Vai al contenuto

ciao a tutti mi presento


Angeloramones
 Condividi

Messaggi raccomandati

buonasera a tutti ragazzi, mi presento sono Angelo De Leonardis sono un geometra e vengo dalla puglia,gravina precisamente.sto aspettando la mia prima stampante 3d da assemblare ,una geeetech prusa i 3 pro b , non ho esperienze nella stampa 3d e spero che questo forum mi sia da aiuto . Inizio con le domande... che software usate per modellare? io di lavoro faccio il renderista,quindi uso molto bene cinema 4d ma con finalità grafiche dato che lavoro in un ebanisteria e gestisco il lato progettazione. Come slycer cosa usate? potete darmi delle dritte? insomma,tutto cio' che potrebbe essermi utile lo chiedero' a voi,sperando di non sbagliare approccio dato che è anche il mio primo forum a cui mi iscrivo.

Sperando di non aver violato qualche regola già dall'inizio,vi saluto e colgo l'occasione per augurarvi una buona serata.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 14
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Immagini Pubblicate

Ben arrivato

Io faccio solo modellazione meccanica, niente di artistico, in quella direzione sono proprio un fallimento.

Come cad uso freecad che è come dice il nome gratuito ed è parametrico, non è perfetto ma l'ultima versione ha eliminato il bug più  fastidioso e riesce a reggere bene gli oggetti che faccio io (76 primitivi), non so come siano nella media di quello che fanno gli altri, ma a me sembrano abbastanza complessi.

E' parametrico e per le mie esigenze è abbastanza potente, è un pò farraginoso nella gestione della rotazione degli oggetti in costruzione o forse sono io che non lo ho ancora capito bene del tutto.

Come slicer ho utilizzato all'inizio Slic3r che secondo me attira molto perchè nella configurazione sembra più user friendly e per la sofisticazione che ha per l'infill, Adesso utilizzo cura che almeno per le mie esigenze mi sembra che tiri fuori oggetti più robusti curando meglio il collegamento tra perimetro e infill, utilizzando complessivamente meno materiale e con tempi di stampa piuttosto ridotti rispetto a Slic3r . A me Cura sembra più rustico di Slic3r ma più efficiente.

Come software di stampa utilizzo Repetier Host, e dal poco che ho visto mi sa che i software di stampa si assomigliano davvero molto tutti quanti. A Repetier mi sembra che non manchi nulla e che abbia tutto quello che serve e lo faccia abbastanza bene.

Aggiungo qualche risposta a domande che ancora non hai fatto

Per l'adesione del pezzo utilizzo la lacca forte per capelli che è l'unico materiale che ho mai usato in quanto con la lacca mi trovo benissimo. Di conseguenza non conosco come si comportano gli altri sistemi usati per l'adesione .

Come materiale io sono un Asa dipendente

Come stampante ho una Geeetech pro x modificata casalingamente a due estrusori bowden della quale non mi lamento, rapportato a quello che costa, grazie alle varie modifiche apportate davvero minimali (meno di 30 euro compreso il secondo estrusore), fa un lavoro per le mie esigenze eccellente.

Qualche consiglio sull'assemblaggio

Ti danno una infinità di rondelle ma non ti dicono mai dove metterle, mettile sempre dappertutto.

Non ti meravigliare se per alcuni dettagli il video di istruzioni riporta pezzi diversi da quelli che hai in mano, sono stampanti in continua evoluzione ed i video li fanno solo ogni tanto, comunque essendo piccoli dettagli è intuitivo capire come vanno montati. 

Quando avrai finito di montarla (tempo di montaggio circa 8 ore)  probabilmente ci vorrà una mezza giornata per capire come far aderire il pezzo al piatto ed un'altra giornata per stampare qualcosa che sembri quasi decente.

Nelle Geeetech è possibile che l'asse x si muova nella direzione sbagliata, è diciamo "normale" nel caso ti daremo istruzioni per risolvere questo problema sia via hardware che software, per usare i sistema che preferisci.

