Vai al contenuto
  • Iscriviti al forum

    Iscriviti al forum per usufruire di tutti i contenuti: la registrazione è gratuita!

Recommended Posts

Buongiorno a tutti,

sto sviluppando un'applicazione che verrà impiegata in ambiente esterno con temperature al di sotto dello zero (-10°C) che richiede le seguenti caratteristiche:

  • Elevata Stabilità dimensionale
  • Elevata resistenza di compressione
  • Alta resistenza di trazione
  • Media resistenza di flessione
  • Elevata rigidità
  • Elevata adesione tra layer
  • Biocompatibilità
  • Leggerezza

Il modello ha un infil tra il 15 e il 25% in base alle zone, preti di 0.6mm, bottom a 2 strati e top a 3 strati. Viene stampato con una Creality CR10-S con un po' di upgrade, uggello da 0.6, layer iniziale 0.3 e successivi da 0.2. I modelli ottenuti vengono poi assemblati tra loro con resina epossidica e rinforzi di acciaio e carbonio.

L'elemento viene posto a diverse sollecitazioni meccaniche e, tornando a situazione di riposo, non deve subire variazione geometriche, ho testato vari PLA con alto carico a rottura ma che subivano deformazioni; è preferibile quindi un materiale rigido che si rompa prima di deformarsi.

Essendo il particolare relativamente "vuoto", i layer devono avere un'ottima adesione fra loro.

Ho ottenuto ottimi risultati con HTPLA Matte fiber della Protopasta, rispetta tutte le caratteristiche che servono ed ha una densità misurata di 1.1g/cc. Ha però un'unica pecca...il prezzo. Il materiale viene venduto a 60€ in bobina da 500g su mega-3d!, comprando 5 bobine da 3kg non scendo sotto agli 80€/kg, starei quindi cercando un valido sostituto che rispecchi (o superi...) le caratteristiche del HTPLA MF ad un prezzo minore.

Grazie in anticipo.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...



  • Contenuti simili

    • Da Calandrella57
      Da poco stampo con una Creality Ender 3 Pro. Le prime stampe erano "normali", cioè prive di tutti quegli sfilacciamenti che si vedono nella foto allegata.
      Temperatura estrusore 200°, bed 60°, materiale PLA acquistato su Bangoods. Alla fine il tutto si pulisce abbastanza agevolmente. Qualche consiglio se possibile evitare queste sfilacciamenti?
      Sono alle prime armi, abbiate pietà!

    • Da Scapin89
      Ciao a tutti! ho preso da poco la mia prima stampante 3d prusa i3 pro b, 
      sto stampando tranquillamente con il PLA e leggo che questo materiale dopo i 60-65 gradi comincia a deteriorarsi e deformarsi, il punto è che vorrei farmi un case del mio pc dove i componenti al loro interno arrivano a 90 gradi (gpu) e 65 circa la CPU, ovviamente queste temperature non arrivano a contatto con il pla, quello sarà solo da appoggio alle schede quindi non dovrei neanche farmi il problema, è corretto? Stasera comunque con un termometro digitale misuro l'esterno o le parti che sarebbero a contatto per vedere le temperature, voi avete consigli in merito? è fattibile?
      Ho letto anche di mettere in forno i pezzi prodotti e per effetto della cristallizzazione diventerebbero più resistenti al calore, vorrei evitare l' abs perchè non ho la stampante chiusa e inoltre stampo in casa e vorrei evitare l'abs per la sua tossicità, grazie in anticipo!😊
    • Da zotoeo
      Salve a tutti. Sto provando a stampare dei file stl da thingiverse con la stampante 3d prusa pro. Utilizzando il sistema operativo Mac os X High Sierra ho istallato CraftWare e Repetier Host.
       
      Dopo aver fatto lo Alice con CraftWare ed aver impostato tutti i settings temperatura compresa vado ad estrarre il g code.
       
      Apro il G code con Repetier Host e purtroppo ogni volta la temperatura del piatto e dell'estrusore non cambiano.
       
      Sono differenti anche dalle temperature standard impostate su Repetier Host.
      Vorrei quindi capire come e dove devo intervenire
       
      Vi ringrazio per l'aiuto
    • Da YoungNM
      Buongiorno a tutti , ho problemi con la stampante , sembra che i layer non si attaccano tra di loro , ho provato a cambiare filamento ma mi dà gli stessi risultati , non posso fare neanche i test per guardare cosa va storto perché ogni stampa risulta così ... Non so cosa fare. Grazie in anticipo 
      Stampante: geeetech prusa i3 pro w
      Materiale : pla e pla + 



    • Da BMaker
      Sono alla ricerca di più informazioni possibili sui filamenti idonei al contatto alimentare:
      certificazioni necessarie componenti chimiche eventuali accortezze nel processo di produzione/estrusione accortezze nello sviluppo Qualcuno ha esperienze?
  • Discussioni

  • Collaboratori più popolari

  • Chi sta navigando

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

×
×
  • Crea Nuovo...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.