piano stampa scorrevole

In occasione del Maker Faire svoltasi a Trieste il 4 e 5 Settembre 2020, l’ultimo prodotto ideato da Robot Factory Srl sta facendo parlare di sé. Si tratta di una tecnologia adottata dall’azienda sul finire del 2017 e che ha permesso la realizzazione di una serie di prodotti che escono dagli standard della stampa 3D FDM. Chiaramente sto facendo riferimento a Sliding-3D, stampante 3D dotata di tecnologia FDM-45 con piano di stampa scorrevole realizzato in materiale composito e con estrusore inclinato a 45°.

Una tecnologia che rende questa stampante 3D particolarmente adatta sia per stampare più oggetti in serie, che per stampare oggetti di grandi dimensioni e molto lunghi. Robot Factory ha poi sviluppato Sliding-3D Plus, un prodotto che garantisce migliori prestazioni anche su materiali e che richiedono temperature di estrusione tra i 280°C e i 480°C, come Fibra di Carbonio, Fibra di Vetro, PPS, Thermec™, PEEK, Ultem™, etc.; e, infine, Silver Belt, l’esclusiva stampante 3D con tecnologia FDM-45 dotata di piano di stampa scorrevole realizzato in acciaio inox ed estrusore inclinato a 45°.

piano stampa scorrevole
Silver Belt

Steel Roller Kit, la novità presentata a Trieste

Dall’esperienza avuta nello sviluppo delle stampanti 3D con piano di stampa scorrevole, Robot Factory ha infine deciso di aprirsi ad altre possibilità. Così nasce Steel Roller Kit, un kit di espansione per stampanti 3D che combina il nastro in acciaio inox (già adottato sulla stampante Silver Belt) col sistema “Gantry“, sistema di movimento in cui il piano di stampa si muove lungo l’asse Y, mentre l’estrusore si muove lungo l’asse X e si allontana dal piano al crescere della Z. Questo nuovo accessorio per stampanti 3D consiste in un nastro trasportatore in acciaio che sostituisce il piano di stampa originario della stampante su cui viene montato. Le istruzioni e le illustrazioni fornite nel kit fanno riferimento alla stampante Creality serie Ender (Ender3, Ender Pro, etc.) e CR-6 SE e, secondo una lista divulgata dall’azienda, è compatibile anche con i seguenti modelli: Artillery Genius; Side Winder X1; Creality CR-10; Anycubic Chiron; Anycubic_I3-Mega; Anycubic_Mega0; Longher LK4 Pro; Lulzbot series; Sovol SV02; Wanhao D12 230; Prusa i3 MK3S, etc.

piano stampa scorrevole
Steel Roller Kit montato su stampante 3D Creality

Grazie all’adozione del kit Steel Roller su una stampante 3D tradizionale, una volta stampato un pezzo, il piano di stampa si porta avanti in automatico, sino al totale distacco del pezzo stampato. Di seguito si riporta nella posizione iniziale e cconsente l’avvio di un nuovo job di stampa. Si tratta quindi di un sistema di stampa 3D continua, dove più job possono essere messi in coda ed essere eseguiti.

Piano di stampa scorrevole Steel Roller – Le caratteristiche tecniche

Il kit prevede:

  • Struttura in alluminio anodizzato nero per supporto nastro con nastro in acciaio inox e cilindri in alluminio che ruotano su cuscinetti a sfera;
  • Programmatore per boot loader con istruzioni di utilizzo (disponibile su richiesta)
  • Marlin Firmware 1.1.9.1 (last update)
  • Estensione (cavo) per slot SD (disponibile su richiesta)
  • Istruzioni (Gcode) per avanzamento nastro (ed espulsione del pezzo stampato) a termine di un lavoro di stampa
  • Istruzioni di montaggio
  • Profilo per l’utilizzo con Simplify 3D
  • Software per programmazione Firmware
  • Software per programmare sequenze di stampa continua (accoda lo stesso Gcode più volte).

La dimensione utile del piano di stampa, con espansione Steel Roller, è 215mm x 235mm. Per favorire l’adesione del pezzo in stampa sul nastro in acciaio inox deve essere applicato un supporto tipo Kapton, Blue Tape, etc.

Piano di stampa scorrevole e le novità in arrivo

Come ci comunica Robot Factory, su questa tecnologia si baserà una nuova generazione di prodotti. Il kit di piano di stampa scorrevole è già in produzione con l’obiettivo di arrivare sul mercato entro l’inizio di Ottobre 2020. Andrea Martini (Ceo & Founder dell’azienda veneziana), promette che Robot Factory “continuerà a mettere in campo le proprie skills su nuove architetture e innovazioni orientate a trasformare ogni stampante 3D, anche low-cost, in una macchina per produzione”.