Vai al contenuto

Quesiti sulla Makerbot


 Condividi

Messaggi raccomandati

Mi sto informando su prezzi e prestazioni delle Makerbot (sono OT in quest'area essendo stampanti consumer?).

Se ho capito bene i modelli più venduti sono: Mini, Replicator, Replicator 2X, Z18.

Di queste, solo la 2x è indicata per l'ABS (+ un solubile per i supporti) mentre per le altre c'è solo il PLA. E' corretto?

Altra questione: posto che il loro filamento sarà senza dubbio di ottima qualità, chi le compra è comunque vincolato al loro o può fornirsi dove gli pare? Ad esempio ma Mini deve avere un caricatore custom perchè si parla di 200 gr.

Lo so, potevo fare le stesse domande a loro, lo farò, ma mi piacerebbe sentire più opinioni  :-)

Un saluto.

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 6
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Giorni Popolari

Miglior contributo in questa discussione

Spostato in Makerbot Hub, dato che esiste è meglio utilizzare l'hub di competenza del marchio :D Allora quanto tu hai scritto è vero. Tieni presente che la 2X di fatto è la più versatile delle altre. Diciamo che gli ultimi modelli Makerbot non è che li abbia fatti con tutti i mille criteri (basta andare a vedere le class action che gli stanno facendo in USA). La questione fondamentale è che le nuove generazioni di fatto possono estrudere PLA altri materiali non saprei dirti perchè non li ho provati ma solo il fatto che non hai il piatto riscaldato ti limita e non poco. Comunque sulla Mini avevo fatto girare una bobina di plastink, un po' rognosa la cosa che non hai un spool holder ma basta stamparlo e il gioco è fatto.

Link al commento
Condividi su altri siti

Grazie, hai fatto bene a spostare il post nell'area di competenza.

Mi sono guardato un pò le caratteristiche della loro gamma di stampanti e non ho visto niente che le rendesse più convenienti di altre.

MI pare che tra le FDM chi offre di più è la 3NTR che le ha camerate e, almeno a parole, garantisce una certa regolarità con l'ABS.

Poi ha gli ugelli raffreddati ad acqua , non so se li abbiano anche altre.

Non so ancora cosa vengono, e questo magari spegnerebbe il mio entusiasmo  ;-)

Vedremo....

Link al commento
Condividi su altri siti

Non lo so.

I pezzi che faccio in questo momento (tutti strutturali, vanno a sostituire parti rotte o inventano parti mai esistite) sono come la Kriptonite.

Dico una cosa ridicola: adoro il caffè, ma per la mia salute è meglio che abusi di te verde visto che al lavoro il minimo sono 7-8 tazze/giorno.

Sono anni che mi scotto le dita sul solito pentolino tattico, mi sono rifatto la maniglia in PLA e non si rovina neanche lasciandola nell'acqua bollente.

Poi magari sotto la luce solare si rovina, chissà, ma non c'è modo di far incontrare quel manico con la luce solare. Quindi è perfetto.

Quella finitura rigata, che ricorda un pò i tattoo aborigeni, in alcuni casi è un plus decorativo. Ma non in tutti.

Alle volte serve 'lisciare' quella superficie millerighe.

Ho provato col Dremel, con la smerigliatrice da banco, col martello pneumatico, cartavetrare, vapori di acetone, nulla.

Beh, diciamo che con la smerigliatrice riesco a 'piallare', ma è sempre un lavoro incompleto.

Devo stare attento al senso di stratificazione, se l'artefatto è composto da piccole componenti sottoposte a sollecitazioni meccaniche e sfortuna vuole che per esigenze di stampa sia orientato nel modo sfavorevole alla sollecitazione, si spezza. Il Nylon 'tirerebbe' di più.

Troppo lungo e descrittivo come sempre: riassumo.

L'ABS mi serve eccome, e pure il Nylon (o Hips? non conosco l'equivalente) come pure il PETG, la gomma, solo per per iniziare.

Poi ci sono tutti i caricati, talco, marmo, cemento, nutella, sono mille.

Magari molti di questi verranno sostituiti dal PLA layer o similari (non sono aggiornato).

Tutto serve e tutto ha delle potenzialità.

Ad esempio serve stampare con un post processor come il repetier perchè dà delle possibilità in più al miglior software slicer che uno sta usando.

Serve mettere un relè allo stato solido che commuti un alimentatore 500W PC per liberare dalla tortura il mosfet della resistenza che sta sulla scheda arducazz, tutto tutto tutto serve e offre potenzialità, possibilità, risultati. Tutto serve....

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...