto

Il PLA si raggomitola su se stesso in fase di estrusione


Messaggi raccomandati

Salve a tutti.

Ho acquistato da un utente di questo forum una Prusa i3 con estrusore Bowden che al momento dell'acquisto, durante una stampa di prova, funzionava correttamente (il prodotto di stampa non era eccelso ma da una Prusa non mi aspettavo una qualità impeccabile) ma ora, come da oggetto, da quando l'ho portata a casa non riesco a stamparci nulla!

 

Uso SketchUp per il disegno stl e Cura per le impostazioni gcode.

Ho livellato gli assi del braccio di stampa e del piatto riscaldato come da indicazioni del venditore.

 

Ho quindi creato un stl al quale ho assegnato i seguenti parametri tramite Cura:

t1020466_screen1.png t1020467_screen2.png

 

Durante la stampa, e sin dall'inizio in realtà, il PLA si arriccia su se stesso appena fuoriesce dall'estrusore e ne consegue che le linee di stampa non vengono rispettate e il risultato finale, che ho dovuto interrompere, è il seguente: QUI e QUA le immagini. L'estrusore, inoltre, già in fase di riscaldamento tende sporcarsi in QUESTO modo.

Quindi: non capisco se ciò è dovuto a un errore di impostazioni, se invece a un errore di temperatura (stampo dai 220°C ai 250°C come consigliatomi dai rivenditori, anche perché sotto i 220°C non fuoriesce nulla) oppure ancora se a un difetto dell'estrusore in sé. Eventualmente ho anche ripreso gli effetti della stampa in un video della durata di 01:59 minuti: QUI.

Sapreste consigliarmi come risolvere la situazione?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 10
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Salve a tutti.

Ho acquistato da un utente di questo forum una Prusa i3 con estrusore Bowden che al momento dell'acquisto, durante una stampa di prova, funzionava correttamente (il prodotto di stampa non era eccelso ma da una Prusa non mi aspettavo una qualità impeccabile) ma ora, come da oggetto, da quando l'ho portata a casa non riesco a stamparci nulla!

 

Uso SketchUp per il disegno stl e Cura per le impostazioni gcode.

Ho livellato gli assi del braccio di stampa e del piatto riscaldato come da indicazioni del venditore.

 

Ho quindi creato un stl al quale ho assegnato i seguenti parametri tramite Cura:

t1020466_screen1.png t1020467_screen2.png

 

Durante la stampa, e sin dall'inizio in realtà, il PLA si arriccia su se stesso appena fuoriesce dall'estrusore e ne consegue che le linee di stampa non vengono rispettate e il risultato finale, che ho dovuto interrompere, è il seguente: QUI e QUA le immagini. L'estrusore, inoltre, già in fase di riscaldamento tende sporcarsi in QUESTO modo.

Quindi: non capisco se ciò è dovuto a un errore di impostazioni, se invece a un errore di temperatura (stampo dai 220°C ai 250°C come consigliatomi dai rivenditori, anche perché sotto i 220°C non fuoriesce nulla) oppure ancora se a un difetto dell'estrusore in sé. Eventualmente ho anche ripreso gli effetti della stampa in un video della durata di 01:59 minuti: QUI.

Sapreste consigliarmi come risolvere la situazione?

Ma  sei  sicuro che il  PLA  si estrude  a  220 e  non  magari  a  190 ??? mi sembra  strano , perche' queste  temperature  di  220 250  sono  da  ABS  e  non  da  PLA !  Alessandro

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma  sei  sicuro che il  PLA  si estrude  a  220 e  non  magari  a  190 ??? mi sembra  strano , perche' queste  temperature  di  220 250  sono  da  ABS  e  non  da  PLA !  Alessandro

Intanto grazie per la risposta!

Da neofita quale sono, non sono sicuro di nulla! :D Però posso confermare che sotto i 220°C la stampante non mi estrude nulla. E sulla bobina che il venditore mi ha venduto c'è riportata l'etichetta PLA. Lo stesso rivenditore mi ha consigliato di usare tali temperature (ovvero tra i 220°C e i 250°C) sebbene online anche io abbia riscontrato che, solitamente, il PLA venga estruso tra i 180°C e i 190°C.

Link al commento
Condividi su altri siti

Intanto grazie per la risposta!

