Ricostruzione facciale grazie alla stampa 3D

In seguito ad una caduta di ben quattro piani, il giovane ventisettenne J.F. si è rotto quasi tutte le ossa della faccia, ritrovandosi con numerose deformazioni e quasi tutte le ossa del viso rotte. La ricostruzione del volto è stata possibile grazie alla costruzione della sua faccia stampata in 3D, realizzata basandosi sulle foto prima dell’incidente.

L’operazione è durata 14 ore, ma gli specialisti del Queens Medical Centre di Nottingham hanno potuto rimettere nella posizione corretta le ossa rotte, ripristinando i suoi lineamenti perduti. “Realizziamo il modello in 3D che ci dà la visione esatta di cosa andare a toccare. Da lì siamo in grado di pianificare l’operazione” ha spiegato uno dei medici dell’equipe che ha operato Fenton.

Fonte