Vai al contenuto

L'incremento del numero di estrusori riduce il volume di stampa utile?


ShareMind
 Condividi

Messaggi raccomandati

Apro questo topic per raccogliere pareri su questo interessante argomento, sul quale sono più volte iniziate discussioni all'interno di altri argomenti.


Il mio personale parere generale è che l'aumento degli estrusori (ugelli) influisce negativamente sulle dimensioni utili, almeno del doppio dell'offset tra il primo e l'ultimo estrusore collocati su una stessa linea.


Certamente possono esistere delle deroghe in architetture particolarmente complesse (es., gruppi di stampa parcheggiati e gestiti con un "cambio utensile automatico", ma in realtà, anche in questo caso, le corse utili debbono prevedere la possibilità di accedere alla zona di cambio utensile, che dovrà risultare naturalmente fuori dall'area di stampa, e quindi il problema si ripresenta.


Comunque, se qualcuno avesse in mente altri progetti (es. un'architettura a revolver) sarà il benvenuto nell'esporre le sue innovazioni. Siamo qui anche per confrontarci.


Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 3
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Giorni Popolari

Miglior contributo in questa discussione

sicuramente il doppio estrusore riduce l'area di stampa potenziale, poi in molte macchine si vede che i produttori sono stati "larghi" lasciando molti margini che secondo me permetterebbero l'aggiunta di un secondo estusore senza particolari sforzi.
Stanno nascendo estrusori che nello spazio di un solo corpo presentano 2 ugelli per due differenti fili, storia diversa è l'estrudere i vari colori dallo stesso ugello come se fossero estrusori diversi. tecniche molto interessanti da approfondire  

Link al commento
Condividi su altri siti

Gli estrusori che sfruttano un solo ugello per diversi filamenti teoricamente non riducono il volume di stampa, ma presentano generalmente il problema di dover effettuare il purging del filamento corrente nel passaggio ad un filamento diverso. Questo presuppone spreco di materiale, complessi GCode e un rallentamento della stampa multicolore.


 


Gli estrusori con ugelli multipli hanno una esigenza primaria: ciascun ugello deve ovviamente poter raggiungere tutti i punti del volume utile. In alcune posizioni, gli altri ugelli presenti si troveranno per ragioni geometriche "fuori" dall'area di stampa. In altre parole, se uso una macchina con due ugelli con offset di 30 mm., quando il gruppo di stampa si porta con l'estrusore di destra ad X0, l'estrusore di sinistra sarà a X-30. Quando si porta a Xmax l'estrusore di sinistra, quello di destra sarà a Xmax + 30. Così, ho perso 60 mm di differenza tra la corsa dell'asse X e l'area effettivamente stampata. La regola generale è che in presenza di estrusori multipli perdo il doppio dell'offset tra gli ugelli, a meno che non vi siano altri impedimenti meccanici (es. motori) che causano una perdita di area utile rispetto alle corse ancora maggiore.


Ma ripeto, la stampa 3D presenta di tanto in tanto qualche geniale innovazione, e magari qualcuno ha risolto il problema in modo più furbo.


Link al commento
Condividi su altri siti

ShareMind, on 26 Jun 2015 - 6:21 PM, said:snapback.png




Sono d'accordo. Apri un post e spiegaci l'estrusore multiplo che non riduce la dimensione di stampa utile rispetto alle corse utili.




rileggiti per cortesia tutti i post...si parla di area di stampa


se proprio ti serve saperlo, gli ugelli sono in linea lungo la Y il piatto è fissato lateralmente l'estrusore centrale è il primo, gli altri due sono uno frontale e l'altro posto dietro, che possono uscire dal piano senza problemi, l'offset è impostato nel firmware (puoi fare una calibrazione fine durante il gcode). e se ti serve il rendimento dimensionale è superiore alle stampanti da un estrusore....


se ti dico che è possibile è possibile.....aumentando il numero degli estrusori l'area di stampa non si riduce, a meno che non ne "appiccichi" uno dopo che hai finito il progetto.


 

Ho copiato in questo topic un parere espresso in un altro topic, ma relativo all'argomento in questione.

In questo caso, l'area di stampa rispetto alle corse utili si riduce. E' chiaro che per stampare con l'ugello posteriore nella zona anteriore del piano di stampa, gli altri due debbono fuoriuscire da quest'ultima, e che per stampare con l'ugello anteriore nella zona posteriore del piano di stampa gli altri due ugelli debbano altrettanto fuoriuscire. La corsa utile è la distanza tra l'ugello posteriore alla Y minima e l'ugello anteriore alla Y massima, e l'area di stampa è uguale alla corsa utile detratta del doppio dell'offset tra i due ugelli estremi. 

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...