Fenomenali poteri cosmici… in un minuscolo spazio vitale! Con queste parole, il genio di Aladdin, celebre cartone animato della Disney, descriveva al nuovo padrone i poteri della lampada magica, un piccolo oggetto metallico che consentiva al possessore di realizzare ogni desiderio. A questo punto l’analogia con BoXZY vien da sè; si tratta di una piccola “scatola magica” che permette a un maker di concretizzare ogni sua fantasia relativamente alla prototipazione rapida. Come è facilmente intuibile, ogni tecnica ha i propri limiti ed è particolarmente indicata per alcune applicazioni piuttosto che per altre. Le stampanti 3D tipo FDM, per esempio, consentono di realizzare qualsiasi tipo di forma ma sono limitanti dal punto di vista dei materiali, esclusivamente polimeri termoplastici. Viceversa, una macchina di taglio laser può essere usata per lavorare il legno, la carta, i tessuti, i metalli e molti altri materiali ma funziona esclusivamente per incisione e taglio. Lo scopo primario di BoXZY è quindi quello di riunire in un unico dispositivo desktop tre tecniche di prototipazione rapida: Stampa 3D FDM, fresa CNC e taglio laser.

BoXZYBoXZY è un progetto sviluppato da due fratelli di Pittsburgh, Joel e Justin Johnson, che hanno deciso di affidarsi ad una campagna di crowdfunding su Kickstarter per finanziarlo. L’obiettivo primario era quello di creare un dispositivo desktop completo (quindi non semplicemente una stampante 3D con qualche altro piccolo optional) ed al contempo solido, affidabile e preciso.

“We refer to it as a desktop manufacturing space. The aim is to democratize and production quality and to make affordable commercial results for consumers”

L’aspetto che caratterizza maggiormente BoXZY e che, stando alle parole degli ideatori, lo differenzia dagli altri prodotti all-in-one presenti sul mercato è l’interscambiabilità. Passare da una tecnica di prototipazione all’altra è molto semplice, l’estrusore per stampare in 3D può essere rapidamente rimosso e sostituito con una fresa Makita ad asse verticale ed analogamente la fresa può essere rimossa per far posto al laser. A seguito di tutte queste sostituzioni manuali ci si potrebbe aspettare una perdita di precisione da parte dello strumento invece, a quanto pare, le “quick-change heads” sono state studiate appositamente per conferire allo stesso tempo flessibilità ed accuratezza in fase di realizzazione dei propri modelli.

BoXZYBoXZY

Un altro elemento interessante che caratterizza BoXZY è che, pur essendo una macchina pensata per essere distribuita già assemblata, è caratterizzata da un design modulare e facilmente modificabile e scalabile, concettualmente, da questo punto di vista, l’idea è abbastanza simile a quella della stampante 3D italiana Fa)(a.

“Every component is easy to access, remove or upgrade, and BoXZY’s simple-as-possible design makes this even more convenient”

Oltre ai tratti distintivi appena enunciati e che collocano BoXZY tra i dispositivi più promettenti della categoria all-in one, segnaliamo le buone prestazioni delle singole tecniche di prototipazione. La fresa CNC assorbe una potenza di circa 935 watt ed è caratterizzata da una velocità regolabile tra i 10,000 and 30,000 giri/minuto. Può lavorare su una gamma ampissima di materiali, alluminio, ottone, acrilico, legno massello, ABS ed altri polimeri ed addirittura alcune leghe d’acciaio.

BoXZY-imm4 BoXZY-imm5

Relativamente alla stampa 3D, è possibile estrudere diversi materiali, tra cui principalmente PLA, PVA, Ninja-flex, ABS e Nylon. Il volume di stampa è di 16,5cm x 16,5cm x 20cm, la risoluzione massima di stampa è di 4 micron, la velocità di default è di 30mm/s, potendo spingersi fino ad un massimo di circa 150mm/s.

BoXZY-imm6BoXZY-imm7

Il laser di 2 watt riesce a tagliare senza problemi il legno tenero ed è in grado di incidere su legno massello, pelle e plastica persino delle fotografie, replicandole in maniera estremamente accurata.

BoXZY-imm8 BoXZY-imm9

Per quel che concerne la parte software, ufficialmente è consigliato “123D” dell’ Autodesk, soprattutto per le applicazioni con la fresa CNC, tuttavia è specificato che BoXZY può eseguire anche i G-code creati con la maggior parte dei programmi CAM in circolazione.

La campagna di crowdfunding terminerà il 18 Aprile, per ulteriori informazioni consultate la pagina ufficiale di Kickstarter.

Cosa ne pensate di BoXZY? Si tratta davvero del sogno di ogni maker oppure mettere insieme due tecniche di prototipazione rapida che si basano su logiche totalmente diverse potrebbe comportare, a lungo andare, delle criticità? Scriveteci la vostra opinione sul forum.