Se non te lo danno in dotazione vai da un vetraio e fatti fare dei vetri da 3 millimetri di spessore da mettere sopra il piatto, un vetraio te li fa pagare tra i 2 ed i 3 euro l'uno se usi vetro normale e te li fa al volo, In teoria bisognerebbe usare vetro borosilicato ma il costo sale sui 20 euro, la differenza è che nel vetro normale nell'uso può succedere che si sfogli in superficie (ossia si creano dei piccoli avallamentI perchè si asporta un pò di vetro), cosa che al borosilicato non succede. Essendo lo sfogliamento un evento non frequente non so dirti se vale la pena di usare il borosilicato o meno, io non lo uso. Attento che i vetri abbiano una dimensione abbastanza simile al piatto o avrai difficoltà a bloccarli e che non coprano le viti ai 4 angoli. Può essere una idea andare dal vetraio col piatto prima di montarlo cosi capisce subito come servono.

Quando riuscirai a stampare decentemente se pensi di usare pla dovrai stamparti in convogliatore d'aria per raffreddare il pezzo, come oggetto ne trovi già pronti da stampare dappertutto e ti daremo indicazione delle altre piccole modifiche che secondo noi è opportuno fare nella tua stampante per renderla usabile senza rischiare di bestemmiare ad ogni stampa.

Se invece pensi di stampare abs ed oggetti oltre i 10 cm sarà bene pensare di inscatolare la stampante con un sistema qualsiasi perchè l'abs gradisce molto una camera chiusa calda (basta il calore del piatto). Ma stiamo già parlando delle esigenze che avrai tra un mese, è prestino ancora. 

Link al commento
Condividi su altri siti

grazie mille per i celeri consigli,

Il 31/10/2017 at 05:04, Alep dice:

Ben arrivato

Io faccio solo modellazione meccanica, niente di artistico, in quella direzione sono proprio un fallimento.

Come cad uso freecad che è come dice il nome gratuito ed è parametrico, non è perfetto ma l'ultima versione ha eliminato il bug più  fastidioso e riesce a reggere bene gli oggetti che faccio io (76 primitivi), non so come siano nella media di quello che fanno gli altri, ma a me sembrano abbastanza complessi.

E' parametrico e per le mie esigenze è abbastanza potente, è un pò farraginoso nella gestione della rotazione degli oggetti in costruzione o forse sono io che non lo ho ancora capito bene del tutto.

Come slicer ho utilizzato all'inizio Slic3r che secondo me attira molto perchè nella configurazione sembra più user friendly e per la sofisticazione che ha per l'infill, Adesso utilizzo cura che almeno per le mie esigenze mi sembra che tiri fuori oggetti più robusti curando meglio il collegamento tra perimetro e infill, utilizzando complessivamente meno materiale e con tempi di stampa piuttosto ridotti rispetto a Slic3r . A me Cura sembra più rustico di Slic3r ma più efficiente.

Come software di stampa utilizzo Repetier Host, e dal poco che ho visto mi sa che i software di stampa si assomigliano davvero molto tutti quanti. A Repetier mi sembra che non manchi nulla e che abbia tutto quello che serve e lo faccia abbastanza bene.

Aggiungo qualche risposta a domande che ancora non hai fatto

Per l'adesione del pezzo utilizzo la lacca forte per capelli che è l'unico materiale che ho mai usato in quanto con la lacca mi trovo benissimo. Di conseguenza non conosco come si comportano gli altri sistemi usati per l'adesione .

Come materiale io sono un Asa dipendente

Come stampante ho una Geeetech pro x modificata casalingamente a due estrusori bowden della quale non mi lamento, rapportato a quello che costa, grazie alle varie modifiche apportate davvero minimali (meno di 30 euro compreso il secondo estrusore), fa un lavoro per le mie esigenze eccellente.

Qualche consiglio sull'assemblaggio

Ti danno una infinità di rondelle ma non ti dicono mai dove metterle, mettile sempre dappertutto.

Non ti meravigliare se per alcuni dettagli il video di istruzioni riporta pezzi diversi da quelli che hai in mano, sono stampanti in continua evoluzione ed i video li fanno solo ogni tanto, comunque essendo piccoli dettagli è intuitivo capire come vanno montati. 

Quando avrai finito di montarla (tempo di montaggio circa 8 ore)  probabilmente ci vorrà una mezza giornata per capire come far aderire il pezzo al piatto ed un'altra giornata per stampare qualcosa che sembri quasi decente.

