Vai al contenuto

Cura & Sharebot NG


 Condividi

Messaggi raccomandati

E' un programma molto intuitivo ed efficace, io quando insegno a stampare parto da Cura, far partire un neofita con slic3r non la vedo una soluzione felice..


Funziona egregiamente anche per la gestione dei due estrusori, almeno fino ad un certo punto...


In sintesi è forse il miglior programma di Slice tra quelli free.., questo almeno il mio parere..


Slic3r ti permette di fare piu' cose ma ha anche piu' parametri da settare


Da Cura passo a Kislicer che per la gestione di due estrusori è quello che offre garanzie migliori ed è molto completo.


 


Spero di esserti stato d'aiuto.


Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie!  :)


 


Io sto già usando Slic3r da diversi mesi, non ho grossi problemi con i parametri, nel senso che per lavoro sono abituato ahimè a gestire software anche complessi, quindi nessun problema...


 


Volevo sapere se si riscontrano punti di forza particolari o se bisogna impostare qualcosa in particolare. Ho fatto alcune piccole stampe di prova comparative e ho visto che, a parte la generazione dei supporti, i risultati sono più o meno sovrapponibili.


 


Ancora grazie  :)


Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...

Grazie!  :)

 

Io sto già usando Slic3r da diversi mesi, non ho grossi problemi con i parametri, nel senso che per lavoro sono abituato ahimè a gestire software anche complessi, quindi nessun problema...

 

Volevo sapere se si riscontrano punti di forza particolari o se bisogna impostare qualcosa in particolare. Ho fatto alcune piccole stampe di prova comparative e ho visto che, a parte la generazione dei supporti, i risultati sono più o meno sovrapponibili.

 

Ancora grazie  :)

 

Uso la Sharebot NG Dual Extruder da più di un anno (ricevuta a Dicembre 2013) e ho iniziato usando Slic3r, programma molto versatile ma soprattutto direttamente supportato da Sharebot (profili, etc etc) per cui di facile assimilazione anche per un neofita (di allora).

Il grande difetto che ho rilevato con Slic3r ... è la sua mostruosa lentezza nello slicing degli oggetti. Ho sperimentato tempi disarmanti di oltre 1h per oggetti nemmeno troppo complessi (e le prestazione del PC non centravano).

Questo mi ha portato a sperimentare altri software tra cui Cura di cui mi sono innamorato immediatamente proprio per la velocità di slicing, da decine di minuti con Slic3r a pochi minuti con Cura per il medesimo oggetto (!!!) e un'ottima qualità/ottimizzazione nella generazione del gcode velocizzando anche i tempi di stampa vs Slic3r. Devo però dire che non uso Slic3r dalla lontana versione 0.9/1.0 (parliamo di estate 2014) per cui ad oggi non so se e quanto sia migliorato. Nel frattempo sono anche migrato a software commerciale come Simplify3D che trovo eccellente (su molti fronti) ... a meno della stampa con due estrusori, difatti altro punto di forza di Cura è la gestione dei due Estrusori, la generazione del Wipe Tower e dello Shield è semplicemente insuperabile. E' vero che si consuma più materiale, ma i risultati sono entusiasmanti, niente blob, trascinamenti, macchie e soprattutto quando cambia l'estrusore la quantità di materiale che viene deposto è immediatamente corretto senza generazione di holes o affini. Se vogliamo trovare un neo a Cura, posso dire che gestire diversi materiali/colori è un'impresa da Cervelloni della Nasa  :wacko:

Dal mio punto di vista non c'è un software migliore su tutti, ci sono tanti software e ognuno eccelle in alcune funzionalità. Non per niente continuo anche ad usare RepetierHost per il suo ECCELLENTISSIMO editor/navigatore di gcode, unico nel suo genere. In sintesi uso Simplify3D come Hoster e slicing di oggetti monomateriale/colore, Cura per slicing di oggetti Dual Extrution, RepetierHost per l'editor gcode ... e tanta pazienza nell'ottimizzare il livellamento del piatto e la tensione delle cinghie  ;)

 

Spero di esserti stato utile. Ciao  :)

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Uso la Sharebot NG Dual Extruder da più di un anno (ricevuta a Dicembre 2013) e ho iniziato usando Slic3r, programma molto versatile ma soprattutto direttamente supportato da Sharebot (profili, etc etc) per cui di facile assimilazione anche per un neofita (di allora).

