Maker Faire Rome 2014 – Ewe Industries

    Vincitori del premio Focus come progetto più innovativo presentato alla Maker Faire, Ewe Industries ci ha presentato in anteprima la sua nuovissima stampante 3D. Questo prodotto va di fatto ad affiancarsi al già noto estrusore dell’azienda.

    EWE INDUSTRIES – IL DESIGN

    E’ inevitabile, la prima caratteristica con cui ci si scontra guardando il prodotto è il design. Ricercato, pulito, interessante. Proprio come per l’estrusore dell’azienda, la stampante segue la stessa linea materica nascondendo la meccanica e l’elettronica, dando quindi una sensazione di estrema semplicità, anche nell’utilizzo.

    CARATTERISTICHE TECNICHE

    Gli accessori secondari saranno al centro dell’attenzione. Davide, co-fondatore dell’azienda, ci spiega che “La stampante è stata concepita per crescere insieme all’utilizzatore”. Lo starter kit prevede la stampante completa di un modulo estrusore con un solo ugello e webcam posta nella parte superiore. Nel momento in cui l’utilizzatore avrà necessità di usare due estrusori, potrà acquistare un gruppo estrusore con due ugelli direttamente dall’azienda, garantendo quindi la massima compatibilità con la stampante. Tra gli accessori aggiuntivi sono anche previsti lo scanner 3D, il piatto riscaldato e una siringa per l’estrusione di alimenti.

    Sarà possibile stampare da chiavetta USB, calibrare il piatto in modo automatico e collegarla via wi-fi, tutto attraverso il software proprietario. Il volume di stampa è cilindrico, 170 mm di diametro per 250 mm di altezza, la risoluzione dei layer va da 100 a 300 micron.

    PREZZO E LANCIO

    Il prodotto sarà lanciato sul mercato verso fine novembre in due modalità: sarà possibile acquistare la sola stampante 3D, oppure entrambi i prodotti stampante ed estrusore insieme.
    Il prezzo della stampante è ancora da definire, ma il prezzo si aggirerà intorno ai 1000€ per la versione base, fino ad un massimo di circa 1500€ per l’acquisto con tutti gli optional. Qui il sito di Ewe Industries.