Vai al contenuto

accidenti! stampa!! CraftBot plus...


amarcord
 Condividi

Messaggi raccomandati

Dopo la doverosa presentazione mia... ecco qui la nuova stampante "CraftBot plus" e la prima esperienza di stampa...

Originariamente, vista la mia (nostra) assoluta inesperienza, grazie alla lettura dei vostri post, mi ero orientato verso la Zortrax 200. Avevo incontrato Pietro Meloni a Roma al maker faire e a gennaio sono andato a trovarlo. Durante le chiacchiere e lo scambio di informazioni circa l'uso (didattico) che, come Associazione Onlus, faremo... mi ha prospettato l'acquisto di una CraftBot plus... tanti soldi non li abbiamo e i suoi consigli (avendo escluso assolutamente macchine da costruire e/o fragili e aperte) mi hanno fatto riflettere e, alla fine, ho optato per quest'ultima... risparmiando circa 800 euri.

Insomma, ordinata, spedita e arrivata (tutto molto velocemente) però noi l'abbiamo potuta aprire solo ieri sera.

Cinque persone completamente digiune di 3D (salvo quanto letto da me qui) alle prese con l'oggetto "sconosciuto". Parliamo delle prime difficoltà... non esiste nessun foglio esplicativo in italiano sui primi (almeno) passi da compiere, avevamo vicino un pc aperto sul sito dove c'è una documentazione in inglese (noi, da bravi ignoranti... non lo conosciamo!), però dai disegni ci rendiamo conto che manca una staffa dove dovrebbe terminare il tubicino porta filamento. Non sia mai che questo ci fermi!!, prima ci inventiamo una staffatura retta da nastro adesivo, piuttosto ballerina ma siamo decisi a "provare" Poi faremo una staffetta migliore (con un pezzo di canalina elettrica) che vedete in foto!

Secondo problema... non riusciamo a capire come effettuare la calibrazione del piatto. Niente... prova riprova... non ci riesce, il pannellino frontale è molto utile e anche carino... ma non capiamo come fare (colpa nostra eh!), decidiamo di provare comunque una stampa... il PLA non esce dall'estrusore!... certo! non lo avevamo fatto scendere fino all'ingranaggio di trascinamento!, ma ce ne rendiamo conto dopo aver osservato tutto per almeno dieci minuti!. Insomma... infilato bene il filo, scelta la PLA come materiale... la stampante fà da sè con le temperature e possiamo lanciare la stampa di una lucertola (presa dalla chiavetta) e.... con mio stupore tutto procede regolarmente!... ma che il piano era già livellato dalla fabbrica???

Nessun ritiro, nessuna bavetta o altro accidente (che mi aspettavo)... niente! tutto liscio fino alla fine e... la lucertolina diventa subito un portachiave!!!

Presi dall'euforia lanciamo un altro file dalla chiavetta... dovrebbe essere una giraffa. Come prima si riscalda per la PLA e zitta zitta comincia a stampare... và tranquilla ma verso mezzanotte siamo al 23% (ci dice il monitorino). Beh!... noi andiamo a dormire... lei lavora!... anche se non nascondo sogni di risultati terrificanti per la mattina!.

Questa mattina... lei sonnecchia... ha partorito una bella giraffa accucciata e tutto è bello e pulito... non è successo nulla!!!. I supporti che si è creata vengono via facilmente, il "sotto" è molto compatto e liscio, la finitura mostra i piccolissimi livelli, i particolari non sono molti ma direi (per quanto ho visto) che sia una bella stampa!

Ora... le domande sono moltissime, da come si livella il piatto a come posso pulire il piatto con la sua patina, da come staccare al meglio gli oggetti a come settare le varie variabili... ma qui dovremo "noi" migliorare le nostre conoscenze, per ora direi che la "piccoletta" ci ha dato più di quanto ci aspettassimo, buone stampe anche senza avere quelle accortezze che in futuro non potranno che migliorarne la resa!

Per ora, scusate il lenzuolo, penso che basti... avrò sicuramente modo di attingere alle vostre esperienze, come ho fatto "prima" di acquistarla!, ora metto qualche foto (se ci riesco! e scusate la scarsa qualità).... buona giornata a tutti

maurizio

 

101_9357.JPG

101_9328.JPG

101_9331.JPG

101_9344.JPG

101_9349.JPG

101_9351.JPG

Link al commento
Condividi su altri siti

No No!!... altro che lamento... sono rimasto entusiasta che 1) abbia stampato nonostante le nostre incapacità 2) abbia stampato così bene!

No... abbiamo mandato in stampa due file di prova che erano nella chiavetta!... prima che arriviamo a padroneggiare il programma (credo proprietario di CraftWeare) ci vorrà un pò di tempo!!

ciao

maurizio

Link al commento
Condividi su altri siti

Ottimo risultato, hai avuto la mia stessa reazione dopo le prime stampe con craftbot (non plus).

Prima o poi qualche piccolo intoppo probabilmente lo troverai ma, nel mio caso, piccole cose facilemnte risolvibili.

Craftunique inoltre propone continamente aggiornamenti sia software che hardware.

Sono contento che tu sia soddisfatto dell'acquisto.

