Vai al contenuto

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti ho acquistato tempo fa un sensore di prossimità per la mia Prusa i3 e oggi l'ho montato e collegato. Avete una guida in italiano sulla configurazione di esso? Sto masticando qualcosina in inglese tra forums/Reprap.org e tutorials su youtube ma su alcune cose non ci capisco proprio una mazza.


 


Grazie in anticipo


 


PS: Per chi fosse contrario all'installazione di quest'ultimo, ho letto vari topic nei quali dicevano che la barra filettata dell'asse z è continuamente sollecitata. E' vero ma è anche vero (scusate il gioco di parole) che durante la fase di stampa la barra si muove perennemente, e anche in fase di homing. Per quanto riguarda la sua funzionalità ho notato da poco che anche i motori dell'asse si muovono durante la stampa, il che è molto interessante perchè il lavoro viene ripartito tra sensore e stampante. In fatto a precisione, alcuni lo sconsigliano..vedremo una volta fatto il tutto. Semmai dovesse essere cosi mi accingerò a implementare un sensore ir riflettente del quale ne ho solo sentito dire il nome e non ho la più pallida idea di come funzioni.


 


 


Link al commento
Condividi su altri siti

  • Risposte 7
  • Creato
  • Ultima Risposta

Miglior contributo in questa discussione

Miglior contributo in questa discussione

  • 1 mese dopo...
  • 1 mese dopo...

ciao, premetto che ho fatto tutto il procedimento seguendo il tutorial di Thomas Sanladerer su Youtube. Ad un certo punto nel video viene mostrato uno schema di collegamento con 2 resistenze, cosa che ho fatto ma il sensore non ne voleva sapere di funzionare. Dopo aver visto tutto il video e aver memorizzato tutti  i passaggi da fare per la configurazione su Arduino mi sono accinto a collegare il sensore senza le resistenze. Risultato : 

Da cavi sensore a finecorsa Z:

-marrone -> positivo dall'alimentatore 

-blu -> massa del finecorsa Z (nero), a sua volta collegato alla massa dell'alimentatore

-nero -> segnale del finecorsa (blu) 

dopo aver collegato il tutto monta il sensore di modo che stia sotto all'ugello. passa un oggetto metallico sotto al sensore per verificare se si accende il led.

Ora passiamo alla configurazione:

Vai su Arduino > Marlin > Configuration.h e per prima cosa controlla se la direzione dell'homing Z è giusta nella stringa 

const bool Z_MIN_ENDSTOP_INVERTING = true; // .....cambiando in false se dovesse andare verso l'alto o true se hai già la voce false impostata

scorri fino alla seguente stringa decommentando con le due sbarrette l'ultima voce:

#ifdef ENDSTOPPULLUPS
  #define ENDSTOPPULLUP_XMAX
  #define ENDSTOPPULLUP_YMAX
  #define ENDSTOPPULLUP_ZMAX
  #define ENDSTOPPULLUP_XMIN
  #define ENDSTOPPULLUP_YMIN

  // #define ENDSTOPPULLUP_ZMIN
#endif

fatto questo scorri fino alla stringa #ifdef ENABLE_AUTO_BED_LEVELING e togli le due sbarrette, per attivare l'autolivellamento,

dovresti avere di default l'autolivellamento a 4 punti,

se invece vuoi attivare quello a 9 punti basta sostituire il 2 (2x2) con il 3 (3x3) nella stringa   #define AUTO_BED_LEVELING_GRID_POINTS 2

Ora devi verificare se il tuo ugello rimane nell'area di stampa durante l'auto bed leveling, quindi scorri fino alla stringa 

  // set the rectangle in which to probe
    #define LEFT_PROBE_BED_POSITION 15
    #define RIGHT_PROBE_BED_POSITION 140
    #define BACK_PROBE_BED_POSITION 136
    #define FRONT_PROBE_BED_POSITION 15
(i valori sono in mm)

quindi dopo aver caricato il firmware sulla scheda, vai su Repetier Host (se ne usi un altro il procedimento è lo stesso per tutti)

nel comando Gcode scrivi G28 (homing) e dopo G29 (autolivellamento). Dovrebbe iniziare ad autolivellarsi il piano (se vedi che il nozzle è alto non ti preoccupare, devi ancora impostare la distanza dal piano di stampa. 

