Vai al contenuto

michele79

Membri
  • Numero contenuti

    7
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutral

Su michele79

  • Grado
    Matricola
  1. Certo, possono esserci molti problemi, e ora so che la NG non è proprio il massimo meccanicamente, comunque il problema che avevo l'ho risolto con il metodo che ho riportato, certamente la tensione dell'alimentatore l'ho controllata molto attentamente con oscilloscopio e anche sui driver motori per scovare eventuali cadute durante l'accensione del piatto(che assorbe la maggior parte della potenza), utilizzato anche alimentatore esterno, ma non c'e niente da fare, se la temperatura del piatto fluttua il risultato lo vedi sul modello, quindi l'unico modo è avere un controllo della temperatura pi
  2. michele79

    Mods per Sharebot NG

    ciao ti confermo anch'io le prime volte che ho usato ideamaker avevo questo strano movimento della testa, questo forse perchè lo slicer nasce per le stamanti raise. nessun problema modificando lo start gcode tutto a posto, ricordati anche di impostare l'offset x, y per stampare al centro del piatto (impostazioni avanzate / altro /offset globale)
  3. termal gap pad GP5000S35 0,02 codice farnell: 1893450 comunque anche la pasta termoconduttiva per computer va bene lo stesso, piuttosto che niente. prova a stampare con il piatto spento, se le righe spariscono è quello. ciao
  4. ciao, si certo a piatto freddo nessun difetto nelle stampe. per fortuna l'estrusore mantiene perfettamente la temperatura ho fatto molti controlli con repetier host e il grafico delle temperature, certo ci possono essere molte cose che non si notano finché non diventano evidenti nella stampa. Prima di questa "riparazione" il piatto aveva delle oscillazioni di qualche grado che pensavo essere fisiologico. Una cosa che non ho specificato e che ho letto in qualche altro post, se si attiva il controllo pid sul piatto tutti vantaggi ok però bisogna considerare che il mosfet che pilota il
  5. ciao a tutti, ecco la risoluzione di un problema che può essere abbastanza fastidioso che per capirne l'origine mi ha preso del tempo, riscontrato sulla mia Sharebot NG (scheda rumba atmega 2560), forse potrà essere utile a qualcuno che ancora possiede questa stampante. cubetti thin wall di prova, la stampa faceva queste onde sulle pareti lisce, simili al wobble la vista della sezione del loop evidenzia che non si tratta di wobble perché si vedono piuttosto degli ispessimenti-restringimenti della parete, dopo molte prove ho capito che dipendeva dal ciclo di accensione e
  6. ciao! quel problema di stampa sul modello verde ce l'ho anch'io e ho visto che dipende dall'accensione spegnimento del piatto durante la stampa. a piatto spento il difetto sparisce, non ho ancora capito se dipende da un malfunzionamento ( le tensioni sembrano ok) o se un difetto di fabbrica.. saluti
  7. michele79

    TRONXY X5SA PRO

    salve a tutti, io ho le stesse righe sui cubi thin wall di prova, con caratteristica periodica simili a onde regolari. ho osservato che dipendono dai cicli accensione / spegnimento del piatto che in qualche modo non ho ancora capito come influiscono sulla velocità degli assi. infatti spegnendo il piatto il problema sparisce. CHiarimento: questo solo se il problema non è propriamente wobble, ovvero se le onde presenti sul modello sono sia all'interno e all'esterno nello stesso layer.
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua.