Vai al contenuto

Problema con supporto PVA


Nikovince
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti, dopo alcune stampe accettabili ho deciso di inziare a stampare utilizzando il PLA e il supporto PVA.


Ed ecco i problemi...Nonostante il filamente vengo estruso:


- Il PVA non si attacca al piano di vetro (e lacca), ma il PLA si attacca senza nessun problema


- Il PVA non sembra uscire in maniera corretta, di fatto mi sono trovato in momenti in cui il PVA veniva estruso nonostante la stampante stesse facendo la parte in PLA.


Avevo sentito che è difficile stampare in doppio estrusore, ma ora come ora mi sembra una follia! :o


Per ora ho controllato:


- Piatto riscaldato


- Temperatura estrusione PVA 190 e PLA 220


- Entrambi gli ugelli sono nuovi di pacca


 


Qualsiasi aiuto sarebbe ben accetto,come programma di stampa sto utilizzando Cura.


Grazie mille :)


Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 19
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Ciao è da capire che macchina hai e che PVA usi.


 


Stà uscendo anche un produttore italiano con un buon PVA, ma al momento di PVA buono che funzioni e che nn dia problemi c'è solo Orbitech ( tedfki di Germaia :) )


Costo circa 60 euro KG, se per esempio usi PVA Formfutura sti stai facendo del male a costo zero... :(


 


per uso dei 2 estrusori, molti produttori le hanno in catalogo.. Ma le macchine che funzionano bene con 2 estrusori nn sono poi molte..


Il piatto deve seere preciso e ben calibrato, stessa cosa con il gruppo estrusore, gli Offsett devono essere precisi altrimenti escono degli accrocchi...!!


 


Spero di nn averti scoraggiato...


Link al commento
Condividi su altri siti

io non comprerò di certo altro PVA.... quello che ho provato (Form futura e svariati campioni alle fiere) è stata "una pena"....... quello della Orbitech ho il dubbio che non faccia miracoli.... no... come supporto solubile l'ho eliminato completamente anche dalla "fase di test" per insuccessi sistematici precedenti....


 


E sto parlando dello scioglimento del materiale naturalmente.....


Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, grazie per le info


Allora, io sto usando una stampante IRA3D a doppio estrusore.


Per quanto riguarda il filamento PVA l'ho ordinato tramite la Sharebot; Bobina PvA Idrosolubile - colore naturale - peso 0,5 kg.


 


Più che altro mi sorge la paura di non poter stampare con un supporto che non sia dello stesso materiale, come ho già fatto in precedenza, specialmente per i modelli che voglio produrre.


In molti casi non riesco fisicamente a togliere il supporto se dello stesso materiale.


Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao, grazie per le info

Allora, io sto usando una stampante IRA3D a doppio estrusore.

Per quanto riguarda il filamento PVA l'ho ordinato tramite la Sharebot; Bobina PvA Idrosolubile - colore naturale - peso 0,5 kg.

 

Più che altro mi sorge la paura di non poter stampare con un supporto che non sia dello stesso materiale, come ho già fatto in precedenza, specialmente per i modelli che voglio produrre.

In molti casi non riesco fisicamente a togliere il supporto se dello stesso materiale.

Ciao NikoVince!

credo che nel tuo caso (pezzi grandi e complessi) potresti provare a settare meglio lo spessore tra il piano di interfaccia e il pezzo sovrastante...su slic3r è " contact Z distance" che può variare da 0,15-0,25mm.

se anche variando questo parametro e tu volessi utilizzare il PVA TI CONSIGLIO vivamente di, utilizzarlo solo per il materiale di interfaccia "3-5 strati" ed il resto del supporto dello stesso PLA.

primo motivo per il costo elevato, secondo per il numero di ritrazioni e sostituzioni estrusore, terzo il pva non ama le ritrazioni.

Se ancora tu volessi utilizzare il PVA assicurati che:

-non sia troppo flessibile, altrimenti se non ben guidato nel trainafilo si blocca subito.

-il motorino trainafilo tipo nema 17 non scaldi troppo >50° altrimenti si deforma e non viene trainato.

