Vai al contenuto

La mia Prusa i3 Hephestos


 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti,


 


utilizzo questo thread per raccontarvi della mia Hephestos. Il montaggio è andato abbastanza bene, tranne per il pezzo che tende la cinghia dell'asse X che si è rotto non appena ho provato a tendere poco poco. In ogni caso anche se i pezzi non sono stampati male, sono necessarie qua e la limature e rifiniture. La scocciatura più grande è il manuale in spagnolo che ti obbliga a seguire solo le figure o a trovare un'altra strada (sul Wiki di RepRap c'è una versione eng e una ita forse non aggiornatissime).


 


Mancavano un paio di cavetti dei finecorsa e i cavi degli estruder avevano colori diversi.


 


All'accensione un'amara sorpresa, ho provato a fare l'auto home ma c'erano diversi problemi, i motori facevano girare l'asse dal lato sbagliato e una volta girati i cavi non sentivano i finecorsa. Ho dovuto spostare il collegamento dei finecorsa sul secondo "canale" della ramps e così andava, ma non c'era modo di far funzionare l'asse Z anche regolando il potenziometro dei drivers.


 


Alla fine mi sono istallato Arduino V.23, ho scaricato l'ultimo sorgente del Marlin Hephestos e ho aggiornato il firmware.


 


Con l'1.3.1 si risolvono come per miracolo tutti i problemi a patto di rimettere tutti i cavi nel modo indicato dal manuale (per gli estruder con i colori diversi basta seguire il nero).


 


Ho fatto il livellamento del piano, ho provato a stampare un cubo e voilà...


 


post-650-0-62136800-1420375398_thumb.jpg

 


In realtà ho un sacco di problemi con i primi strati, senza lacca non aderisce nulla, con la lacca è un terno a lotto. Poi capita che gli angoli tendono ad alzarsi, mi sembrano tutti problemi abbastanza comuni che adesso cercerò di risolvere.


 


E' veramente appassionante vedere l'immagine sullo schermo e poi avere il pezzo stampato.


 


Ciao


Luigi


 


post-650-0-62136800-1420375398_thumb.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

Grande @Luigi ! Quindi hai avuto non pochi problemi, anche se te la sei cava alla grande.


 


Per far aderire meglio il primo strato posso consigliarti di verificare che il piatto sia livellato al meglio, al massimo puoi mettere sul piatto del nastro biadesivo o un buon tape.


 


Negli angoli che si alzano il problema è di temperatura e ritiro, un pochino si alzeranno sempre. Per limitare il problema puoi provare a estrudere a temperature più basse.


 


Facci sapere se riesci a risolvere con questi piccoli accorgimenti!


Link al commento
Condividi su altri siti

Io con la mia i3 uso la lacca malizia ecofix forte e per me il problema del sollevamento è praticamente assente. Anzi a dire il vero ho spesso grosse difficoltà a staccare i pezzi dal vetro X)


Edit:


io passo la lacca una fino a che il vetro non è lucido, se ne passo poca il vetro diventa opaco e non attacca bene, se ne passo abbastanza il vetro diventa lucido e poi mi serve lo scalpello ;)


Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao a tutti,

 

utilizzo questo thread per raccontarvi della mia Hephestos. Il montaggio è andato abbastanza bene, tranne per il pezzo che tende la cinghia dell'asse X che si è rotto non appena ho provato a tendere poco poco. In ogni caso anche se i pezzi non sono stampati male, sono necessarie qua e la limature e rifiniture. La scocciatura più grande è il manuale in spagnolo che ti obbliga a seguire solo le figure o a trovare un'altra strada (sul Wiki di RepRap c'è una versione eng e una ita forse non aggiornatissime).

 

Mancavano un paio di cavetti dei finecorsa e i cavi degli estruder avevano colori diversi.

 

All'accensione un'amara sorpresa, ho provato a fare l'auto home ma c'erano diversi problemi, i motori facevano girare l'asse dal lato sbagliato e una volta girati i cavi non sentivano i finecorsa. Ho dovuto spostare il collegamento dei finecorsa sul secondo "canale" della ramps e così andava, ma non c'era modo di far funzionare l'asse Z anche regolando il potenziometro dei drivers.

 

Alla fine mi sono istallato Arduino V.23, ho scaricato l'ultimo sorgente del Marlin Hephestos e ho aggiornato il firmware.

 

Con l'1.3.1 si risolvono come per miracolo tutti i problemi a patto di rimettere tutti i cavi nel modo indicato dal manuale (per gli estruder con i colori diversi basta seguire il nero).

 

Ho fatto il livellamento del piano, ho provato a stampare un cubo e voilà...

 

 

 

In realtà ho un sacco di problemi con i primi strati, senza lacca non aderisce nulla, con la lacca è un terno a lotto. Poi capita che gli angoli tendono ad alzarsi, mi sembrano tutti problemi abbastanza comuni che adesso cercerò di risolvere.

 

E' veramente appassionante vedere l'immagine sullo schermo e poi avere il pezzo stampato.

 

Ciao

Luigi

 

Anche io ho avuto problemi simili (o meglio dovrei dire sto avendo dato che non l'ho ancora finita per mancanza di tempo) durante l'assemblaggio. I cavi hanno colori differente e le indicazioni date sono a volte fuorvianti.

Per il manuale ho scoperto che si va sul sito di BQ con la localizzazione in italiano, o qualunque lingua diversa dall'inglese, propone il manuale in spagnolo, mentre se si sceglie l'inglese il download dei manuali è in inglese.

Basterebbe poco (come ad esempio far scegliere la lingua di download) per rendere il processo più semplice, soprattutto per chi non è un esperto di elettronica o fai da te. Devo però dire che il supporto tecnico si è rilevato abbastanza efficiente, mi hanno spedito il pezzo di ricambio in 2 giorni (ma all'indirizzo sbagliato :( ).

 

Mario

Link al commento
Condividi su altri siti

Per il manuale ho scoperto che si va sul sito di BQ con la localizzazione in italiano, o qualunque lingua diversa dall'inglese, propone il manuale in spagnolo, mentre se si sceglie l'inglese il download dei manuali è in inglese.

 

Ma dai ?!?! ahahahha mannaggia. Comunque con la lacca Splend'or e il brim ho risolto tutti i problemi. Sto facendo un po' di prove, mi sembra sufficientemente precisa però è un mondo tutto nuovo serve un po' di pratica.

 

Ciao 

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 4 settimane dopo...
  • 1 anno dopo...

Se può esservi utile, anch'io ho una hephestos di tipo 2, e sono alla prima esperienza....seguendo i consigli ho provato con la lacca ma devo dire con risultati alternanti... poi guardando il nastro adesivo di carta, ho notato la porosità di questo nastro ed ho provato...è andata alla grande, il PLA non si stacca più, nemmeno se cambio temperatura durante la stampa...

Buona domenica.

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...