Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Chimera

PLA ? che temperatura supporta dopo stampato 90°

Recommended Posts

buon di so che il PLA non è tossico  ma ricavato da materie prime naturali 

ora mi chiedevo che temperature potrebbe sostenere una volta stampato 

mi divertiva fare delle capsule caffe ma sto capendo pro e contro ? ho visto che le macchinette arrivano ad una temperatura di 90° c.a. ed idea mia dovrebbe manterere bene il PLA a questa temperatura

???? suggerimenti 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! In linea generale il PLA ha una temperatura di transizione vetrosa (Tg) tra i 60-65° .

Alcune bobine offrono proprietà chimiche leggermente superiori, ma non credo esista del PLA adatto alla temperatura di 90°. Lieto di essere corretto se qualcuno sa dirmi di più!

Inoltre devi tenere presente che dovrai stampare del materiale adatto al contatto di alimenti. Se cerchi sempre il PLA, KeyTech ne produce una versione con certificazione italiana per l'uso alimentare. Altrimenti il PET o PETG è un materiale consigliato ( impiegato per produrre bottiglie di plastica dell'acqua ) .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

;9 DIFFERENZE TRA PETG E PET??

 

 

6 minuti fa, Edoardo C. dice:

Ciao! In linea generale il PLA ha una temperatura di transizione vetrosa (Tg) tra i 60-70° .

Alcune bobine offrono proprietà chimiche leggermente superiori, ma non credo esista del PLA adatto alla temperatura di 90°. Lieto di essere corretto se qualcuno sa dirmi di più!

Inoltre devi tenere presente che dovrai stampare del materiale adatto al contatto di alimenti. Se cerchi sempre il PLA, KeyTech ne produce una versione con certificazione italiana per l'uso alimentare. Altrimenti il PET o PETG è un materiale consigliato ( impiegato per produrre bottiglie di plastica dell'acqua ) .

DIFFERENZA TRA PETG E PET ? 

GRAZIE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In parole povere, una lettera e poco più.

In realtà, più nello specifico, il PETG ha la stessa composizione del PET più l'aggiunta di molecole di glicole ( o idolo ). Questo riduce al minimo l'effetto del processo di cristallizzazione rendendo il PETG più solido. Inoltre alza la T, rendendo però preferibile il PET al PETG nell'ambito del riciclaggio ( motivo per cui le bottiglie sono in PET ).

Se non sbaglio il PETG è anche più sensibile alla luce UV.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il petg è un pet a cui hanno aggiunto credo glicole per rendere più facile la stampa. Trovi molto molto materiale su internet. In generale la resistenza al calore del pla è scarsa.... Al sole di estate si rammolisce. In auto si scioglie proprio

 

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
buon di so che il PLA non è tossico  ma ricavato da materie prime naturali 
ora mi chiedevo che temperature potrebbe sostenere una volta stampato 
mi divertiva fare delle capsule caffe ma sto capendo pro e contro ? ho visto che le macchinette arrivano ad una temperatura di 90° c.a. ed idea mia dovrebbe manterere bene il PLA a questa temperatura
???? suggerimenti 
 
Dimenticavo... Il pla forse non è tossico ma non è lavorato per prodotti alimentari quindi né i macchinari né gli additivi tipo il colore lo sono pensati.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 20/10/2018 at 11:39, Edoardo C. dice:

Ciao! In linea generale il PLA ha una temperatura di transizione vetrosa (Tg) tra i 60-70° .

Alcune bobine offrono proprietà chimiche leggermente superiori, ma non credo esista del PLA adatto alla temperatura di 90°. Lieto di essere corretto se qualcuno sa dirmi di più!

Inoltre devi tenere presente che dovrai stampare del materiale adatto al contatto di alimenti. Se cerchi sempre il PLA, KeyTech ne produce una versione con certificazione italiana per l'uso alimentare. Altrimenti il PET o PETG è un materiale consigliato ( impiegato per produrre bottiglie di plastica dell'acqua ) .

che mi consiglieresti di usare ?

hai qualche soluzione

GRAZIE

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Chimera dice:

che mi consiglieresti di usare ?

 hai qualche soluzione

 GRAZIE

I materiali adatti al contatto con gli alimenti sono il PLA, PET e PETG ( forse anche qualcos'altro ma nell'ambito consumer non credo ) . 

Nessuno di questi 3 sono resistenti alle elevate temperature, si va dai 60 ai 75 °C , nettamente inferiori rispetto ai 90 °C indicati. 

Mi spiace ma i requisiti cozzano tra loro, dovresti verificare con una buona accuratezza la temperatura ( c'è di mezzo la salute ) che deve sopportare la capsula stampata e sperare che rientri nella Tg del PETG.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.