-che sia ben conservato lontano dall'umidità, altrimenti "scoppietta" nell'estrusore (vaporizzando all'istante l'umidità) e creando delle fortissime riduzioni della fluidodinamica interna dell'estrusore, bloccando l'estrusione.

- prova prima di cominciare a stampare un pezzo solo di PVA così ti trovi la temperatura giusta di estrusione (175-185°) e poi trovi la velocità corretta.

altro non mi viene in mente.

Spero di averti dato tutto le informazioni necessarie per proseguire.

Ciao

Marco Capolino

Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao NikoVince!

credo che nel tuo caso (pezzi grandi e complessi) potresti provare a settare meglio lo spessore tra il piano di interfaccia e il pezzo sovrastante...su slic3r è " contact Z distance" che può variare da 0,15-0,25mm.

se anche variando questo parametro e tu volessi utilizzare il PVA TI CONSIGLIO vivamente di, utilizzarlo solo per il materiale di interfaccia "3-5 strati" ed il resto del supporto dello stesso PLA.

primo motivo per il costo elevato, secondo per il numero di ritrazioni e sostituzioni estrusore, terzo il pva non ama le ritrazioni.

Se ancora tu volessi utilizzare il PVA assicurati che:

-non sia troppo flessibile, altrimenti se non ben guidato nel trainafilo si blocca subito.

-il motorino trainafilo tipo nema 17 non scaldi troppo >50° altrimenti si deforma e non viene trainato.

-che sia ben conservato lontano dall'umidità, altrimenti "scoppietta" nell'estrusore (vaporizzando all'istante l'umidità) e creando delle fortissime riduzioni della fluidodinamica interna dell'estrusore, bloccando l'estrusione.

- prova prima di cominciare a stampare un pezzo solo di PVA così ti trovi la temperatura giusta di estrusione (175-185°) e poi trovi la velocità corretta.

altro non mi viene in mente.

Spero di averti dato tutto le informazioni necessarie per proseguire.

Ciao

Marco Capolino

Ciao Marco, ho provato ma continua a dare problemi, non riesco proprio a stampare in PVA; le temperature di estrusione che dici te (175-185) sono completamente diverse da quelle scritte dalla IRA3D che sono a loro volta diverse da quelle scritte sulla bobina del materiale...Non ci sto capendo più niente! Sto arrivando al punto dove penso che doppio estrusore sia solo una gran fregatura, perchè non ho idea di come farlo funzionare..... :( HELPPP

Link al commento
Condividi su altri siti

ma.... scusate se mi permetto però, visto che non ho avuto il piacere di vedere ancora nulla di stampato con PVA come supporto....  potete mettere un paio di foto di stampe eseguite con PVA  poi eliminato in acqua?


Se possibile anche le superfici dove è stato sciolto il materiale viste da vicino.


 


Mi fareste una immensa cortesia e lo apprezzerei moltissimo...... un grazie a chiunque posti un esempio...... 


Link al commento
Condividi su altri siti

Ciao Marco, ho provato ma continua a dare problemi, non riesco proprio a stampare in PVA; le temperature di estrusione che dici te (175-185) sono completamente diverse da quelle scritte dalla IRA3D che sono a loro volta diverse da quelle scritte sulla bobina del materiale...Non ci sto capendo più niente! Sto arrivando al punto dove penso che doppio estrusore sia solo una gran fregatura, perchè non ho idea di come farlo funzionare..... :( HELPPP

 

Per provare la validità dei 2 estrusori, fai una prova con lo stesso materiale in entrambi gli estrusori. Così vedi se glo offset sono ok, se sono regolati bene in z.

Ma in ogni caso chi ti ha fornito la stampante  ( costruttore) deve darti delle preinpostazioni altrimenti diventa lo stesso un casino per te...

 

PVA come ha detto marco di I3d prova a fare una stampa singola con quel materiale così trovi le temperature, se nn ti riesce neppure un cubetto 20x20 con quel materiale, lascialo perdere.. :)

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...