Vai al contenuto

Creality Ender 3 e difficoltà primo strato


 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti, ho acquistato di recente la macchina in oggetto, già perfettamente allineata su tutti gli assi, piatto di stampa compreso.

Per il momento ho un problema sui ' piedi ' degli oggetti che creo.

Partendo dal presupposto che uso un PLA di discreta qualità o almeno credo ( è della sharebot ), nonostante crei un piano raft o brim , il fondo delle mie stampe ha sempre lo stesso difetto, nonostante cerchi di stirare/rallentare/riscaldare durante questa fase.

Le foto sono molto più chiare, comunque l'ugello è il classico 0.4 e il filamento uno 1.75.

Non so esattamento qule dati fornirvi per capire, sono agli inizi, però nonostante i cambiamenti e le continue ristampe, 'sotto' è sempre la stessa cosa.

Non si stacca nulla, cioè non ho problemi di distacco. Come slicer uso Cura 3.6.

Il problema principale è sempre sotto. Anche usando i supporti è la stessa cosa.Quelli che io definisco 'piedi' sono sempre i punti di contatto con il piatto o il raft/brim.

La cosa strana è che lanciando  la stampa di test allegata con la macchina (il cagnolino... ) questo problema non c'è e non trovo/esiste un file di configurazione della macchina allegato....

 

IMG_20190206_131835.jpg

IMG_20190206_131827.jpg

IMG_20190206_131809.jpg

Link al commento
Condividi su altri siti

del brim no, non ho foto al momento.... però stampando sopra di esso ed avendo impostato uno 0.2 come primo strato mi pare strano. Comunque stasera sarò a casa e vedo di inviare anche questa foto. In ogni caso, il difetto si vede nella prima e seconda foto, sotto i piedi di Browser, E' presente anche sotto la coda e le dita, ma li potrei dire che ho mal realizzato i supporti. In ogni caso non è l'unico problema di questa stampa, ma penso che uno alla volta sia meglio che tutti insieme.

Sotto ai piedi, per quelli che sembrano diversi strati, il filamento sembra una matassa di spaghetti. Ora, se stampassi senza brim, potrebbe eessere che il piano sia ancora incurvato nonostante tutti gli accorgimenti, ma in teoria, il brim dovrebbe compensare questo difetto. o sbaglio?

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Ma è questo che mi confonde... Il brim è affianco all oggetto.. È come lo skirt ma parte dall'oggetto e lo aiuta a stare fermo se l'area di contatto è ridotta. Però se stampi un oggetto con il brim il fondo dell'oggetto dovrebbe essere liscio perché è a contatto diretto con il bed.

A vedere il tuo pezzo o stai usando il raft (che crea un piano intermedio tra oggetto e bed) oppure è un po' strana la tua superficie inferiore

 

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Bhe, penso abbia raggione tu. Si, in effetti ho una specie di zattera sotto al pezzo, quindi si, RAFT, non brim. Però ho provato con entrambi. Quello in foto è col raft, l'altro non fotografato ha lo stesso problema , ma fatto col brim. Ora, per sicurezza , vado a rivedere il profilo di stampa precedente ( ne salvo uno ogni qualvolta eseguo un test con modifiche ) e vedo esattamente se mi sbaglio. Quindi mi pare di capire che il Brim potrebbe aiutarmi nel migliorare la situazione?

Link al commento
Condividi su altri siti

diciamo che ci sono 3 opzioni:

lo skirt... in realtà non aiuta il pezzo ma serve ad estrudere un po' "a vuoto" prima di stampa vera a propria... giusto per mettere un po' tutto a regime (materiale dentro il nozzle in primis). Sono dei giri lontani dal pezzo...

Il brim è come lo skirt ma è attaccato al pezzo e lo aiuta a stare fermo... diciamo che vuoi stampare una cosa alta e stretta e la base non è abbastanza per tenere fermo tutto.... il brim "allarga" la base del pezzo per renderlo più stabile ma si rimuove facile alla fine della stampa.

il raft invece è SOTTO il pezzo e aiuta a compensare i letti non piatti oppure riduce le ritrazioni dei materiali difficili (tipo abs).... è però una spezie di zattera che sta sotto al pezzo... ovviamente con il raft la parte inferiore del pezzo non è lucida come con brim o skirt (o niente...)

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Mi sono scordato la foto del raft. Comunque ieri sera ho lanciato una stampa un pò lunga per verificare altri aspetti e ho impostato il brim come fondo. In realtà avrei potuto evitare viste le dimensioni, ma almeno verifico anche questa cosa. Comunque a naso mi vien da pensare che il piano si sia incurvato ancor più dopo queste prime stampe e che si sia abbassato al centro. Stasera riverifico, così magari si risolve velocemente. Anche se col piano in vetro mi pare strano ne possa risentire: un conto se fosse alto al centro, e allora con le mollette il vetro verrebbe comunque messo in flessione, ma basso al centro non dovrebbe influire. Bah, farò i dovuti controlli e aggiustamenti. Per ora grazie e se dopo questa verifica dovessi avere ancora problemi mi farò risentire.

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Alla fine ho risolto in questo modo:

1_ ricalibrato perfettamente il piano, con lastra vetro 6mm ( lo so che è spessa, ma a 40°C arriva in un attimo )

2_ brim anzichè raft

3_ schiaccio di più il primo layer

Ora la base viene sufficientemente bene. Stò stampando dei dadi e la differenza tra la faccia sotto e le altre è presente, ma accettabile

 

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...