PS: Nella maggior parte dei casi, al primo colpo compare un messaggio nel log con scritto echo: z probe out. bed. che ti impedisce di fare l'homing dell'asse Z.

sempre nel Gcode scrivi il comando M119 il quale ti dirà se il finecorsa è attivo o meno. se in posizione normale quindi a led spento, ti esce Z min: open è tutto normale, se invece ti esce TRIGGERED vuol dire che devi fare riferimento alla stringa di cui ti ho parlato prima (const bool Z_MIN_ENDSTOP_INVERTING).

Fatto questo, se il comando G29 ti da buoni risultati possiamo passare al settaggio della distanza del nozzle, altrimenti sostituisci i valori con quei 4 che ti ho evidenziato in rosso e non dovrebbero darti noie. 

Sempre sull'host fai homing asse X e Y, dopodichè fai delle prove regolando il sensore di modo da far toccare la punta dell'ugello al piatto (ora non deve assolutamente passare il foglio. Subito dopo invia il comando G92Z10 e poi alza l'asse Z di 0,1mm dovrebbe passarci tranquillamente senza troppo attrito. Fatto questo scrivi M114 nel gcode e segnati il valore dell'asse Z, da riportare nella seguente stringa :

 #define X_PROBE_OFFSET_FROM_EXTRUDER 0
  #define Y_PROBE_OFFSET_FROM_EXTRUDER 0
  #define Z_PROBE_OFFSET_FROM_EXTRUDER -9.20 (ah dimenticavo, se il valore è positivo aggiungici un meno davanti quando lo metti nel FW).

Fai un'ultima prova per vedere se è tutto a posto e buona stampa.

 

Spero di essere stato esaustivo, se hai dei problemi non esitare a scriverlo qui.

Ciao,

niko

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 2 settimane dopo...

Ciao Niko, ieri, finalmente, mi è arrivato il nuovo sensore, quello che avevo acquistato in precedenza, infatti, aveva un range di 4mm e, montando sul piatto il vetro con spessore 5 mm, non riusciva a rilevare il foglio di alluminio (quello da cucina ripiegato più volte) che avevo messo sotto il vetro. Ho anche provato a farmi tagliare da un vetraio amico un vetro da 3mm ma anche così il precedente sensore non riusciva a rilevare il'alluminio.

Questo nuovo sensore, invece, ha un potenziometro per regolare la sensibilità e può arrivare sino a 10 mm. Altra differenza con il precedente è che ha un diametro di 20 mm contro i 10 del precedente e quindi ho dovuto stamparmi un supporto ex novo per poterlo utilizzare (unica cosa strana è che questo sensore sembra essere sensibile non solo al metallo ma anche alla plastica ed al cartone, mettendogli sotto, infatti, la custodia di un cd o anche un pezzo di cartone il led si accendo lo stesso, è normale?).

A questo punto vorrei capire se il sensore lo devo montare quanlche millimetro più alto rispetto al nozzle o più basso? se lo monto più basso ( e quindi più vicino al piatto di stampa) non c'è il pericolo che mi tocchi gli oggetti che sto stampando?

Altra questione che vorrei capire, il potenziometro del sensore lo devo regolare al massimo e far si che già a 10 mm dal piatto di stampa lo rilevi oppure una volta posizionato il sensore devo regolarlo che si accenda proprio in prossimità del piatto?

Ciao e grazie mille

Link al commento
Condividi su altri siti

  • 1 mese dopo...
On 21/1/2016 at 23:20, Pietrogramma dice:

Ciao Niko, ieri, finalmente, mi è arrivato il nuovo sensore, quello che avevo acquistato in precedenza, infatti, aveva un range di 4mm e, montando sul piatto il vetro con spessore 5 mm, non riusciva a rilevare il foglio di alluminio (quello da cucina ripiegato più volte) che avevo messo sotto il vetro. Ho anche provato a farmi tagliare da un vetraio amico un vetro da 3mm ma anche così il precedente sensore non riusciva a rilevare il'alluminio.

 

Ciao, perche non provi ad usare uno specchio? la parte riflettente è una lega a base di argento e viene rilevata dai metal detector e quindi credo anche dal sensore di prossimità. io ne ho preso uno oggi, appena arriva ti faccio sapere se funziona a dovere

Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...