Da neofita quale sono, non sono sicuro di nulla! :D Però posso confermare che sotto i 220°C la stampante non mi estrude nulla. E sulla bobina che il venditore mi ha venduto c'è riportata l'etichetta PLA. Lo stesso rivenditore mi ha consigliato di usare tali temperature (ovvero tra i 220°C e i 250°C) sebbene online anche io abbia riscontrato che, solitamente, il PLA venga estruso tra i 180°C e i 190°C.

Le cose sono due , o  e' un  PLA  super  speciale e allora il rivenditore del filamento ti ha detto giusto per le temperature oppure hai un problema all'estrusore ! Wiccio  per curiosita' che marca di PLA hai preso e se sai dirmi dove sarei curioso di vedere dove hai preso la bobina ?? grazie  Alessandro

Link al commento
Condividi su altri siti

anche a me la situazione pare molto strana, mi era successo anche a me di ritrovarmi un PLA prodotto da dei polacchi che si estrudeva solo a temperature molte alte, un materiale veramente brutto che è finito in poco tempo nel cestino. 


Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 mesi dopo...

Pensavo di avere replicato agli interventi in questa discussione ma, evidentemente, così non è stato! Chiedo venia.

 

Le cose sono due , o  e' un  PLA  super  speciale e allora il rivenditore del filamento ti ha detto giusto per le temperature oppure hai un problema all'estrusore ! Wiccio  per curiosita' che marca di PLA hai preso e se sai dirmi dove sarei curioso di vedere dove hai preso la bobina ?? grazie  Alessandro

La bobina di PLA l'ho acquistata dal medesimo venditore della stampante 3D e purtroppo non saprei dire quale sia la marca ma la motivazione dell'alta temperatura credo vada ricercata nell'estrusore Bowden e nei vari motorini che alimentano la stampante. E' possibile?
In ogni caso, dopo svariati tentativi, ho notato che la temperatura ideale si aggira tra i 220° C e i 235° C.

 

anche a me la situazione pare molto strana, mi era successo anche a me di ritrovarmi un PLA prodotto da dei polacchi che si estrudeva solo a temperature molte alte, un materiale veramente brutto che è finito in poco tempo nel cestino. 

In realtà temo che il problema principale del mio problema fosse un disegno gcode mal definito. Ho seguito la guida sull'impostazione di Cura creata dallo staff di Stampa3D-Forum, mi sono scaricato un gcode da Thingiverse, ho acquistato la lacca da spruzzare sul piatto (passaggio che sinora non avevo mai eseguito) e diciamo che qualcosa di accettabile ha preso forma.

 

Il problema cui sto combattendo ora è diverso: il motorino che si occupa di spingere il PLA all'interno dell'apposito tubo che arriva sino all'estrusore produce degli strani rumori, dei TAC prodotti a tempi irregolari che, pare, non fanno giungere il PLA all'estrusore, perché non fuoriesce nulla. QUI e anche QUA ho ripreso brevemente due video della durata di 1 minuto ciascuno (tasto dx > salva con nome) nei quali si sente (e si "vede") il rumore molesto. Tale rumore viene eseguito ad minchiam, di tanto in tanto, quasi in tutte le stampe, ma non sempre negli stessi punti. Idee di quali siano le cause?

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 8 mesi dopo...

quei tac sembrano indicare che il filamento si dilata creando un'ostruzione nel coldend...per cui ammesso che non si sia intasato abbassa la temperatura e soprattutto fai partire la ventola di raffreddamento del cold end da subito appena avviato il riscaldamento dell'hotend.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 anno dopo...

Ciao a tutti, io ho un problema simile con una IdeaWerk Pro presa su RS.

Con il filamento originale nessun problema (temperatura estrusore 215 °C).

Ho cambiato filamento (apposito per la stessa stampante, solo il colore diverso) e il risultato è che il filamento si arriccia appena esce dall'ugello, quando stampa il layer di base (quella specie di griglia), a volte ci sono dei buchi, a volte degli accumuli di plastica.

Ho provato a impostare la temperatura a 195°C, si arriccia lo stesso, quando stampa si sente ogni tanto "clac clac" (che suppongo sia l'estrusore, non capisco da dove arrivi), e la qualità di stampa è molto peggiorata.

Le specifiche tecniche riportano una temperatura di fusione di 210 °C (+/- 10°C), mentre la temperatura di stampa 180-210 °C.

Qualche consiglio?

Grazie.

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...