Vai al contenuto
  • Benvenuto!

     

Pareri macchine Wash and Cure


Messaggi raccomandati

Ne ho viste diverse e i prezzi sono ormai diventati molto interessanti. Una domanda per chi ne possiede, semplificano davvero il processo di post produzione della stampa a resina? Perché io fra guanti e fazzoletti faccio un casino ad ogni stampa e se veramente queste macchine riducono di un minimo il tutto sono tentato di prenderla.

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
  • Risposte 7
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

Messaggi Popolari

dipende da quanto stampi, se stampi un oggetto ogni due settimane ti conviene metterlo in un contenitore e lavare a mano. sicuramente  diminuisce il macello che si fa in giro ma devi considerare

Premetto che sono solo agli inizi quindi la mia parola conta quanto un 2 di picche,ho comprato la Mono direttamente con assieme la Wash & Cure 0.2 di Anycubic,contentissimo di averlo fatto,la W&am

Ciao, grazie per la spiegazione, molto utile. Quindi una volta che hai curato la resina e che questa si deposita travasi l'IPA altrove e poi pulisci il contenitore? Per me non sarebbe problematico usa

3 ore fa, invernomuto ha scritto:

Ne ho viste diverse e i prezzi sono ormai diventati molto interessanti. Una domanda per chi ne possiede, semplificano davvero il processo di post produzione della stampa a resina? Perché io fra guanti e fazzoletti faccio un casino ad ogni stampa e se veramente queste macchine riducono di un minimo il tutto sono tentato di prenderla.

dipende da quanto stampi, se stampi un oggetto ogni due settimane ti conviene metterlo in un contenitore e lavare a mano.

sicuramente  diminuisce il macello che si fa in giro ma devi considerare che come minimo devi mettere dentro 2l di alcol e cambiarli 1 volta al mese.

ti viene fornito un cestello che rende il lavaggio super pratico ma poi certo che un po' di gocce vanno comunque in giro, tuttavia riduce il consumo della carta a 0

  • Like 1
  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
34 minuti fa, FoNzY ha scritto:

dipende da quanto stampi, se stampi un oggetto ogni due settimane ti conviene metterlo in un contenitore e lavare a mano.

Qui è un po' difficile da dire, io con le stampanti 3D, specie la resina, vado un po' a momenti, se mi serve un pezzo stampo. Ci sono periodi, come in questo momento, che stampo molto e in effetti la parte di post produzione diventa un po' una noia.

34 minuti fa, FoNzY ha scritto:

sicuramente  diminuisce il macello che si fa in giro ma devi considerare che come minimo devi mettere dentro 2l di alcol e cambiarli 1 volta al mese.

Premesso che al momento ho provato solo resine lavabili in acqua, ma non esistono detergenti che siano in qualche maniera "riutilizzabili" più a lungo? Leggevo altrove di qualcuno che usa IPA, fa cristallizzare la resina in esso contenuta mettendolo sotto lampade UV e poi lo riutilizza quasi come nuovo. E' fattibile oppure è una fesseria? Io al momento mi sono attrezzato con un contenitore con alcool rosa e una macchina ad ultrasuoni per una passata finale.

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Premetto che sono solo agli inizi quindi la mia parola conta quanto un 2 di picche,ho comprato la Mono direttamente con assieme la Wash & Cure 0.2 di Anycubic,contentissimo di averlo fatto,la W&C mi é arrivata una settimana e mezza dopo la stampante,quindi ho avuto il mio momento da "bella lavanderina" e trovo il procedimento sia di lavaggio che di cura molto piu' pulito,economico,scientifico,e anche molto piu' veloce,mentre pulisce o cura posso fare altro.

Con la macchina ti danno oltre le solite chiavi a brugola anche un cuscinetto di ricampio,ho visto su un sito o forse sul tubo che se non si usa alcool ma detergenti a base d'acqua il cuscinetto puo' arrugginire (ci hanno risparmiato sopra) ma basta comprare un ricambio in Acciaio Inox 316 "marine grade stainless" e il problema é risolto.

Uso molta meno carta,il pezzo si pulisce bene in tutti i suoi minimi anfratti,se ci metto 2.5L di IPA posso lavarci anche la piastra della Sovol (Tipo Whambam) e anche quella della macchina anche se devi fare un po' di contorsionismo per infilarcela bene nel cestello (si' potevano fare il cestello 5mm in piu' sti cinesi!),la mia se si pulisce pezzi piccoli (tipo minis da 28mm) posso metterci anche solo 750ml-1L di Alcool che fà lostesso il suo porco lavoro,in oltre se imposti piu' di 1 minuto l'elica sul fondo gira 1 minuto in un senso e uno nell'altro per massimizzare la pulizia

Anche la cura é molto piu' controllabile,vedi il pezzo asciugarsi,ha il suo piatto in acrilico e un foglio riflettente sul fondo.

