Vai al contenuto

SandroPrint

Membri
  • Numero contenuti

    123
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

21 Excellent

Su SandroPrint

  • Grado
    Stampatore avviato

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. Questo perchè non hai stampato il fle eeprom_dump.gcode con i parametri che avevi prima, comunque se con Marlin funziona meglio. A questo punto passo la palla agli esperti di Marlin, buona fortuna.
  2. Quello che vedi all'accensione, lo splash screen, è solo un immagine. L'hai impostata quando hai stampato, come ti avevo detto, il file UI_3_5.bin per sistemare il display. Ora mi viene il dubbio, che tu abbia caricato il firmware 2.0 nel modo corretto: Scompatta il file zip che avevo allegato su una SD vuota Metti la SD e accendi la stampante Dovrebbe ragionare un po' facendo dei bip Riavvia la macchina (probabilmente non serve, ma con le Stronzy meglio andare sul sicuro) Stampa il file eeprom_dump.gcode dove hai gli stemp/mm Riavvia la macchina
  3. Per calcolare lo z offset, devi in qualche modo fissarlo alla staffa metallica, non basta vedere a che distanza si attiva. Dovresti posizionarlo con la punta leggermente più alta dell'ugello (2 mm), fare il livellamento (auto o manuale) e poi lo z offset. Allora, ho controllato nel file di configurazione che avevi postato, la temperatura massima impostabile è 275°, quindi forse hai un problema al termistore (avevi cambiato tutto giusto?), ma sul grafico di pronterface vedi la variazione di temperatura?, o anche sul display della stampante.
  4. Io ti posso aiutare per la parte software, perché è ormai un anno che smanetto col Chitu, per problemi hardware ci sono sicuramente persone più esperte di me qui dentro. Il problema è che a distanza è difficile anche per i più esperti darti una mano, il mio consiglio è di aggiungere più foto o video possibili e di scrivere i tuoi post con calma. Per quanto riguarda il software, sto aspettando conferma di una cosa che potrebbe aiutare, nel frattempo ti consiglio di fare il PID dell'hotend: - Colleghi la stampante con Pronterface - lanci il comando M303 E0 S200 C10 (questo fa ri
  5. Ad una prima occhiata veloce ci sono dei valori che non sembrano cambiati rispetto ai valori di default, magari quando li cambiavi usavi Pronterface anziché la stampa da SD. M8009 S0.006250 ; Step/mm X e Y, valore di default M8010 S0.001250 ; Step/mm Z, valore di default M8011 S0.004784 ; Step/mm E M8020 S1.500000 ; Retrazione di default (meglio mettere 0=> prende retraz. da slicer) M8084 Z5.918745 ; Z offset M301 P22.2000 I1.0800 D114.0000 ; PID hotend, Valore di default A parte lo Z offset (hai un piatto magnetico? e gli Step/mm di E, gli altri sono a
  6. Per il fanduct pensavo fosse un upgrade non un'urgenza (certo che eri proprio incazzato😂) se vuoi la Tronxy mi aveva mandato l'stl del fanduct originale (anch'io l'ho rotto smanettando) Allora l'offset mi sembra che l'abbiamo sistemato, resta salvato e ti da un primo layer decente, giusto? Per il flusso, che percentuale metti per avere le pareti dello spessore voluto? Per il PID autotune hai usato la procedura Chitu? lo hai salvato stampando il soilto gcode del tipo M301 Pxx.x Ixx.x Dxx.x M8500 Se riesci posta il file gcode con i parametri della stampante così ci
  7. Nel primo post c'è un link alla pagina Thingiverse (la parola "questo") 😁
  8. Ecco qui, avevo messo il rendering perchè col nero non si vede molto. Prima della modifica c'era semplicemente il rod collegato al telaio.
  9. Secondo me sei troppo proiettato in avanti, hai una stampante che non stampa, quindi prima devi farla funzionare e poi passi agli upgrade. Il fan duct lo stamperai quando hai un minimo di affidabilità. Se vuoi un sensore capacitivo (che legge anche il vetro volendo) lo trovi qui , ho visto che l'hanno montato su una XY2 come la tua, non dovresti aver problemi con i cavi. Naturalmente devi rifare tutta la menata del livellamento e Z offset. Una volta che meccanicamente la stampante funziona devi assolutamente calibrarla, quindi calcola bene step/mm estrusore, step/mm x e y,
  10. Volevo condividere la mia esperienza, più unica che rara, in cui ho preso due piccioni con una fava. Una delle tante pecche della mia cara “Stronzy” sono i tondi da 8 mm (rod) che fungono da guida per le piastre che sorreggono il piatto di stampa, sono palesemente troppo corti. Ho sempre tamponato mettendo delle rondelle tra rod e telaio, ma il sistema comunque non è preciso, il risultato era che serrando le viti di fissaggio di questi rod, il montante orizzontale veniva tirato verso il basso, anche se di poco. Questa cosa era avvertibile muovendo il carrello lungo Y, come un le
  11. Bravo così si fa! non bisogna dargliela vinta. Non ho capito il 14 a cosa si riferisce (volt?) , le ventole Tronxy dovrebbero essere 4010 (4 cm di lato 1 cm profondità). Per sonda cosa intendi quello azzurro per livellare il piatto o il sensore (termistore) per misurare la temperatura nell'hotend?. Se è quello azzurro dipende da che piatto vuoi utilizzare. Scusa ma non ho ben chiaro quali/quanti upgrade hai già fatto, potresti postare qualche foto?
  12. Mi dispiace, so benissimo cosa si prova, io la mia la chiamo "Stronzy" per dire...
  13. Secondo me l'ordine delle operazioni è importante, per esempio ti conviene fare prima il livellamento e poi lo Z offset. Il mio piatto è a 0,05 non 0,005, in ogni caso la tolleranza 0,8 è molto alta anche se il sensore in teoria dovrebbe creare una mesh di compensazione. Se dall'autolevelling vengono fuori valori 0,00-1,01-1,05-1,09 non va bene perché più di un millimetro di differenza è tantissimo. I tuoi valori invece vanno più che bene. Quindi con lo Z offset sei a posto? ti rimane salvato? ricordati che per controllare che Z offset hai non serve fare il gcode di backu
  14. Procediamo con ordine, i problemi di stampa sembrano dovuti ad uno z offset sbagliato, qundi prima bisogna assicurarsi di trovare il valore ottimale e che resti quello. Io faccio così: - scaldo il piatto - Eseguo l'autolevelling - Correggo con le viti il livellamento - rieseguo l'autolevelling finchè non son contento (io riesco a rimanere sotto i 0,05 mm), ogni volta che eseguo l'autolevelling mi assicuro che il piatto sia acceso. - Quando sono a livello, clicco su home. - Riaccendo il piatto - Imposto lo Z offset con un foglio di carta, lo salvo quando
  15. Purtroppo questa è una cosa da Marlin, con Chitu è inutile cambiare i parametri nello start gcode perchè non te li salva finchè non riavvi. Una volta che cambi il parametro come ti scritto (stampa da SD) non serve rifarlo ad ogni stampa, resta quello finché non lo ricambi. Per inciso funziona così anche per accelerazione, Jerk e step/mm vari, non li puoi cambiare al volo, devi cambiare il parametro che vuoi, riavviare e poi lanciare la stampa... lo so è una rottura di balle, ma è anche vero che sono valori che non è proprio indispensabile cambiarli spesso. No come ho già scritto è
×
×
  • Crea Nuovo...