Il grande difetto che ho rilevato con Slic3r ... è la sua mostruosa lentezza nello slicing degli oggetti. Ho sperimentato tempi disarmanti di oltre 1h per oggetti nemmeno troppo complessi (e le prestazione del PC non centravano).

Questo mi ha portato a sperimentare altri software tra cui Cura di cui mi sono innamorato immediatamente proprio per la velocità di slicing, da decine di minuti con Slic3r a pochi minuti con Cura per il medesimo oggetto (!!!) e un'ottima qualità/ottimizzazione nella generazione del gcode velocizzando anche i tempi di stampa vs Slic3r. Devo però dire che non uso Slic3r dalla lontana versione 0.9/1.0 (parliamo di estate 2014) per cui ad oggi non so se e quanto sia migliorato. Nel frattempo sono anche migrato a software commerciale come Simplify3D che trovo eccellente (su molti fronti) ... a meno della stampa con due estrusori, difatti altro punto di forza di Cura è la gestione dei due Estrusori, la generazione del Wipe Tower e dello Shield è semplicemente insuperabile. E' vero che si consuma più materiale, ma i risultati sono entusiasmanti, niente blob, trascinamenti, macchie e soprattutto quando cambia l'estrusore la quantità di materiale che viene deposto è immediatamente corretto senza generazione di holes o affini. Se vogliamo trovare un neo a Cura, posso dire che gestire diversi materiali/colori è un'impresa da Cervelloni della Nasa  :wacko:

Dal mio punto di vista non c'è un software migliore su tutti, ci sono tanti software e ognuno eccelle in alcune funzionalità. Non per niente continuo anche ad usare RepetierHost per il suo ECCELLENTISSIMO editor/navigatore di gcode, unico nel suo genere. In sintesi uso Simplify3D come Hoster e slicing di oggetti monomateriale/colore, Cura per slicing di oggetti Dual Extrution, RepetierHost per l'editor gcode ... e tanta pazienza nell'ottimizzare il livellamento del piatto e la tensione delle cinghie  ;)

 

Spero di esserti stato utile. Ciao  :)

 

 Che con slic3r gli slice siano lunghi è vero, che ci sia così tanta differenza con Cura, mi sembra anomalo.. O meglio l'ho notata ma meno di quel che riporti te.

 

 Il difetto che si puo' imputare a Cura è la gestione dei supporti, sopratutto quando devii gestire multiestrusori, in questo Kisslicer è migliore anche se piu' macchinoso da assimilare e ha una grafica non propriamente moderna.

 Simplify3D ce l'ho ma l'ho usato molto poco...., tutto il suo potenziale devo ancora sfruttarlo, mi aspettavo che avesse una grafica piu' intuitiva..

 

 In verità vendo delle stampanti che lo installano di serie, ma è già installato e settato nelle macchine.. pronto all'uso insomma..

 

Credo che prima o poi Cura uscirà con una gestione dei supporti migliore e meglio gestibile.

Link al commento
Condividi su altri siti

 Che con slic3r gli slice siano lunghi è vero, che ci sia così tanta differenza con Cura, mi sembra anomalo.. O meglio l'ho notata ma meno di quel che riporti te.

 

 Il difetto che si puo' imputare a Cura è la gestione dei supporti, sopratutto quando devii gestire multiestrusori, in questo Kisslicer è migliore anche se piu' macchinoso da assimilare e ha una grafica non propriamente moderna.

 Simplify3D ce l'ho ma l'ho usato molto poco...., tutto il suo potenziale devo ancora sfruttarlo, mi aspettavo che avesse una grafica piu' intuitiva..