Nelle Geeetech è possibile che l'asse x si muova nella direzione sbagliata, è diciamo "normale" nel caso ti daremo istruzioni per risolvere questo problema sia via hardware che software, per usare i sistema che preferisci.

Se non te lo danno in dotazione vai da un vetraio e fatti fare dei vetri da 3 millimetri di spessore da mettere sopra il piatto, un vetraio te li fa pagare tra i 2 ed i 3 euro l'uno se usi vetro normale e te li fa al volo, In teoria bisognerebbe usare vetro borosilicato ma il costo sale sui 20 euro, la differenza è che nel vetro normale nell'uso può succedere che si sfogli in superficie (ossia si creano dei piccoli avallamentI perchè si asporta un pò di vetro), cosa che al borosilicato non succede. Essendo lo sfogliamento un evento non frequente non so dirti se vale la pena di usare il borosilicato o meno, io non lo uso. Attento che i vetri abbiano una dimensione abbastanza simile al piatto o avrai difficoltà a bloccarli e che non coprano le viti ai 4 angoli. Può essere una idea andare dal vetraio col piatto prima di montarlo cosi capisce subito come servono.

Quando riuscirai a stampare decentemente se pensi di usare pla dovrai stamparti in convogliatore d'aria per raffreddare il pezzo, come oggetto ne trovi già pronti da stampare dappertutto e ti daremo indicazione delle altre piccole modifiche che secondo noi è opportuno fare nella tua stampante per renderla usabile senza rischiare di bestemmiare ad ogni stampa.

Se invece pensi di stampare abs ed oggetti oltre i 10 cm sarà bene pensare di inscatolare la stampante con un sistema qualsiasi perchè l'abs gradisce molto una camera chiusa calda (basta il calore del piatto). Ma stiamo già parlando delle esigenze che avrai tra un mese, è prestino ancora. 

grazie mille per i celeri consigli,oggi mi è arrivata la stampante e penso che dopo il lavoro inizio ad assemblarla.ora vado in ordine con le domande.

ho comprato una bobina di pla,mi potresti dare dei consigli su come settarlo? come funzionano i profili da scaricare? sono delle impostazioni che si possono importare?io ho scaricato cura, e dopo aver importato il modello in cura e settato cosa dovrei fare?passare ad un altro programma o iniziare la stampa?

io ho comprato una geetech pruso i3 pro b,quali sono le migliorie che posso stampare per questa stampante? posso stamparle in pla?per esempio il convogliatore puo' essere in pla e quindi posso stampare per prima quello, o mi consigli di fare prove su altri pezzi?

poi parlavi di video tutorial per assemblarla, dove li trovo? io ho scaricato solo un pdf sul sito della geetech,posso seguire quello?

per la direzione sbagliata dell'asse x come faccio a capire quale effettivamente sia giusta o sbagliata?

spero di non essere esagerato nelle domande,ma è il mio primo approccio verso questo tipo di lavoro.. 

vi ringrazio anticipatamente

Angelo

Link al commento
Condividi su altri siti

Non seguo l'ordine delle tue domande e spero di non saltarne nessuna

Cura va bene ma è uno slicer e non un programma di stampa. Permette anche di stampare ma diciamo in modo rudimentale, Ti consiglierei di scaricarti Repetier Host che è opensource ed al suo interno include cura e ti da un perfetto controllo della stampante. Se hai già regolato cura in repetier puoi dire la cartella dove sta cura e cosi utilizzi sia l'ultima versione che le regolazioni già fatte. 

Per l'asse x lo vedi subito , Se da Repetier gli dici di andate in home (l'operazione in cui la stampante si posiziona nella zona di riposo ossia verso i finecorsa) la vedrai andare dalla parte opposta al finecorsa. In questo caso preparati a premere il tasto stop che sta in alto a sinistra.

 

per le istruzioni di assemblaggio vai su https://www.youtube.com/playlist?list=PLODCkot3GrihpeeOG9GRRM53yLrUDpCZC

Per le prime prove ti consiglio di stamparti un bel cubo 20x20x20 millimetri, è la cosa migliore per capire se c'è qualcosa che non va, lo trovi su thingiverse

Come regolazioni al'inizio l'unica cosa che devi stare attento a settare giusto nello slicer il diametro del filamento 1.75 e dell'estrusore, in genere 0.40 ma nella tua potrebbe essere diverso , controlla prima di montare, c'è stampigliato sull'ugello. Attento a scrivere i valori col punto decimale e non con la virgola.