Per il riciclo dell'IPA é vero,premesso che bisogna comprare un altro contenitore che stia nella macchia perché non funziona con quello originale (percepisce i magneti dell'elica e non ti lascia accendere gli UV),ma ho curato 2.5 litri di IPA sporca  e vedi proprio il colore che cambia da verdognolo al biancastro,poi l'ho filtrata dalle parti piu' " grosse" e lasciata che la  resina cominci a depositarsi sul fondo,per curare la resina nell'IPA non uso il piatto rotante perché non so' quanto peso possa sopportare il motorino,devi avere dell'IPA di backup perché si deposita mooolto lentamente,la mia l'ho appena fatto e ha solo cominciato adesso a depositarsi un pochino dopo 2 giorni (spero che in 2 settimane sia finito).

Credo pero' che cosi' a naso l'IPA sia piu' a buon mercato qui,pago 32.50$Au ossia 21euro per 5L al 100% piu' 8 per la spedizione.

La mia procedura adesso é cosi',stacco la piastra di stampa e con la spatola tolgo la resina ancora liquinda,poi con la carta tolgo il piu' grosso,tolgo la piastra magnetica e ho 2 contenitori di IPA piuttosto sporco e ci butto in ammollo in una le piastre e nel altro la stampa per sciogliere il grosso e gli do un po' con un pennello senza diventar matto e poi vai di W&C,prima la stampa ,poi i pezzi della stampante,metre quella viaggia pulisco stampante e piano di lavoro,poi lascio asciugare la stampa e curo,mentre la stampa gira pulisco piano di stampa e preparo per il prossimo giro.

Gli unici contro per mé sono il cicalino che suona veramente forte ogni volta che premi un pulsante o la macchina finisce il ciclo (ho provato a sctaccarlo ma é saldato alla board e non voglio far danni quindi l'ho coperto con del nastro e va già meglio,e poi il sensore del coperchio che si attiva con il ciclo UV,il coperchio deve essere su perfettamente,ne troppo vicino ne lontano se no' scatta,vorrei baypassarlo ma non so come fare ha 3 cavi dietro e io con l'elettronica ...il trucco stile VHS non funziona e non avendo il touch screen non si possono disattivare come nella stampante.

 

forse ho scritto na bibbia!...😲

 

 

  • Like 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Vicious ha scritto:

Per il riciclo dell'IPA é vero,premesso che bisogna comprare un altro contenitore che stia nella macchia perché non funziona con quello originale (percepisce i magneti dell'elica e non ti lascia accendere gli UV),ma ho curato 2.5 litri di IPA sporca  e vedi proprio il colore che cambia da verdognolo al biancastro,poi l'ho filtrata dalle parti piu' " grosse" e lasciata che la  resina cominci a depositarsi sul fondo,per curare la resina nell'IPA non uso il piatto rotante perché non so' quanto peso possa sopportare il motorino,devi avere dell'IPA di backup perché si deposita mooolto lentamente,la mia l'ho appena fatto e ha solo cominciato adesso a depositarsi un pochino dopo 2 giorni (spero che in 2 settimane sia finito).

Ciao, grazie per la spiegazione, molto utile. Quindi una volta che hai curato la resina e che questa si deposita travasi l'IPA altrove e poi pulisci il contenitore? Per me non sarebbe problematico usare più di un contenitore (al momento uso solo resine lavabili in acqua, e come detergente o acqua e sapone per piatti o alcool normale). 

 

  • Thanks 1
Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si...io e la prima volta che lo faccio ma ho visto parecchi altri che fanno così ...in pratica lo decanti,non so quanto ci metterà,dipende dal peso delle particelle in sospensione,certo non  puoi farlo in eterno ma almeno una volta o 2 di sicuro,in passato l’ho fatto con altri solventi e funziona...esser di braccino corto aiuta😅 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie per le dritte. Sono completamente all'oscuro di procedimenti per la stampa in resina e leggere il tuo modo di curare i pezzi post stampa apre un po' la mente a questo tipo di stampa... e ti ci fa pensare un po' su

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho appena visto il video promozionale di Anycubic della W&C plus in uscita per chi ha stampanti medio/grande tipo Mono X o Saturn ...questa di IPA ne beve in quantità industriale!

 

Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...