olo stampante 3d per smartphone economica

I primi 1.000 Eary Birds se la porteranno a casa a partire da 79$.

QUI IL LINK ALLA CAMPAGNA KICKSTARTER DI OLO stampante 3D per smartphone.

In un mondo come quello di oggi, dove tutti abbiamo in tasca uno smartphone e, addirittura, esistono i secondi smartphone, si sente sempre più la necessità di implementarli con gli strumenti che ci circondano. Compatibile con Windows, iOS e Android, OLO permetterà ai vostri smartphone di diventare parte integrante di una stampante 3D estremamente economica e compatta. Il concetto che sta alla base del funzionamento di questa piccola stampante 3D è ad oggi ben conosciuto: OLO è una stampante 3D a resina dotata di una piccola vasca con la funzione di accogliere la resina liquida, un particolare vetro che rende perpendicolare la luce che lo attraversa e un semplicissimo meccanismo che permette di muovere in verticale il piatto di stampa.

olo stampante 3d per smartphone economica

OLO stampante 3D per smartphone – Procedura di stampa

Una volta caricato il modello 3D che si intende stampare sul cloud della propria stampante 3D OLO, sarà possibile far partire la stampa 3D direttamente dal proprio smartphone attraverso un’apposita applicazione. Lo smartphone andrà poi posizionato nel suo alloggiamento all’interno della stampante 3D. Durante il processo di stampa lo smartphone emetterà dei “flash” di luce attraverso lo schermo, andando quindi a sinterizzare la resina.

olo stampante 3d per smartphone economica

OLO stampante 3D per smartphone – Volume di stampa e qualità

Il volume massimo di stampa è di 5 x 3 x 2 pollici, ossia 127 x 76 x 50 mm. Il processo di stampa sarà lento, soprattutto a causa della tecnologia low-cost utilizzata. La qualità degli oggetti prodotti dipenderà tantissimo dalla luminosità dello schermo dello smartphone utilizzato per sinterizzare la resina. Questo significa che i risultati di stampa in seguito all’utilizzo di un iPhone 6 saranno migliori rispetto a quelli ottenibili usando un iPhone 4. Anche la dimensione di stampa varia in base alla dimensione dello schermo utilizzato.