Da stampare per migliore la stampante ne ce ne diversa di roba, convogliatore compreso, ma prima vedi di riuscire a stampare decentemente. 

Per le temperature segui le istruzioni del filamento.

Link al commento
Condividi su altri siti

ragazzi buonasera, ho appena finito di montare la stamante ma nascono i primi problemi. non riesco a collegarla al pc perche repetier host mi da il seguente messaggio: "la connessione è fallite con il seguente errore. parametro non corretto. Assicurati che la tua stampante sia connessa abilitata e che le connessioni siano corrette." come mi muovo? premetto che non ho trovato nessun dvd o sd con i driver nello scatolo , e ho installato dei driver dalla pagina di wikipedia di questa stapmante. tutto bene tranne per la voce controller del bus di gestione sistema che mi da essun drivere trovato.

Link al commento
Condividi su altri siti

Per l'asse x che va al contrario hai due soluzioni

Quella hardware, prendi il cavo di collegamento del motore lato scheda e con uno spillo sfili i cavi dal connettori, poi li rinfili invertendoli ossia se prima erano 1234 li rimetti 4321

Quella software prendi il firmware Marlin della tua stampante dal sito del produttore e cerchi nel file configuration.h la sezione

#define INVERT_X_DIR true    // for Mendel set to false, for Orca set to true
#define INVERT_Y_DIR true    // for Mendel set to true, for Orca set to false
#define INVERT_Z_DIR false    // for Mendel set to false, for Orca set to true

e scambi per l'asse x la regolazione da true a false o viceversa e inserisci il firmware cosi corretto nella stampante.

I firmware per la geeetech li trovi a questo link

http://www.geeetech.com/forum/viewtopic.php?t=17046

Per inserirlo devi utilizzare Arduino versione 1.0.6, non utilizzare versioni più recenti perchè non vanno

Ricorda di regolare in Arduino , strumenti ,scheda atmega 2560

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Aiuto... Stai parlando arabo per me, comunque non sono sicuro del fatto che sia invertito l asse.. ho notato che non memorizza la posizione.. ogni volta si resetta. Come faccio a dire alla stampante che quello è il tuo punto 0? Ho provato a fare una stampa ma sbattono i motori contro le assi,come se la stampante pensandi avere il piatto piu grande,ma ho comunque impostato 200x200x180.. sono stato ad impazzire fino alle 2...

Link al commento
Condividi su altri siti

Allora procediamo con calma,

Se usi Repetier hai la possibilità di provare se gli switch di fine corsa funzionano bene che è la prima cosa da verificare

Apri Repetier, connetti la stampante, vai in controllo manuale e nella riga di comando scrivi M119 e dai invio

Nella riga in basso di log (se non la vedi la puoi aprire con il tasto Log in alto a sinistra) vedrai come sono gli switch con un messaggio tipo questo 

11:02:30.270 : x_min: TRIGGERED
11:02:30.270 : y_min: open
11:02:30.270 : z_min: TRIGGERED

dove TRIGGERED vuol dire che il microswitch non è premuto e OPEN vuol dire che è premuto

quindi dando il comando M119 e premendo e rilasciando gli switch puoi verificare sia che siano collegati nel posto giusto che funzionino regolarmente

Fatto questo in Repetier come prima cosa identifica il tasto stop in alto a destra(è una specie di Z) perchè potrebbe servirti se un motore è invertito, spegne immediatamente tutti i motori.

Dopo di che in Repetier sempre nella pagina di controllo manuale hai 4 casette, le casette con le lettere xyz servono per mandare in home il relativo asse e quella senza casetta manda in home tutti gli assi,

Bene provi una per una le casette con la lettera e per ogni casetta che premi il motore dovrebbe spostare la meccanica fino a premere il relativo switch. Se invece la meccanica si allontana dallo switch hai il motore invertito,

 

L'impostazione delle misure non è importante in questa fase, serve per centrare bene il pezzo nel piatto e per evitare di stampare fuori dal piatto,

In fase iniziale stampi solo piccola roba per cui per adesso lo puoi trascurare, poi una volta che stampi bene si vedrà come regolarlo 

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...