Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Stampa con PETG da scheda SD, valori di temperature e velocità ventola (che non riesco a regolare) impostati da Simplify e trasferiti su scheda.

I risultati sono visibili in foto fin dall'inizio, quando l'hotend inizia a riscaldarsi vedo che il filamento inizialmente scende e poi sembra bloccarsi, per cui suppongo che la ruota dentata non trascini il filo.

Questo succede anche con valori di temperature più bassi.

Cosa suggerite?

f06d7ae5357415d17f3abed15a466bd1.jpg78ba86edb7108ba6f1923925aa34afa3.jpg

 

Inviato dal mio Nokia 2 utilizzando Tapatalk

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

P.S. a sinistra un pezzo realizzato qualche settimana fa (il colore blu è il distaccante dato per fare staccare il carbonio, il pezzo è uno stampo che uso per componenti in carbonio che realizzo). A destra lo stesso pezzo fatto ieri.
Il primo pezzo risulta compatto, con infill al % e la stessa percentuale è stata data al secondo, ma con risultati diversi ef483b19ee1d8ef7ceb01e8683003f2e.jpg

Inviato dal mio Nokia 2 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Hai provato con un'altro slicer ?
No, posso tornare ad usare Repetier che usa Cura come slicer interno, però ho l'impressione che il problema principale sia il filamento (Sunlu, mai più!)

Inviato dal mio Nokia 2 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E intanto, al più presto prendo anche un blocco estrusore in alluminio, perché oltre al filamento, il blocco Geeetech in acrilico forse causa usura, non ha più la forza di trascinare il filamento

Inviato dal mio Nokia 2 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Con nozzle 0.3 ho rinunciato a stampare PETG, Troppo instabile, pezzi pieni che non hanno molta retrazione vengono, ma con pezzi più complessi la resa è scarsa. Mentre non ho problemi a 0.4 (naturalmente stesso filamento).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Con nozzle 0.3 ho rinunciato a stampare PETG, Troppo instabile, pezzi pieni che non hanno molta retrazione vengono, ma con pezzi più complessi la resa è scarsa. Mentre non ho problemi a 0.4 (naturalmente stesso filamento).
Ho il dubbio che il mio estrusore, dichiarato 0.4, sia in effetti uno 0.3, infatti oltre al blocco prenderò una decina di ugelli di diverso diametro

Inviato dal mio Nokia 2 utilizzando Tapatalk

41 minuti fa, Hinokami dice:

Con nozzle 0.3 ho rinunciato a stampare PETG, Troppo instabile, pezzi pieni che non hanno molta retrazione vengono, ma con pezzi più complessi la resa è scarsa. Mentre non ho problemi a 0.4 (naturalmente stesso filamento).

Infatti qui https://www.amazon.it/dp/B075ZPCWK9/?coliid=I3H3I5NY6FHGFF&colid=16WY20IW82Q2E&psc=1&ref_=lv_ov_lig_dp_it l'hotend è dichiarato da 0.3mm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non so se puo esserti di aiuto ma come successo s constatato mille volte sia nel forum sia sul mio muro di casa dove ciò sbattuto la testa mille volte il 99% delle cause di questa specie di sottoestrusione specialmente segnata da quei residui di bruciato nel filamento non è altro che il filamento umido oramai andato in un mio post puoi vedere gli stessi effetti di bruciatura nelle stampe con infill sottoestruso dopo varie prove è il filamento prova a farlo con un altro colore o filamento vedi che dice.

da come ho capito quei residui di bruciato sono il filamento che bolle si brucia e bolle perche cè umidità  oltre a temperatura troppo alta

poi sul nozzle che sia 0.3 invece di 0.4 alzo le mani non ho ancora fatto tale prova perciò taccio 🙂

anche nella mia i3 pro w credevo di avere uno 0.4 invece ci sta montato uno 0.3 me ne sono accorto dopo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, jagger75 dice:

non so se puo esserti di aiuto ma come successo s constatato mille volte sia nel forum sia sul mio muro di casa dove ciò sbattuto la testa mille volte il 99% delle cause di questa specie di sottoestrusione specialmente segnata da quei residui di bruciato nel filamento non è altro che il filamento umido oramai andato in un mio post puoi vedere gli stessi effetti di bruciatura nelle stampe con infill sottoestruso dopo varie prove è il filamento prova a farlo con un altro colore o filamento vedi che dice.

da come ho capito quei residui di bruciato sono il filamento che bolle si brucia e bolle perche cè umidità  oltre a temperatura troppo alta

poi sul nozzle che sia 0.3 invece di 0.4 alzo le mani non ho ancora fatto tale prova perciò taccio 🙂

Guarda, non so più che pensare, perché ho stampato con lo stesso PETG anche a 220° ma ho sempre notato che all'uscita, inizialmente il filamento scende dritto, per poi ritorcersi verso l'alto e andare a toccare l'hotend.

Forse sì, dipende anche dall'umidità, infatti adesso l'ho staccato e provo ad asciugarlo con del gel di silice.

Intanto ho aperto l'altro pacco di PLA+ della Sunlu, che avevo preso, e continuo con quello. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
le geeetech di suo monta gli 0.3
adesso lo so io non so perche ero convinto di avere uno 0.4
Ed ero convinto anche io

Inviato dal mio Nokia 2 utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Parliamo sempre di produttori cinesi, secondo te se finiscono la partita di 0.3, aspettano a spedire le stampanti avendo in parte il bancale dei 0.4? "Coincidenze?? Io non credo" cit.

Cita

Guarda, non so più che pensare, perché ho stampato con lo stesso PETG anche a 220° ma ho sempre notato che all'uscita, inizialmente il filamento scende dritto, per poi ritorcersi verso l'alto e andare a toccare l'hotend.

