Vai al contenuto
  • Benvenuto!

     

Nuovo sistema a doppio estrusore per la SpiderBot Delta 3D


La scorsa settimana la coppia di inventori francesi Philippe e Myriam Boichut ha svelato l’ultima innovazione per la loro già popolare stampante, la SpiderBot Delta 3D. L’ultimo modello includerà un sistema a doppio estrusore che impedirà a quello inutilizzato di venire a contatto con l’oggetto che si sta stampando, in modo da evitare così fastidiose imperfezioni.


http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2014/09/spiderbot-delta-3d-tss-01.jpg


L’attuale modello di SpiderBot Delta 3D ha riscosso molto successo tra privati, tra gli universitari e anche tra commercianti per l’innovativo sistema di estrusione, chiamato TSS (“Three Sphere System”). Di fatto questo sistema presenta un estrusore con solamente 3 attacchi, invece di 6, dimostrando paradossalmente una precisione maggiore. Il TSS consiste in una combinazione di 3 magneti sferici e 6 tubi in carbonio, che muovono la testa dell’estrusore con esattezza e impediscono alla piastra di supporto di inclinarsi o oscillare. Non solo questo sistema consente un perfetto posizionamento della testa dell’estrusore, ma l’attacco magnetico può anche essere facilmente rotto, consentendo così una facile manutenzione.


http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2014/09/spiderbot-delta-3d-tss-02.jpg


Al già innovativo progetto, i coniugi Boichut hanno deciso di adottare un doppio estrusore con particolare sistema a ugelli rotanti, in modo da evitare così il contatto tra ugello inutilizzato e il filamento già stampato. Mentre alcuni test sono ancora in corso, la coppia è fiduciosa di riuscire a portare a termine il progetto prima della fine dell’anno.


Nell’immagine sottostante potete vedere come, mentre la prima testa sta stampando col proprio materiale (rosso), la seconda (che stampa in verde) è ruotata lontano dalla zona di stampa e viceversa.

http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2014/09/spiderbot-delta-3d-tss-04.png

I diversi risultati si possono notare nella seguente foto: a sinistra ci è mostrato un oggetto stampato con comune sistema a doppio ugello e difatti risulta visibilmente danneggiato, cosa che avviene quando entrambi cambiano di posizione. A destra invece si può vedere il risultato dell’attuale prototipo, il cui design permette alla testa inutilizzata di slittare di un certo angolo per evitare di danneggiare gli oggetti già stampati.


http://www.stampa3d-forum.it/wp-content/uploads/2014/09/spiderbot-delta-3d-tss-03.png


Un notevole vantaggio di questa innovativa configurazione è che gli estrusori e gli ugelli sono posti a soli 11 mm l’uno dall’altro, cosa che permette un uso molto più efficiente dello spazio e del volume di stampa.


Siete poco fiduciosi in questo nuovo movimento degli estrusori? Scrivete la vostra opinione nella discussione dedicata sul forum!


Feedback utente

Commenti Raccomandati

Non ci sono commenti da visualizzare.



Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Aggiungi un commento...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.


×
×
  • Crea Nuovo...