Vai al contenuto

r88tl3ss

Membri
  • Numero contenuti

    47
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

29 Excellent

Su r88tl3ss

  • Grado
    Smanettone

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. si, STM32 è arm 32 bit, che lettere seguono? STM32F1 o STM32F4?
  2. la scheda madre ti cambia la qualità su stampe veloci e complesse, se avevi già una 32bit difficilmente vedrai migliorie in condizioni normali. per 5 stepper e drivers integrati una buona soluzione è la FLY E3-Pro (è appena uscita la trovi in preorder) ad un bel prezzo.
  3. considera che quel grafico che ho postato era proprio un PID autotune, in RRF l'autotune prevede di portare la temperatura al valore impostato (nel mio caso 100°) e 5° al di sotto di tale valore, è l'algoritmo della taratura che lo prevede per poi darti i valori da impostare.. quella linea ondulata infatti va da 100 a 95 gradi per tot cicli (se non specifichi i cicli fa RRF - con flag C8 per 8 cicli - fa da solo fino a quando non è soddisfatto). in caso di funzionamento normale - quindi riscaldamento del piatto per stampa a 100° - la temp resta poi fissa come nel tuo caso del nozzle in ro
  4. Ecco il PID tune del piatto, come dicevo un 330x300x5mm in alluminio con un heater in silicone da 500w 220v tramite SSR.. siamo a circa 3min per i 100°, a 60° ci arriva in circa 1 minuto e qualcosa. si in PWM 1.0, con frequenza Q10 per non stressare l'SSR.
  5. io ho un piatto in alluminio da 5mm (330*330) con un pad in silicone a 220v (pilotato da un ssr quindi non impatta sulla scheda madre e l'alimentatore) devo dire che la prima volta che ho fatto un PID del bed a 60° c'è arrivato in un lampo, impressionante, poi magari metto i dati di quanto ci mette per arrivare a 100.
  6. Aggiornamento pre-pasquale: la build procede bene, tutti i pezzi modificati in fusion 360 (alcuni praticamente ridisegnati o quasi) sono andati al loro posto perfettamente quindi potro archiviarli per stamparli in futuro con un materiale definitivo e più adatto del PLA+. nel frattempo stanno piano piano arrivando i pezzi, ho già montato su il Dragon v2 versione HF e anche la cartuccia con il termistore, un hotend davvero fatto bene sono soddisfatto della qualità speriamo mantenga le promesse visto che ne parlano tutti stra bene (è in arrivo anche un NF Crazy completo che trovat
  7. oh cavolo che disastro 😮 ma le viti sono comunque dritte? facendole rotolare su un piano scorrono lisce? non credo possano essere le guide il problema, piuttosto non è che è l'accoppiatore? è di quelli elastici? si no vabbe i carelli non si commentano, ma riesci a farti rimborsare qualcosa? certo che per mille euro è una grossa fregatura 😕 se vuoi ti passo il link del venditore da cui ho preso le guide lineari in repubblica ceca, ne ho prese 6 tutte assolutamente perfette (per quanto possano esserlo dei cloni) ne ho prese 6 da 450mm con 100€.
  8. si esatto infatti è quello che ho fatto, senza dover girare alcun connettore.. i cavi me li sono fatto da solo senza stare a comprarli, il problema è che come spiegato nel wiki i cavi devono essere corti corti per non avere problemi elettrici, è una motivazione tecnica, comunque ho fatto un paio di cavetti FC-10P test e tutto va senza problemi. li accorcerò leggermente in modo da averlo un po' più ordinato, i due cavi extra vanno invece al connettore wifi della srk (quello sopra la presa USB) in modo da poter aggiornare in futuro DWC senza collegare fisicamente alcun cavo (è una man
  9. eh si ho capito cosa intendi, mi era capitato anche sulla trigorilla con il tft35 dove era necessario ruotarli ma il problema non è che sono ruotati ma exp1 è invertito di posizione con exp2 la skr pro ha exp1 in alto ed exp2 in basso, la skr 1.3-4 ha exp1 in basso ed exp2 in alto.. il modulino btt rrf è fatto per quest'ultima quindi i cavetti oltre ad avere i connettori invertiti sono cortissimi e quindi nisba.. troverò una soluzione diy saldandomi un esp07 e via installare rrf io lo trovo facilissimo in realtà, sulla sd basta copiare firmware.bin e duetwebcontrol.bin con le rispett
  10. nel frattempo i lavori procedono, la v-core sta prendendo sempre più forma, dall'ultima volta ho finito completamente gli assi Z (a parte per qualche dettaglio come i cuscinetti). il telaio è davvero rigido, non so ancora se metterò gli angolari, se li trovo a buon prezzo ci penserò. rispetto ai disegni originali ho modificato tutto tutti i supporti per gli stepper per renderli un però più rigidi (ma non era necessario), quello posteriore invece è stato rivisto perchè il 2020 l'ho montato diversamente da come previsto. ho dovuto anche modificarli in quanto il d
  11. per i quattro supporti AB e i XY 30€ già scontati, probabilmente avrei speso meno a fresarmeli da solo ma li volevo ben fatti
  12. devo farmi tagliare il piatto nei prossimi giorni quindi sicuro ci passo, posso chiedere ma non credo proprio facciano servizio online sembrano più locali, se hai già i dxf quando vado posso chiedergli il costo nessun problema!
  13. come sta procedendo il montaggio? aggiornamenti?
  14. si esatto uso un grasso ptfe per cuscinetti che si comporta molto bene, è a spruzzo e senza esagerare si riesce a fare un lavoro pulito. le staffe che vedi sono in lega d'alluminio (6082 se non sbaglio), 3mm tagliate a laser, le ho disegnate e fatte fare da una ditta vicino casa
  15. Oggi finalmente mi sono deciso a pulire le guide lineari, la qualità purchè cinesissime a basso costo è più che buona, nessuno sfregamento e una volta pulite scorrono liscissime, sono soddisfatto. notare lo spazzolino come sia lurido, è d'obbligo pulirle per bene con una semplice soluzione di acqua e isopropilico (io ho fatto 25%) per togliere tutto il grasso di conservazione. i disegni originali della pro 1.3 non mi soddisfacevano a pieno, più che altro perchè sono un upgrade delle versioni 1.1 e 1.2 quindi puntavano a far usare il meno materiale aggiuntivo possibile a chi già
×
×
  • Crea Nuovo...