Forse sì, dipende anche dall'umidità, infatti adesso l'ho staccato e provo ad asciugarlo con del gel di silice.

La prima è fisica, dinamica dei fluidi, potrebbe indicare una temperatura troppo alta, abbasserei di 5 gradi, e comunque tende a farlo. La seconda invece serve a poco (almeno per i gel di silice che conosco io). Il gel si silice serve per mantenere l'ambiente dove conservi asciutto, se il filamento ha preso umidità l'unica è "seccarlo" con un essiccatore o in forno, ma il PETG non assorbe molto l'umidità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo, geeetech 0.3, ma l'ho stampato senza troppi problemi! Calibra BENE steps e flow.. Io stampo a 235/65 l'amazon basics, ti direi quasi di abbassare il piatto per risparmiare un po' di tempo e corrente.. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 3/4/2019 at 22:39, BI3D dice:

Confermo, geeetech 0.3, ma l'ho stampato senza troppi problemi! Calibra BENE steps e flow.. Io stampo a 235/65 l'amazon basics, ti direi quasi di abbassare il piatto per risparmiare un po' di tempo e corrente.. 

Al momento continuo a provare con il Sunlu, facendo altre combinazioni di temperature.

Come ti trovi con l'Amazon Basics? Un altro utente del forum diceva che con questo filamento ha avuto problemi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, AlexPA dice:

Al momento continuo a provare con il Sunlu, facendo altre combinazioni di temperature.

Come ti trovi con l'Amazon Basics? Un altro utente del forum diceva che con questo filamento ha avuto problemi. 

Con il petg non mi sono affatto trovato male, ho sentito di problemi con il PLA 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da adrianozakka
      Ciao, chiedo un consiglio. Dopo 5 minuti dall'inizio della stampa, si è spezzato il filamento in PLA all'altezza della ruota dentata, e se ne vede un'estremità bianca nel cerchietto rosso nella foto. Non c'ero, quindi non posso riferire di rumori, ticchettii avvenuti. Se porto in temperatura l'ugello, e provo a far uscire il filamento dall'estrusore, questo NON esce. Devo smontare tutto per toglierlo dal tubicino in teflon o cerco di spingercelo dentro ?
      Qualche consiglio su come procedere … grazie.

    • Da Belvis
      Ciao a tutti, 
      ho acquistato la mia prima stampante 3D (una Alfawise U30 Pro logicamente...) ed ora dovrei acquistare i filamenti, ho sentito un po' di venditori e per l'utilizzo che vorrei farne dei pezzi che stamperò (utilizzo funzionale outdoor in ambienti anche umidi sia d'estate che d'inverno con frequenti urti) mi hanno consigliato PLA tecnico e/o PETG... ho contattato Gearbest per sapere se questa stampante potesse stampare PETG, ma mi è stato detto di no... però mi sembra strano perchè sia come temperature massime di piatto (100°) e uggello ci siamo (250°). Qualcuno ci ha già provato? 
    • Da Mattia Soppelsa
      Ed eccomi al secondo post dopo aver sistemato l'asse x e l'estrusore (che era di fabbrica troppo stretto, ora il filamento passa tranquillamente). 
      Sono arrivato al classico test del cubetto per vedere come va la stampa: ho sistemato il piatto a colpi di calibro, ho controllato tutte le assi e sono in quadro, ma ho mollato easyprint perchè corrotto (come lo aprivo, si chiudeva brutalmente e dava errore. Forse un problema quando l'ho aggiornato), e sono passato a cura.
      Il primo test è andato non male, peggio: ho dovuto bloccare il test perchè il filamento ha iniziato ad avvitarsi su se stesso, e leggendo qualche discussione ho scoperto di aver sbagliato le temperature (non mi sono accorto di aver messo preheat ABS) neanche due minuti dopo aver iniziato e mi stava intasando la testina dell'estrusore.
      Blocco, pulisco, e mando in preheat pla (cura mi da extruder 180 e piatto 70), e faccio partire di nuovo il test, usando un cubetto da 20 mm, il risultato lo potete vedere nelle foto che vi allego (1-2). Blocco di nuovo, leggo altre discussioni e leggo che forse i setting sono sbagliati. Perciò li cambio secondo indicazioni (metto le foto del prima e dopo).
      Alla luce di questi fatti, dove potrei sbagliare per far diventare un cubo un bozzolo di ragno affamato?




    • Da AlexPA
      Adesso che ho estrusore e staffa in alluminio, qualcuno sa come agganciare il tutto al carrello asse X?
      Non riesco a trovare nessuna corrispondenza tra i fori del carrello e della staffa in alluminio, inoltre tra la staffa e la possibile parte di aggancio dell'E3D V6 c'è almeno 1mm di gioco. 


    • Da AlexPA
      E' da diversi giorni che non riesco a stampare nemmeno un cubo di prova, perché fin dai primi layer, il filamento non viene estruso, e succede sia quando provo a stampare dal computer tramite USB sia quando provo direttamente dalla SD, sia con PETG che con PLA+, variando diverse temperature di bed ed estrusore.
      Ho anche provato a dare un pre riscaldamento e ho notato che il filamento inizia ad uscire, dopodichè devo io spingerlo a mano, altrimenti sembra che il trascinamento si blocchi all'interno.
      Ho aperto il blocco estrusore in acrilico (non ancora la gola nè l'hotend), guardando se ci fossero problemi con la ruota dentata di trascinamento.
      Cosa suggerite? Nel frattempo ho già ordinato alcune cose su Amazon (barre trapezie, blocco estrusore in alluminio, blocco estrusore-hotend-cartuccia riscaldante) perché sinceramente con questa attuale configurazione della stampante mi sto rompendo le scatole! 
       
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.