Vai al contenuto

kentstrapper galileo: scarsa definizione


maverich
 Condividi

Messaggi raccomandati

Sto cercando di replicare una rotella di questo tipo:


post-536-0-48967200-1416003470_thumb.jpg


 


Purtroppo, anche impostando un layer basso (0,08) ed una velocità 10, ottengo questi risultati:


PLA


post-536-0-99987200-1416003583_thumb.jpg


 


ABS


post-536-0-66986200-1416003600_thumb.jpg


 


E' evidente come i denti della ruota siano stondati rispetto all'originale, il diametro totale si riduce addirittura a 9,60mm!


E' possibile lavorare su qualche parametro avanzato di Cura, oppure ho raggiunto (e direi superato) le capacità fisiche del dispositivo?


Grazie dell'aiuto,


 


Link al commento
Condividi su altri siti

0.08 penso sia eccessivo, al massimo metti 0.1!

E poi comunque l altezza del layer non é il parametro fondamentale che caratterizza il disastro in questa stampa!

Probabilmente o é il modello 3d fatto male oppure la configurazione di Cura é un po sballata. Per sfatare ogni dubbio se pubblichi il modello ti mando il gcode generato con i miei parametri per capire dove sta il problema

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie dell'aiuto, leouz.


il costruttore consiglia multipli di 0,04 per il layer, ecco il motivo dello 0,08. Il modello 3D, che ti allego, penso vada bene: anzi, se anche tu lo ritieni corretto potrei suggerire al forum la procedura completa che ho usato per generare l'ingranaggio. Ho più l'impressione di non comprendere appieno i parametri di Cura, per cui se mi dai una mano ti sarei eternamente grato!  :)


Questo è quello che ho capito:


Quality:


·         Layer Height=spessore materiale depositato, multipli di 0,04, nel range 0,08/0,36


·         Shell thickness=spessore guscio oggetto 3D, multipli di 0,4, range 0,8-infinito


Fill:


·         Bottom/top thickness=tappo superiore/inferiore, multiplo di 0,04 (ok: 10 volte Layer)


·         Fill density=per alleggerire le strutture piene (20%=nido d’ape, 100%=piena)


Speed & Temp:


·         Print speed: 10 to 150 mm


·         Temp: PLA 216°, ABS 250°


 


rotella.zip


a presto,


Riccardo


Link al commento
Condividi su altri siti

Quality: ·         Layer Height=spessore materiale depositato, multipli di 0,04, nel range 0,08/0,36 ·         Shell thickness=spessore guscio oggetto 3D, multipli di 0,4, range 0,8-infinito Fill: ·         Bottom/top thickness=tappo superiore/inferiore, multiplo di 0,04 (ok: 10 volte Layer) ·         Fill density=per alleggerire le strutture piene (20%=nido d’ape, 100%=piena) Speed & Temp: ·         Print speed: 10 to 150 mm ·         Temp: PLA 216°, ABS 250°

 

 

 Quality:

·         Layer Height=altezza di ogni strato di materiale depositato. Solitamente si va da 0,1 a 0,3 mm. Considerato che usi una Galileo, vai tranquillo in questo range di altezza con step da 0,05 mm

·         Shell thickness=spessore della parete. Se il tuo estrusore è da 0,4 mm (mi sembra di capire sia così), sali con multipli di 0,4 e usa un minimo di 0,8 per avere buona qualità

Fill:

·         Bottom/top thickness=spessore chiusure inferiori e superiori. Solitamente uso multipli del layer height che ho scelto

·         Fill density=quantità di riempimento. 100%= modello pieno. Se non serve un modello pieno, solitamente si mette sul 15%. Oltre al nido d'ape puoi usare l'infill rettilineo, è una tua scelta

Speed & Temp:

·         Print speed: velocità dell'estrusore durante la stampa. Più è bassa, più l'estrusore sarà preciso nei movimenti e depositerà meglio il materiale.

·         Temp: il PLA può essere estruso tranquillamente tra i 190 e i 210°C. 216 dovrebbe essere altino, prova a diminuire. Se vedi che il filamento si arriccia appena esce dall'ugello, significa che la temperatura è alta.

  • Like 2
Link al commento
Condividi su altri siti

Solitamente l'ABS va benone tra i 220 e i 250°C.


 


Se vuoi usare l'ABS ti sconsiglio di usare l'infill al 100%, il rischio è che il ritiro del materiale durante l'asciugatura ti deformi l'oggetto (soprattutto i dentini del tuo modello).


 


Credo che potresti stamparlo tranquillamente in PLA, la precisione del materiale non cambia e visto che il ritiro del PLA è inferiore a quello dell'ABS il modello si deformerà molto meno (forse la deformazione sarà impercettibile)


Link al commento
Condividi su altri siti

Solitamente l'ABS va benone tra i 220 e i 250°C.

 

Se vuoi usare l'ABS ti sconsiglio di usare l'infill al 100%, il rischio è che il ritiro del materiale durante l'asciugatura ti deformi l'oggetto (soprattutto i dentini del tuo modello).

 

Credo che potresti stamparlo tranquillamente in PLA, la precisione del materiale non cambia e visto che il ritiro del PLA è inferiore a quello dell'ABS il modello si deformerà molto meno (forse la deformazione sarà impercettibile)

ok, visti i risultati che ho ottenuto pensavo proprio che l'ABS avesse delle qualità intrinseche migliori.

Quando @leouz o chiunque altro mi saprà dare delle impostazioni di Cura + precise, farò nuovi tentativi. Più che altro mi piacerebbe sapere se il mio STL viene stampato correttamente su un'altra stampante 3D (anche diversa), così da capire se sto andando oltre i limiti di questa tecnologia oppure no.

IMHO, vedendo l'estrusione del materiale, andrebbe rallentata la velocità al momento di costruzione dei dentini: ora ci passa sopra che pare un fulmine!

 

Grazie di nuovo del vostro aiuto, spero un giorno, acquisita un minimo d'esperienza, di poter essere anch'io d'aiuto per gli altri. :unsure:

Link al commento
Condividi su altri siti

Col PLA vai di piatto freddo (non scaldato) e una bella passata di lacca, per l'ABS il piatto riscaldato è d'obbligo, altrimenti si stacca e s'imbarca, 90°C vanno bene, niente lacca. Queste non sono impostazioni standard, quindi dovresti trovare tu la tua soluzione ottimale. La Galileo col piatto riscaldato non l'ho mai provata!


 


Vedo dalle tue foto che i dentini sembrano fusi: e se fosse proprio il piatto riscaldato a tenere troppo fluido il materiale quando viene depositato? (ipotizzo solo vedendo le foto)


  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Vedo dalle tue foto che i dentini sembrano fusi: e se fosse proprio il piatto riscaldato a tenere troppo fluido il materiale quando viene depositato? (ipotizzo solo vedendo le foto)

potrebbe essere!!

proverò senza scaldante e diminuendo la temperatura d'estrusione a 210°, poi posto i risultati.

Grazie!

Link al commento
Condividi su altri siti

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...