Vai al contenuto

Resina UV, detergente per ultrasuoni


gioreva
 Condividi

Messaggi raccomandati

  • Risposte 9
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Immagini Pubblicate

19 ore fa, gioreva dice:

Qualcuno ha provato qualche detergente per pulire i prezzi dalla resina UV con l'ultrasuoni ?

Qualcosa di concentrato,  poco costoso,  non puzzolente,  da diluire in acqua. 

purtroppo credo che in questo forum non siamo in tanti ad usare questo tipo di stampanti e quindi questa è probilmente l'unica risposta che riceverai.....

a casa io uso alcool isopropilico che come forse gia' sai puzza in modo terrificante mentre al lavoro usiamo dei detergenti della Xfab che sono un poco meno puzzolenti ma non credo che vengano venduti a privati e comunque anche se meno sono ben lontani da dire che non puzzano credo che siano sempre a base di alcool isopropilico ma con l'aggiunta di una base oleosa profumata che ne riduce l'odore sgradevole (vorrei dirti di piu' ma sulla bottiglia non c'è scritto niente).

sicuramente non esiste un detergente a basa d'acqua perche' un detergente a basa acquosa non consentirebbe di scigliere la resina rimasta sul pezzo.se hai problemi con particolari con l'odore dei detergenti e le stampe non hanno uno scopo "industriale" puoi pulirel manualmente sotto l'acqua corrente con una spazzolina morbida.....

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao @gioreva,

proprio in questi giorni stavo pensando di preparare una discussione su questo tema. Io utilizzo due metodi, partendo sempre dall'alcol isopropilico, che è altamente infiammabile e volatilità altissima - significa che se resta a contatto col l'ossigeno si disperde nell'aria:

Metodo standard -  alcol isopropilico in un contenitore ben sigillato - il pezzo viene immerso e lasciato a bagno per 15 minuti circa;

Metodo con lavaggio a ultrasuoni - alcol isopropilico dentro un contenitore in vetro (un normale beker da laboratorio) ben sigillato. Dentro al baker deve essere immerso il pezzo da pulire. Il beker deve essere immerso nel fornetto a ultrasuoni riempito d'acqua. In questo modo avviene comunque il trasferimento di vibrazioni tra acqua e beker, ma l'alcol non è sollecitato in modo diretto.

Il lavaggio a ultrasuoni è indicato per pezzi piccoli, in quanto è necessario che vengano posizionati dentro a un beker e nel fornetto (che in genere non sono enormi). Di tutto questo, io non mi sono inventato niente: nelle mie ricerche, mi sono imbattuto in un paper pubblicato dalla NASA negli anni '70, nel quale veniva descritto questa procedura. Appena lo ritrovo lo carico anche qui.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 settimane dopo...

Io ho solo provato la resina NextGen finora, ma se scuoto 10 secondi nell'IPA l'oggetto è perfettamente pulito di colpo.

Vorrei evitare l'IPA, perchè puzza, perchè è tossico, perchè dopo 10 volte che lo usi è bianco e va buttato.

Mi è arrivata adesso la vasca ultrasuoni da 2 litri, vediamo se con detergente pulisce.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 5 settimane dopo...
  • 2 settimane dopo...
Il 14/11/2018 at 14:19, FoNzY dice:

purtroppo credo che in questo forum non siamo in tanti ad usare questo tipo di stampanti e quindi questa è probilmente l'unica risposta che riceverai.....

a casa io uso alcool isopropilico che come forse gia' sai puzza in modo terrificante mentre al lavoro usiamo dei detergenti della Xfab che sono un poco meno puzzolenti ma non credo che vengano venduti a privati e comunque anche se meno sono ben lontani da dire che non puzzano credo che siano sempre a base di alcool isopropilico ma con l'aggiunta di una base oleosa profumata che ne riduce l'odore sgradevole (vorrei dirti di piu' ma sulla bottiglia non c'è scritto niente).

sicuramente non esiste un detergente a basa d'acqua perche' un detergente a basa acquosa non consentirebbe di scigliere la resina rimasta sul pezzo.se hai problemi con particolari con l'odore dei detergenti e le stampe non hanno uno scopo "industriale" puoi pulirel manualmente sotto l'acqua corrente con una spazzolina morbida.....

io dopo varie ricerche compro l'alcool Isopropilico da Girelli Alcool 

https://www.girellialcool.it/ecommerce/prodotto/soluzione-gip103/12-flaconi-da-1-litro/34

gip103 1 l tre-37-16.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

16 ore fa, goldfish34 dice:

io dopo varie ricerche compro l'alcool Isopropilico da Girelli Alcool 

https://www.girellialcool.it/ecommerce/prodotto/soluzione-gip103/12-flaconi-da-1-litro/34

gip103 1 l tre-37-16.jpg

noi abbiamo cambiato, ci troviamo benissimo con l'acool a 99,9%.

dal ferramenta sotto casa 17 euro 5litri, in 4 minuti di lavaggio puliamo perfettamente le stampe senza problemi.

l'odore è praticamente nullo.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 10 mesi dopo...
Il 14/12/2018 at 14:42, gioreva dice:

Io ho solo provato la resina NextGen finora, ma se scuoto 10 secondi nell'IPA l'oggetto è perfettamente pulito di colpo.

Vorrei evitare l'IPA, perchè puzza, perchè è tossico, perchè dopo 10 volte che lo usi è bianco e va buttato.

Mi è arrivata adesso la vasca ultrasuoni da 2 litri, vediamo se con detergente pulisce.

come è andata con al vasca a ultrasuoni?

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...