Vai al contenuto

Consiglio cambio stampante :)


darkjonk
 Condividi

Messaggi raccomandati

Ciao a tutti!


 


sono interessato a un nuovo acquisto di una new stampante 3d, cosigli? io sono tentato a un doppio estrusore ad esempio la Wanhao 4S, che mi dite? e poi mi interessa anche poter stampare con qualsiasi materiale se possibile, ad esempio pla, abs, tpe, ecc... grazie :) p.s. budget max 1500 €


Link al commento
Condividi su altri siti

Sulla Wanhao 4S trovi una discussione sul forum quindi in caso di dubbi su quella stampante ti consiglio di chiedere in quel topic.


 


Domanda sicuro del doppio estrusore? Comunque se vuoi stampare tutti o quasi i materiali le cose da avere in linea di massima sono piatto riscaldato e estrusore non di tipo bowden.


Link al commento
Condividi su altri siti

Se ne è parlato tanto nel forum. Il doppio estrusore comporta:


- una riduzione del volume di stampa (rispetto ad identico modello con un solo estrusore) di circa 70-80 mm in X;


- un aumento considerevole delle masse mobili (generalmente il peso quantomeno raddoppia), con conseguente riduzione della dinamica, aumento dell'inerzia e quindi inferiore accelerazione, peggiore qualità di stampa etc.


- un costo (ovviamente) maggiore


- difficoltà di taratura (anche un dislivello di 2-3 centesimi nell'altezza Z dei due estrusori crea problemi: quello più basso, passando su aree lavorate da quello più alto quantomeno le riga, se non - nel caso peggiore - le distacca)


- oozing: l'estrusore "inattivo" ma mantenuto a temperatura di lavoro tende a "colare" materiale. Per evitare che il materiale colato sporchi o danneggi la stampa, spesso è necessario prevedere delle "torri" fittizie nelle quali ad ogni layer l'estrusore si va a pulire, con conseguente spreco di materiale e di tempo


- costo elevato dei materiali di supporto "solubili": il PVA (idrosolubile) e l'HIPS (solubile in Limonene) hanno generalmente un costo molto più elevato dei materiali di costruzione (es. PLA / ABS). Inoltre, la solubilità è sempre piuttosto relativa, e ci si ritrova spesso, dopo aver immerso l'oggetto nel "solvente", con il modello avvolto da una sorta di marmellata non così semplice da rimuovere.


 


Personalmente, a parte macchine professionali (es. Stratasys) non ho mai visto stampanti con doppio estrusore efficacemente dimostrate in nessuna fiera, neppure dalle case produttrici, che spesso presentano macchine con il secondo estrusore scollegato o addirittura smontato.


Sostanzialmente, se vuoi stampare bene, è preferibile una macchina con un solo estrusore (della marca che preferisci), magari con un buon software di slicing che faciliti la rimozione dei supporti.

  • Like 1
Link al commento
Condividi su altri siti

Partecipa alla conversazione

Puoi pubblicare ora e registrarti più tardi. Se hai un account, accedi ora per pubblicarlo con il tuo account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Sono consentiti solo 75 emoticon max.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato.   Pulisci editor

×   Non puoi incollare le immagini direttamente. Carica o inserisci immagini dall'URL.

 Condividi


×
×
  • Crea Nuovo...