#Fuorisalone14: Prototyping Future e il making di domani

    Una settimana fa, sempre in occasione del Fuorisalone, abbiamo avuto la fortuna di essere media partner di Prototyping Future. L’evento, organizzato da Deleyva Editore, si è tenuto presso lo Spazio Buttafava, in via Vigevano 33, Milano. I temi di cui si è parlato sono stati molteplici: rivoluzione industriale, makers, economia, crowdfunding, FabLab, condivisione di progetti.

    Prototyping-Future-Fuorisalone-2014-05

    L’evento è stato aperto da Emmanuele Jonathan Pilia, direttore di Deleyva Editore e autore, insieme a Fabio Fornasari, Francesco Verso e Lucilla Boschi, di Citymakers, il quale ci è stato presentato dallo stesso Pilia e da Fabio Fornasari (in diretta via Skype). Il libro contiene diverse considerazioni riguardo le città di oggi, poste in relazione con l’immaginario fantascientifico. Sono tanti i creativi che immaginano e progettano città, pur non essendo architetti. Grazie alla letteratura e al cinema, queste fantasie ci condizionano, portandoci a immaginare qualcosa che riporta sempre dei legami col reale. Le relazioni tra immaginario fantascientifico e nuovi scenari urbani danno quindi vita ad un dibattito capace di dare avvio a un confronto, il quale permette di trovare nuovi spunti di riflessione sul futuro delle nostre città. Le città sono la nostra casa e grazie alla nascita di nuovi luoghi di aggregazione, come i FabLab, stanno cambiando.

    Prototyping-Future-Fuorisalone-2014-03

    Architetto, co-fondatore di Noumena Architecture. Aldo Sollazzo ci ha presentato Reshape, una piattaforma dedicata al dialogo tra visioni e realtà. La mission di Reshape è quella di promuovere idee e progetti innovativi, aiutandoli ad entrare nel modo migliore nel mercato. “Stampa 3D, CNC e robot sono gli strumenti dei nuovi artigiani. Ma la vera capacità sta nel produrre. Infatti è sempre più comune sentire parlare di idee che si fermano alla fase di progetto, limitandosi a rimanere fogli di carta. Reshape intende superare questo limite sfruttando il potere della rete.

    Prototyping-Future-Fuorisalone-2014-06

    In diretta dalla Nuova Zelanda, abbiamo assistito all’intervento di Alessandro Melis, professore di Sustainable Design presso la facoltà di Architettura di Auckland. Se con Aldo Sollazzo abbiamo discusso dei progetti di design, con Alessandro Melis il tema è stato quello della grande scala. Il cambiamento sociale di cui i FabLab sono portatori modifica il territorio cambierà il modo in cui vediamo. “L’architettura è piccola rispetto il territorio produttivo. È necessario realizzare comunità autosufficienti”. La disponibilità del suolo sarà il tema del futuro.

    Prototyping-Future-Fuorisalone-2014 01

    A tutti questi interventi, si è poi unito Francesco Verso, scrittore di fantascienza e direttore della collana Future Fiction. Verso ci ha permesso di capire come vede uno scrittore quello che sta accadendo sotto i nostri occhi. “Ci sono differenze tra i diritti dei cloni e i diritti della matrice originale?”. “I tappi nelle orecchie possono migliorare la nostra vita permettendoci di rimanere soli con noi stessi?”. Con queste domande il dibattito ci ha portati a capire che le nuove tecnologie ci stanno cambiando. Il futuro è aperto a nuove strade e sono tutte da scrivere.

    Prototyping-Future-Fuorisalone-2014-08

    L’ultimo intervento è stato di Angelo Rindone, co-fondatore del portale Produzioni dal Basso. Portavoce del crowdfunding in Italia, Rindone ci ha parlato di quello che questa pratica digitale sta modificando. Fino ad oggi le aziende sono state alla base della produzione, mettendo sul mercato prodotti per la massa. Quello che sta cambiando è la centralità degli individui. Infatti, grazie al crowdfunding sono le singole persone che diventano centrali nella creazione del prodotto. Questa novità sta modificando il mercato, arrivando addirittura alla possibilità di personalizzazione dei singoli prodotti. Le nuove tecnologie, come la stampa 3D, e i nuovi luoghi di sviluppo, come i FabLab, stanno aiutando questa inversione di rotta.

    Il futuro che ci aspetta è ancora tutto da scoprire e noi saremo pronti a raccontarvelo!