Vai al contenuto

Raffreddamento motori ed hot end su stampanti chiuse


Cubo
 Condividi

Messaggi raccomandati

Una domanda a chi ha una stampante chiusa: come raffreddate i motori chiusi dentro (tipo quello dell'estrusore se è direct) e l hot end? 

I raffreddamento a liquido sono una realtà o più una cosa bella e complicata per nulla? 🤔

 

Perché stavo pensando di chiudere la mia 🤔 magari in futuro 🤔 almeno ai lati (e magari di metterci un "riscaldatore? ") 

Link al commento
Condividi su altri siti

54 minuti fa, Cubo ha scritto:

Perché stavo pensando di chiudere la mia 🤔 magari in futuro 🤔 almeno ai lati (e magari di metterci un "riscaldatore? ") 

nessuna delle stampanti che ho visto usa raffreddamento per i motori.

le stampanti chiuse anche tipo zortrax o ultimaker non usano niente per raffreddare i motori.

alla fine nella camera chiusa non si superano i 60-70 gradi che non sono un problema per i motori

mentre le stampanti con camera riscaldata hanno i motori fuori dalla camera, anche in queste stampanti i motori non stanno esattamente freschissimi ma sempre intorno ai 70 gradi.

 

ne abbiamo parlato qualche giorno, trainglelab ha un kit (pompa e 3dissipatori) 130euro

la pompa è compatibile anche con l'estrusore biqu wather cooled...se vuoi farci un pensierino 😅

  • Like 1
  • Thanks 1
Link al commento
Condividi su altri siti

32 minuti fa, FoNzY ha scritto:

mentre le stampanti con camera riscaldata hanno i motori fuori dalla camera

Ah ok grazie mille intanto, ma quindi non esistono stampanti direct drive con camera riscaldata insomma ?
effettivamente i relativi campi di applicazione forse non si sovrappongono.

Altra cosa, con la camera riscaldata, o comunque chiusa diciamo, gli hot end raffreddati ad aria lavorano bene lo stesso ? 🤔

Mi sembra di capire tutto sommato che il raffreddamento a liquido nelle stampanti 3d è un po' come nei pc, fa figo averlo, le temperature sono migliori, ma alla fine è superfluo 🙄 

Link al commento
Condividi su altri siti

10 minuti fa, Cubo ha scritto:

ma quindi non esistono stampanti direct drive con camera riscaldata insomma ?

l'estrusore è sempre direct, sempre raffreddato ad aria e sta sempre bello al caldo "all'interno" della camera.

di solito nelle stampanti con camera riscaldata tutta la meccanica è posta nella parte superiore appena sopra la camera ed il piano scende entrando sempre di piu' nella camera riscaldata. nella parte superiore c'è l'areazione ma come ho detto stanno tutti belli al caldo comunque.

 

Zortrax-Endureal-Extruder-Compartment-scaled.thumb.jpg.ab8e1143969fc76e8abdfd92d0187678.jpg

11 minuti fa, Cubo ha scritto:

Mi sembra di capire tutto sommato che il raffreddamento a liquido nelle stampanti 3d è un po' come nei pc, fa figo averlo, le temperature sono migliori, ma alla fine è superfluo 🙄

praticamente si, se stampi materiali come il pla in stampanti che stampano solo chiuse allora forze raffreddare ad acqua aiuta un pochino ma alla fine non serve...

 

  • Like 2
  • Thanks 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...