Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Buon Giorno apro una nuova discussione perché forse nella vecchia discussione non mi ero spiegato bene in quanto sono nuovo dei forum e non so districarmi benne, la mia domanda è questa.

sto pensando di aprire un service 3D nella mia zona con un investimento di una macchina da circa 4000 euro una delta Wasp 20/40 cosa ne pensate può essere una buona idea o sono soldi buttati? 

Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 6
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

  • 1 mese dopo...

Ciao,

riesumo questa discussione per non aprirne una nuova.

Sono un appassionato di stampa 3d..nel senso che non sono un super PRO ma neanche un completo sprovveduto.

Sono convinto che la stampa 3d sia il futuro quotidiano, a breve penso sarà diffusa sia a livello professionale (dai gioielli ai prototipi alle protesi dentali) sia a livello consumer per hobbystica, come lo divenne decenni fa il pc...non più una nicchia di pionieri avanguardistici ma una normalità.

In quest' ottica penso che presto sarà fondamentale anche un "indotto", cioè un negozio dove trovare 5 o 6 marche tra cui scegliere, i vari filamenti, la riparazione, etc etc..ok l'e-commerce, ma qualche negozio fisico dovrà pur esserci.

Dopo questa lunga premessa, arrivo al punto: secondo voi quanto sono maturi i tempi per un' attività del genere? Qui che siamo tra appassionati, sentite un'esigenza del genere o alla fine i negozi attuali e il web sono più che sufficienti?

Grazie a chi vorrà rispondermi!

Link al commento
Condividi su altri siti

Un negozio fisico che tratta solo e unicamente stampanti 3d lo vedo solo nei grandi centri urbani... Tipo Milano Roma torino . nelle altre città vedrei meglio un mix cioè magari un negozio di elettronica che vende anche stampanti con tutti i rischi del caso ovviamente

Link al commento
Condividi su altri siti

Beh..io sono di Torino! 

Mi chiedo quanta richiesta possa esserci in questo settore..magari non tanto per la stampante di per sé dove il web fa da padrone,ma magari per i filamenti che sarebbe carino vedere e discutere dal vivo,nonché per le riparazioni che mi sembrano assolutamente carenti al momento.

Quello che non riesco a quantificare è la diffusione attuale e sul breve periodo della stampa 3d..dovrei andare da 3D Italy o Italy maker a chiedere i libri contabili! 

Link al commento
Condividi su altri siti

Se sono srl puoi andare a cercarli nelle camere di commercio. Sicuramente loro sono una bella realtà nella ambiente fisico. Sui filamenti di solito si cerca di risparmiare quindi non so se sia indicabile puntare molto o solo sulle consumabili. Purtroppo la Cina la fa da padrone

Link al commento
Condividi su altri siti

Diciamo che non credo facciano la fame...quindi mi viene da pensare che l'idea sia buona, se ci aggiungi che i negozi fisici attuali si contano sulle dita di una mano...sbaglio?

L'unica mia paura è che pur essendoci poca concorrenza, ci sia pochissima richiesta ed interesse...e quindi non ci si campi. Volevo avere un'opinione su questo.

Link al commento
Condividi su altri siti

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...