Guida ai software per la stampa 3D

    software stampa 3d

    Uno dei problemi principali nei quali ci si trova quando si vuole stampare un oggetto con una stampante 3D riguarda i software da utilizzare. Cos’è un “software CAD“? Come funzionano? Cosa devo fare quando ho finito di modellare il mio oggetto? Cosa significa “slicing“? Queste sono solo alcune delle domande che ci si pone quando si ha a che fare con i software per la stampa 3D.
    In questa guida troverete le risposte alle vostre domande. Vi presenteremo i software più famosi partendo dal 3D modeling e arrivando ai client software, coi quali potrete lanciare la stampa dei vostri oggetti. Che dire, cominciamo!

    SOFTWARE PER LA STAMPA 3D: INTRODUZIONE

    Partiamo dalla base. Anche se siete completamente nuovi al mondo della stampa 3D e della modellazione 3D dovreste avere chiaro cos’è un oggetto 3D (in caso contrario vi consigliamo di leggere la nostra Introduzione ai modelli 3D). Il termine “3D” viene utilizzato per descrivere un oggetto in un sistema di coordinate cartesiane X, Y, Z. X e Y rappresentano un piano, mentre l’asse Z definisce la profondità dello spazio. Ogni oggetto è composto da punti con coordinate diverse che ne definiscono l’esatta posizione sugli assi X, Y, Z e che, posizionati uno vicino all’altro, rappresentano un oggetto intero.

    Quando guardiamo un oggetto 3D su un monitor di un computer quell’oggetto è chiamato “modello 3D” ed ogni punto che lo definisce è calcolato matematicamente. I calcoli matematici che definiscono un oggetto 3D e che lo rendono visibile sui nostri monitor sono risolti dai software di modellazione 3D, i quali permettono di realizzare oggetti 3D digitali.

    Per creare e stampare modelli 3D avete bisogno di tre tipi di software: 3D modeling/CAD software, Slicing/CAM software e Client Software.

    Modellazione 3D / CAD software: sono i programmi utilizzati per modellare in 3D. La sigla “CAD” significa “Computer-Aided Design”, cioè disegno tecnico assistito dall’elaboratore.  I sistemi di Computer Aided Design hanno come obiettivo la creazione di modelli, in genere 3D, di un oggetto. Ad esempio, un sistema Computer Aided Design può essere impiegato da un progettista meccanico nella creazione di un modello 3D di un motore.

    Slicing / CAM software: il “Computer-Aided Manufacturing“, che significa fabbricazione assistita da computerconverte i modelli 3D in comandi meccanici, i quali permetteranno alla stampante 3D di capire cosa deve fare e come deve muoversi. Il CAM software è comunemente chiamato “Slicer”. Molti programmi integrano strumenti CAD con quelli CAM, nel senso che permettono all’utente sia di disegnare modelli geometrici, che di generare le istruzioni per una macchina utensile. Questi programmi sono detti di CAD/CAM. I programmi di CAD/CAM non hanno bisogno di usare un file di scambio per passare il modello geometrico dalla funzione di CAD a quella di CAM.

    Client software: è il software di controllo della stampante 3D. Serve per dare le istruzioni di stampa e per impostare la macchina che si intende utilizzare. Esistono client software open source e client software proprietari, ossia progettati esclusivamente per certi modelli di macchine.

    Esistono tantissimi software di queste tre tipologie, alcuni gratuiti e altri a pagamento. Le differenze stanno nell’accuratezza con cui è progettato il software stesso e al target di utenti a cui sono destinati: i software gratuiti sono spesso destinati agli utenti meno esperti, i quali richiedono meno comandi e meno precisione; i software a pagamento sono spesso destinati ai professionisti e a coloro che hanno necessità di avere maggior controllo sul proprio lavoro.

    Ora è il momento di entrare nel dettaglio delle tre tipologie di software per la stampa 3D sopra citate. Seguite i link sottostanti per approfondire le tre tipologie di software:

    1. Software per la modellazione 3D / CAD per la stampa 3D

    2. Slicer software / CAM per la stampa 3D

    3. Client software per la stampa 3D

    In base alle vostre conoscenze e ai vostri interessi potrete specializzarvi in una di queste tipologie di software, anche se per stampare in 3D dovrete sempre inevitabilmente usarli tutti e tre.

    Hai ancora dubbi su questo argomento? Chiedi aiuto sul forum!

    VAI ALLA GUIDA SULLE APPLICAZIONI DELLA STAMPA 3D

    TORNA ALL’INDICE