Stampare il metallo con una stampante 3D desktop

    stampa 3d metallo

    Che la stampa 3D stesse facendo passi da gigante ne siamo tutti consapevoli, ma chi l’avrebbe detto che si potesse arrivare a stampare il metallo a casa, producendo oggetti con una comune stampante 3D ad ABS o PLA?

    L’idea è venuta all’inventore Brad Woods e per metterla in pratica ha costituito un brillante team di sviluppo assieme a William Howard, fondatore della ‘The Howard Academy for the Metal Arts’, e Glenn Prescott, fabbro con una grande esperienza in campo ingegneristico.

    I membri del team hanno ideato un nuovo tipo di filamento chiamato Filamet, composto da un mix di plastica e metallo. Questa miscela permette di ottenere un materiale la cui temperatura di fusione (175°C) è gestibile anche dalle normali stampanti 3D FDM. Si avvicina quindi la possibilità di stampare il metallo a casa.

    stampare-il-metallo-6

    Si tratta essenzialmente di un simil-metallo, la cui percentuale di materiale puro si aggira intorno al 85%, mentre il resto, che svolge la funzione di legante, può essere indistintamente ABS o PLA. Per ora i membri del team sono riusciti a creare filamenti di 3 metalli differenti: bronzo, ottone e rame, e ciò equivale già ad un vasto campo di applicazione.

    stampare-il-metallo-1Per quanto riguarda le proprietà dei materiali prodotti, Brad Woods dichiara un comportamento meccanico simile alla plastica, un comportamento termico più verso il metallo e proprietà chimiche molto simili al metallo puro. Il tutto è in fase di test e quindi dovremo attendere ancora prima di avere dei dati quantificabili. Proprio per questo motivo, nel promuovere la loro campagna su Kickstarter per ottenere i fondi necessari, hanno focalizzato le potenzialità dei loro filamenti nelle applicazioni artistiche.

    stampare-il-metallo-2 stampare-il-metallo-3

    Ma lo sviluppo non è certo al termine, anzi. Attualmente lo stesso team sta lavorando per produrre filamenti con percentuale di metallo puro vicina al 100%, con tutti i vantaggi del caso in merito di prestazioni. Inoltre, sono in fase di test i filamenti in ceramica, carbonio, vetro e materiali magnetici; il che consentirebbe una enorme rivoluzione: pensate solamente alla possibilità di stampare un motore elettrico con la propria stampante 3D desktop in casa.

    Se tutto questo però è ancora agli albori, di certo sono molto più tangibili i nuovi filamenti in bronzo, ottone e rame Filamet, che si possono ordinare finanziando la loro campagna di crowdfounding.

    stampare-il-metallo-5