Vai al contenuto

Stampante fdm in ambienti freddi e umidi


Gabr222
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti!

Sono in procinto di acquistare la mia prima stampante 3d, il mio budget è sui 400 euro max (ma anche meno😅) e la utilizzerei principalmente per stampare PLA, ma veniamo al dunque: abito in una casa piuttosto piccola, la stampante non riuscirei a metterla da nessuna parte se non in garage, per questioni di spazio e di rumorosità. Vivendo al nord, in inverno le temperature scendono spesso sotto lo zero e il garage non essendo riscaldato penso che stia sui 4/5 °C di notte (magari anche meno, dovrei misurare), e sicuramente con un tasso di umidità più alto delle altre stanze. Ho già letto un paio di discussioni in cui viene consigliato di costruire un box in legno dove inserire la stampante, i miei dubbi sono:

  • Se costruisco un box in legno con relativi pannelli fonoassorbenti isolanti e antivibrazioni non c'è il rischio che la zona interna si surriscaldi troppo e vada a deteriorare alcuni componenti?
  • La temperatura ambiente influisce molto sulla qualità della stampa e in che modo?
  • Quali componenti dovrebbero rimanere fuori dal box? a me verrebbe in mente l'elettronica e l'alimentatore, ma la bobina di filamento? ho visto che molti la lasciano fuori ma non sarebbe meglio lasciarla dentro per non esporla all'umidità?
  • Quale legno sarebbe consigliato per fare un lavoro del genere?
  • Quale stampante è facile da disassemblare per lasciare dei pezzi fuori? quale mi consigliereste? ho visto che alcune hanno elettronica e alimentatore integrati sotto il piatto e non sarebbero il massimo immagino.
  • Sarebbe un problema se il garage non fosse arieggiato?

Scusate per le troppe domande e se sono già state fatte, ma non essendo molto pratico non vorrei acquistarla per poi non usarla e rimandarla indietro. Grazie a tutti!

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 7
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Giorni Popolari

per prima cosa devi capire cosa vuoi stampare, se stampi pla è un conto, se stampi in petg un altro e se stampi in abs le cose si complicano....

29 minuti fa, Gabr222 dice:

Se costruisco un box in legno con relativi pannelli fonoassorbenti isolanti e antivibrazioni non c'è il rischio che la zona interna si surriscaldi troppo e vada a deteriorare alcuni componenti?

non devi fare il box dei sogni...niente di particolare... 6-8mm di legno economico e magari il frontale in plexiglass....

se stampi in petg puoi tenere tutto dentro, piano a 60 e quindi tutto arriva a 60 gradi il che non è sicuramente un problema.

se stampi abs, quindi temperature intorno ai 100 direi che è necessario mettere l'elettronica fuori e comunque i poveri motori non sono troppo contenti.....

se stampi pla... io il pla lo stampo da una vita in garage a 0 gradi, buon tasso di umidita',sporco,polvere etc.. e vado forte 😂

29 minuti fa, Gabr222 dice:

La temperatura ambiente influisce molto sulla qualità della stampa e in che modo?

come regola generale è meglio non stampare a temperature glaciali, l'elttronica spenta a 0 gradi non è troppo contenta. quando stampi l'unico problema è che consumi piu' corrente per mantenere le temperatura ed è pratricamente necessario apportare delle modifiche alla stampante....

 

29 minuti fa, Gabr222 dice:

ho visto che molti la lasciano fuori ma non sarebbe meglio lasciarla dentro per non esporla all'umidità?

se stampi in abs non puoi tenerla dentro, se stampi altri materiali si... diciamo che è meglio che non raggiunga i 80-90 gradi....

29 minuti fa, Gabr222 dice:

Quale stampante è facile da disassemblare per lasciare dei pezzi fuori?

su questo budget una soluzione potrebbe essere la geetech i3,geetech a 10 e simili....

non c'è un modello da consigliare sono tutte equivalenti per questa fascia di prezzo....

29 minuti fa, Gabr222 dice:

Sarebbe un problema se il garage non fosse arieggiato?

se è molto piccolo e stampi in abs non è il massimo ma non lo definerei un problema... certamente poi non devi stare li a respirare i i fumi per tutto il tempo altrimenti si che è un problema.....

pla o petg nond evono essere arieggiati....

 

ti consiglio una soluzione "ibrida", fai un box per la stampante e prendi una scatola per quadri elttrici (insomma una scatola di plastica) che avviti direttamente su un lato del box. in questo modo stampi cio' che vuoi e l'eltronica non raggiunge nemmeno i 50 gradi ma l'eventuale umidita' non si condensa mai sulla scheda.

fai un po' di fori sulla parte superiore del box per arieggiare un po' e magari aggiugni anche un mosfet per il piano ed eventualmente un secondo alimentatore se vuoi stampare abs.

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie mille per la risposta esaustiva, comunque ero orientato solo sul PLA, poi penso che col tempo se mi verrà voglia di stampare altri materiali, e credo proprio che mi verrà😂, farò adattamenti e modifiche, ma intanto penso a scegliere una configurazione facile e che non dia problemi...

1 ora fa, FoNzY dice:

come regola generale è meglio non stampare a temperature glaciali, l'elttronica spenta a 0 gradi non è troppo contenta. quando stampi l'unico problema è che consumi piu' corrente per mantenere le temperatura ed è pratricamente necessario apportare delle modifiche alla stampante....

Cosa intendi per modifiche? 

Link al commento
Condividi su altri siti

9 minuti fa, Gabr222 dice:

Cosa intendi per modifiche? 

se vuoi stampare in ambienti freddi materiali che richiedeno piano caldo è consigliabile prendere un secondo alimentatore in quanto quello originale non ha abbastanza potenza.anche  un mosfet esterno è sicuramente utile in quanto dimezza il tempo di riscaldo del piano ed essendo molto piu' potente di quello originale ha molte meno possibilita' di rompersi

 

Link al commento
Condividi su altri siti

2 ore fa, FoNzY dice:

se vuoi stampare in ambienti freddi materiali che richiedeno piano caldo è consigliabile prendere un secondo alimentatore in quanto quello originale non ha abbastanza potenza.anche  un mosfet esterno è sicuramente utile in quanto dimezza il tempo di riscaldo del piano ed essendo molto piu' potente di quello originale ha molte meno possibilita' di rompersi

 

Grazie per i consigli.

Un'ultima cosa, ho visto che c'è la creality CR-10S che ha la parte elettronica completamente staccata da quella meccanica, potrei prendere questa in modo da portare all'esterno del box la parte elettrica e tenerla al riparo come hai detto te con un ulteriore scatola. Tra l'altro la vedo a un buon prezzo su Ebay a poco più di 300, non so se il veditore è affidabile però

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...