Vai al contenuto

led sui due mosfet bed e estrusore


sibelius
 Condividi

Messaggi raccomandati

salve a tutti, la mia anet a8 sembra funzionare bene fino ad adesso ma avrei qualche domanda.

ad esempio dopo aver montato la stampante e sostituito il firmware originale ho piazzato due mosfet uno per il bed e l altro per l estrusore.

ora tutto sembra funzionare pero volevo capire una cosa.

durante la stampa il mosfet dedicato all estrusore presenta due led uno rosso fisso e l altro verde lampeggiante (il rosso mi indica che c e corrente; il verde lampeggiante dovrebbe indicare il passaggio di informazione con la scheda)

nell altro mosfet (quello del bed) vedo solo la luce rossa fissa ma non l altro led lampeggiare quindi deduco che al mosfet  arriva corrente ma non c e comunicazione con la scheda 

qualcuno puo darmi una dritta?

grazie in anticipo

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 5
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Giorni Popolari

Miglior contributo in questa discussione

1 ora fa, sibelius dice:

il verde lampeggiante dovrebbe indicare il passaggio di informazione con la scheda

hai ragione riguardo al led rosso, ma non c'è nessuna comunicazione tra scheda e mosfet.

il led verde indica il fatto che il mosfet è in funzione, quando il led è spento sebbene il circuito sia comunque alimentato esso non sta alimentando il piano.non possiamo definirla comunicazione in quanto il mosfet è un circuito indipendente che non comunica alla scheda il successo o il fallimento dell'operazione richiesta, per farlo avrebbe dovuto avere un processore e almeno un altro cavo di connessione alla scheda.

è normale che l'estrusore essendo molto piccolo,molto caldo e costantemente "raffreddato" dal filo di plastica che entra a temperatura ambiente abbia bisogno di essere riscaldato spesso e per brevi periodi in modo da mantenere una temperatura costante.

 

Link al commento
Condividi su altri siti

ok grazie era solo una curiosita', mi sono espresso male con comunicazione intendevo sempre passaggio di corrente tra scheda e mosfet, ma tutto funziona bene, proprio oggi ho visto anche l atra luce verde del mosfet bed, non ci avevo fatto abbastanza attenzione prima.

ho pero' un altro problema, credo di file questa volta, quando stampo un gcode scaricato da thingverse per un upgrade, lo carico sulla sd e la stampa va senza problemi, quando invece lo stesso stl lo manipolo nello slicer come ad esempio una rotazione o qualche altra semplice operazione la stampa non parte, l unica manipolazione che lo slicer mi permette senza che la stampa si blocchi sembra essere quella della duplicazione dei pezzi.

molte volte voglio ruotare il pezzo in maniera tale che l estrusore nella costruzione dei layer abbia sempre una base di appoggio ossia sia sempre nella condizione di "avere qualcosa sotto su cui estrudere il pla" 

anche qui non mi e chiara la cosa.

grazie per gli aiuti.

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Un pò di chiarezza coi termini, il programma con cui stampi è un 'programma di stampa', può essere per esempio Repetier Host, Printrun e cosi via. L'oggetto che stampi è un 'stl' perchè ha un estensione stl che è l'abbreviazione di stereolitografia (per l'esattezza  'Lithography interface format' o acronimo di "Standard Triangulation Language"), che è codificato in uno standard messo a punto per la rappresentazione dei solidi. L'oggetto stl viene prodotto da tutti i diversi programmi di cad, come Fusion, Freecad, Rhinoceros,Solidworks ed tanti altri o è reperibile in siti come Thingiverse.

Per poter stampare l'oggetto stl deve essere adattato alle nostre stampanti e questo viene fatto dai software di slicing che producono i file Gcode che possono avere l'estensione ,Gcode o .Gco. I file Gcode sono in formato testo e quindi apribili e comprensibili con un notepad. Ne citiamo alcuni, Cura, Sic3r, Simplify .

I Gcode possono o essere inviati alla stampante da un programma di stampa o essere messi nella sd per la stampa diretta.

Quindi se tu dici che 'stando seduto alla scatola di plastica sei aggiornato' è difficile capire che stai 'guardando un telegiornale alla televisione'.

Fatta questa premessa con che programma ruoti l'oggetto (stl), con un programma di stampa o con uno slicer? e che programma è, e che oggetto ruoti, puoi mettere qui sia l'stl che il link di dove lo hai preso che facciamo un controllo. 

Infine non è chiaro cosa non ti sia chiaro, prendiamo questo oggetto in foto, è evidente che se lo stampi nel primo modo potresti avere problemi, mentre se lo stampi nel secondo non ne avrai, proprio perchè ha parti che non si appoggiano a terra, ed il filamento fuso non sta sospeso in aria senza appoggio da una parte e dall'altra sopratutto per distanze oltre oltre i due cm

 

test.png

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie delle risposte, e' giusto fare un po di chiarezza.

premetto che sto muovendo i primi passi con le stampanti 3d, il sistema operativo che uso nel mio laptop e' linux knoppix, quando ho installato knoppix lo slicer gia presente era slic3r ed e' quello che uso al momento. la procedura che uso per stampare l oggetto e' la seguente: mi procuro il file stl scaricandolo da qualche sito oppure lo costruisco con freecad, lo salvo su una cartella e dopo lo apro con slic3r. All interno di slic3r se l oggetto si presenta nelle condizioni indicate col numero 2 nella foto postata da Alep allora genero il gcode e lo salvo sulla sd card col lettore usb verde fornita con la stampante, dopo di che inserisco la sd card nello slot presente sulla scheda a lato della anet e da display lancio la stampa. se viceversa all apertura del file stl all interno di slic3r la situazione che si presenta e' di tipo 1 allora faccio alcune operazioni per riportarlo a una situazione di tipo 2 e questo lo faccio all interno di slic3r, dopo di che ancora genero il gcode, salvo il file su una cartella e poi su sd card e cosi via.

questa e' la mia procedura; per rispondere a Hinokami una volta che faccio le modifiche all oggetto dentro slic3r il ricalcolo dei percorsi se non ricordo male viene fatto successivamente ad ogni operazione applicata all oggetto e viene fatto automaticamente.

in corrispondenza del problema da me su menzionato ho notato che la mia sd card non viene piu letta dal mio laptop, da profano mi viene il dubbio che possa essere danneggiata (ne ho ordinata un altra e un secondo lettore usb giusto per essere sicuri), se questo e' vero forse il problema non sta nella mia procedura ma e' un problema di harware, a questo non so rispondere.

tra le miriadi di cose che davo fare, mentre aspetto la nuova sd card pensavo di ovviare al problema della stampa da sd card cercando di stampare con un programma di stampa tipo quelli citati da Alep usando il cavetto usb in dotazione alla anet, qui devo dire che non ho mai tentato questa strada perche' non ho avuto tempo di vedere quale tra questi programmi citati (credo nessuno) sia "adatto" al mio vecchio laptop "32 bit brain" su cui gira linux.

inoltre ammesso di avere il programma che non ho, devo studiare la procedura di stampa.

a tal proposito accetto consigli e suggerimenti riguardo a quale programma di stampa potrei installare e a eventuali procedure di stampa.

l oggetto che cercavo di ruotare attorno all asse y (in slic3r) e' la vite del tenditore della cinghia dell asse y della anet (quella del bed) che ho scaricato da thingverse e che quando apro l stl nello slicer si presenta nelle condizioni 1 illustrate nella foto di Alep

grazie ancora per le risposte.

ciao  

PS ma Alep senza la h e' riferito al carattere fenicio-ebraico usato per indicare le classi di infinito nella teoria del continuo?? 

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...