In bocca al lupo.

Stefano

Link al commento
Condividi su altri siti

46 minuti fa, amarcord dice:

No No!!... altro che lamento... sono rimasto entusiasta che 1) abbia stampato nonostante le nostre incapacità 2) abbia stampato così bene!

No... abbiamo mandato in stampa due file di prova che erano nella chiavetta!... prima che arriviamo a padroneggiare il programma (credo proprietario di CraftWeare) ci vorrà un pò di tempo!!

ciao

maurizio

Vero. Parliamo di CraftWare. Vedendo i supporti credevo Simplify.. (tanto più o meno sono tutti uguali tranne Slic3r)

Noto che la stampante non fa ne il raft ne lo skirt.. mi domando come faccia ad iniziare a stampare già con la camera calda piena

Link al commento
Condividi su altri siti

1 ora fa, Alessandro3d dice:

Vero. Parliamo di CraftWare. Vedendo i supporti credevo Simplify.. (tanto più o meno sono tutti uguali tranne Slic3r)

Noto che la stampante non fa ne il raft ne lo skirt.. mi domando come faccia ad iniziare a stampare già con la camera calda piena?

Ah!!.... non chiederlo a me!!!!

1 ora fa, sem81 dice:

Ottimo risultato, hai avuto la mia stessa reazione dopo le prime stampe con craftbot (non plus).

Prima o poi qualche piccolo intoppo probabilmente lo troverai ma, nel mio caso, piccole cose facilemnte risolvibili.

Craftunique inoltre propone continamente aggiornamenti sia software che hardware.

Sono contento che tu sia soddisfatto dell'acquisto.

In bocca al lupo.

Stefano

Oh!... bene... un altro "craftbottista"!!.... credo che mi potrai aiutare... andando avanti!

 

Grazie dell'attenzione!

maurizio

Link al commento
Condividi su altri siti

4 ore fa, Alessandro3d dice:

Vero. Parliamo di CraftWare. Vedendo i supporti credevo Simplify.. (tanto più o meno sono tutti uguali tranne Slic3r)

Noto che la stampante non fa ne il raft ne lo skirt.. mi domando come faccia ad iniziare a stampare già con la camera calda piena?

Tramite i settaggi di craftware si possono settare brim, skirt e raft.

Anche se uso sempre il brim, prima di stampare estrudo sempre un po' di filamento.

Questo sia per riempire la camera calda che per verificare che il flusso di materiale sia costante.

Link al commento
Condividi su altri siti

3 ore fa, sem81 dice:

Tramite i settaggi di craftware si possono settare brim, skirt e raft.

Anche se uso sempre il brim, prima di stampare estrudo sempre un po' di filamento.

Questo sia per riempire la camera calda che per verificare che il flusso di materiale sia costante.

Ok. Immaginavo.. ma vedendo le foto postate e NON vendendo traccia almeno del brim, mi sono chiesto come faccia a stampare da subito

Link al commento
Condividi su altri siti

18 ore fa, Alessandro3d dice:

Ok. Immaginavo.. ma vedendo le foto postate e NON vendendo traccia almeno del brim, mi sono chiesto come faccia a stampare da subito

Ciao Alessandro... mi spieghi cosa è il "brin"??

Oggi per continuare le prove ho scoperto che il sw CraftWare è veramente semplicissimo da usare, ripeto... senza conoscere nulla e senza pretendere chissà che... ho scaricato i file 3D dell'alfabeto, ho importato le lettere che mi servivano, le ho dimensionate e ho fatto dei piccoli portachiave "personalizzati"!

non è niente ma... è stato tutto molto facile e l'esecuzione è venuta perfetta... a parte il coloraccio (verdone) del filamento allegato alla macchina!

saluti!

maurizio

Link al commento
Condividi su altri siti

16 ore fa, amarcord dice:

Ciao Alessandro... mi spieghi cosa è il "brin"??

Oggi per continuare le prove ho scoperto che il sw CraftWare è veramente semplicissimo da usare, ripeto... senza conoscere nulla e senza pretendere chissà che... ho scaricato i file 3D dell'alfabeto, ho importato le lettere che mi servivano, le ho dimensionate e ho fatto dei piccoli portachiave "personalizzati"!

non è niente ma... è stato tutto molto facile e l'esecuzione è venuta perfetta... a parte il coloraccio (verdone) del filamento allegato alla macchina!

saluti!

maurizio

Certo!

Il BRIM nella stampa 3d è l'aumento della base d'appoggio per pezzo che vai a stampare. (tecnicamente va a toccare la base del modello senza creare danni al perimetro)

E' indispensabile per i pezzi piccoli, ma io lo usavo anche nei pezzi più grandi per non avere problemi di imbarcamento per lati.

Nei vari programmi che si usano per stampare, si può decidere di quanti mm farlo. Esso mi permette anche di caricare la camera calda dell'estrusore.

Un altro termine che sentirai è lo SKIRT, che invece serve solo a caricare la camera calda dell'estrusore. Praticamente l'estrusore fa un numero di perimetri(che decidi tu) a tot mm (che decidi tu ) dall'oggetto.

skirt brim.png

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...