 

 In verità vendo delle stampanti che lo installano di serie, ma è già installato e settato nelle macchine.. pronto all'uso insomma..

 

Credo che prima o poi Cura uscirà con una gestione dei supporti migliore e meglio gestibile.

 

@AndBag: Concordo con te che la gestione dei supporti di Cura sia da ... "Cura-re"  :D

In effetti ho avuto non pochi problemi a farli stampare bene, soprattutto nel toglierli a fine stampa senza lasciare troppi segni. Purtroppo il PLA se levigato cambia colore e si nota tantissimo.

Simplify3D in confronto sulla gestione e generazione dei supporti è passi avanti, si tolgono con una semplice pressione e fanno bene il loro dovere. Il prossimo passo è prendere il PVA ... chissà che non mi cambi la vita  :lol:

Sui tempi di slicing di Slic3r, come ti dicevo, non so quanto sia migliorato dalle versioni che ho utilizzato io. Già "migrare" la configurazione dei profili da Slic3r a Cura e poi a Simplify3D è stata difficile, oramai ho acquisito/creato i miei automatismi e modificarli mi mette qualche ansia. :blink:

 

@TalentLab: KisSlicer l'ho provato, moooolto superficialmente, per cui non mi esprimo. Mi ero interessato perchè vidi dei video su youtube di come generava e gestiva i supporti con risultati ottimi ma mi scontrai con l'interfaccia piuttosto spartana, nessun sopporto/infos dedicato alla sharebot ... oltre al mio livello rookie di quel periodo <_< (parliamo di 1 anno fa).

 

Al momento, essendo ufficialmente supportato Simplify3D dalla Sharebot, mi son fatto mandare il profilo direttamente dal supporto Simplify3D ma lo devo ancora testare (lo hanno generato partendo dai nuovi profili Slic3r ufficiali) ... sempre per le solite remore di cui sopra (cambiare gli automatismi ... :unsure: ).

Magari posto un thread a riguardo con impressioni d'uso e valutazioni.

Link al commento
Condividi su altri siti

@AndBag: Concordo con te che la gestione dei supporti di Cura sia da ... "Cura-re"  :D

In effetti ho avuto non pochi problemi a farli stampare bene, soprattutto nel toglierli a fine stampa senza lasciare troppi segni. Purtroppo il PLA se levigato cambia colore e si nota tantissimo.

Simplify3D in confronto sulla gestione e generazione dei supporti è passi avanti, si tolgono con una semplice pressione e fanno bene il loro dovere. Il prossimo passo è prendere il PVA ... chissà che non mi cambi la vita  :lol:

Sui tempi di slicing di Slic3r, come ti dicevo, non so quanto sia migliorato dalle versioni che ho utilizzato io. Già "migrare" la configurazione dei profili da Slic3r a Cura e poi a Simplify3D è stata difficile, oramai ho acquisito/creato i miei automatismi e modificarli mi mette qualche ansia. :blink:

 

@TalentLab: KisSlicer l'ho provato, moooolto superficialmente, per cui non mi esprimo. Mi ero interessato perchè vidi dei video su youtube di come generava e gestiva i supporti con risultati ottimi ma mi scontrai con l'interfaccia piuttosto spartana, nessun sopporto/infos dedicato alla sharebot ... oltre al mio livello rookie di quel periodo <_< (parliamo di 1 anno fa).

 

Al momento, essendo ufficialmente supportato Simplify3D dalla Sharebot, mi son fatto mandare il profilo direttamente dal supporto Simplify3D ma lo devo ancora testare (lo hanno generato partendo dai nuovi profili Slic3r ufficiali) ... sempre per le solite remore di cui sopra (cambiare gli automatismi ... :unsure: ).

Magari posto un thread a riguardo con impressioni d'uso e valutazioni.

 

Il PVA costa un botto e nn è poi così facile da gestire, ha diverse controindicazioni insomma....

 

A breve dovrei provare un HIPS che funzione come supporto per PLA, poi vi sapro' dire.... ;)

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...