Vai al contenuto

Da cosa dipende la qualità di uno scanner 3D?


SimonR
 Condividi

Messaggi raccomandati

Vedo che avete appena aperto questa nuova sezione dedicata agli scanner 3D, complimenti ragazzi!!! Cadete proprio a fagiolo perché proprio nei giorni scorsi parlavo coi miei amici di questi oggetti un po' sconosciuti ai comuni mortali e credo che ci sia bisogno di dargli maggiore visibilità. Quindi complimenti, ottimo lavoro! ;)

Forse partirò con una domanda stupida, ma mi ritengo fortunato ad essere il primo a scrivere nella sezione. La domanda è la seguente:

da cosa dipende la qualità con cui uno scanner 3d può memorizzare le immagini rilevate dalla scansione di un oggetto? Dipende da una tecnologia o dall'utilizzo di differenti "onde"?

Grazie in anticipo a chi risponderà!

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Ciao ragazzi! Arrivo in aiuto io anche se non sono un esperto del settore e, già che ci sono, vi segnalo la nuova guida di Stampa 3D forum dedicata proprio agli scanner 3D (LINK).


 


Sicuramente la qualità delle immagini rilevate da uno scanner 3D dipende dai componenti di elettronica. La prima caratteristica su tutte è la risoluzione con cui lo scanner riesce a rilevare le immagini, in seguito ci sono le lenti della camera, il sensore d'immagine (misurato in megapixel) e l'illuminazione. Insomma, non vediamo gli scanner 3D troppo diversi dalle fotocamere del giorno d'oggi! Maggiore  è la qualità di queste caratteristiche, maggiore sarà la qualità del modello 3D prodotto dal software.


  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Buonasera! 


Io in laboratorio utilizzo una testina laser applicata ad un braccetto antropomorfo CAM2. Se vogliamo fare riferimento all'articolo postato sopra rientra quindi nella categoria di "laser a tempo di volo".


La differenza sostanziale però in questo caso è che la testina laser viene calibrata su di uno strumento di misura, il braccetto ha infatti anche un tastatore meccanico classico. 


Oltre a calcolare il tempo di risposta del laser riflesso sulla superficie da scansionare, fa sempre riferimento alla propria posizione grazie agli encoder negli snodi del braccio a 7 gradi di libertà. Lo zero-macchina sarà l'origine del sistema di riferimento nel file 3D restituito ed è importante che rimangano immobili sia l'oggetto che l'ancoraggio dello scanner. 


Questo ci consente di garantire una precisione di ±35 µm, e di fare lavori molto precisi sia di collaudo che di reverse egineering. Lo strumento viene revisionato periodicamente dalla casa madre che fornisce un certificato di garanzia (richiesto dal cliente se utilizzato in lavori delicati).


Ho avuto occasione di lavorare anche con un ATOS triple scan a luce strutturata. In questo caso è l'ottica che fa la differenza. Si possono aggiungere dei marker. La precisione è simile, forse leggermente più dettagliata la nuvola di punti.


Un'altra tecnologia che non è stata citata ma proponiamo per lavori di altissima qualità è la tomografia industriale... Raggi X, bè qui si parla di precisioni inferiori al micron e la possibiltà di scansionare anche l'interno degli oggetti, addiritura assemblati senza smontarli!!! 


Grandi aziende che fanno produzione, collaudo o altro ad alti livelli hanno spesso queste attrezzature in casa, visto il prezzo elevato dei macchinari il nostro studio tecnico specializzato fornisce servizi per le aziende che li utilizzano solo sporadicamente. 

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Ragazzi, grazie mille delle risposte! :) @ sei stato super esaustivo.


 


Quindi, se ho capito bene, all'interno delle varie tecnologie di scansione 3D esistono diverse "qualità" di rilevamento che variano alle caratteristiche delle componenti dello scanner.


 


Sapreste farmi degli esempi di scanner a diversi prezzi e con diverse funzionamento? Sia con link o foto... vorrei farmi un'idea di come riconoscerli!


Link al commento
Condividi su altri siti

  • 3 settimane dopo...

Si Andyschleck, in effetti il Rubicon è un prodotto piuttosto simile al Digitizer ad un prezzo decisamente più basso (l'ho pagato poco più di 440 Euro spedizione inclusa contro circa 620 Euro + IVA 22% + spedizione (oltre 110 Euro) + dazi doganali (??%) in quanto prodotto USA del Digitizer)


Io come già detto, l'ho preferito appunto al Digitizer in primis per il prezzo ma anche per alcune caratteristiche in cui lo ritengo migliore, in particolare il tempo di scansione che dovrebbe essere inferiore e soprattutto la risoluzione di 5Mpixel contro 1.3MP del Digitizer.


 


Comunque, a breve dovrei riceverlo e sarò disponibilissimo a postare impressioni, foto, video e soprattutto a eseguire prove e test anche su vostro suggerimento.


 


Ciao.


Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...