Vai al contenuto

Belvis

Membri
  • Numero contenuti

    79
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

4 Neutral

Su Belvis

  • Grado
    Stampatore

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

  1. avresti voglia di linkarmi il materiale di cui parli?
  2. io sono più per la filosofia del modello più leggero possibile, poi certo che se ce n'è bisogno metto pesi dove serve... L'ASA non andava d'accordo con gli sfregamenti con le rocce (come anche l'ABS) tendeva a scalfirsi facilmente creando riccioli inoltre se dovevi fare un passaggio un po' d'incastro il ponte fletteva ed il più delle volte si snervava irrimediabilmente. Per quanto riguarda il nylon in teoria le caratteristiche della mia stampante mi permette di utilizzarlo...
  3. ciao Carsco , ancora al giorno d'oggi esiste la moda di sostituire le parti in plastica con chincaglierie in alluminio colorate e luccicanti (addirittura ponti completi) e di aggiungere peso con pezzi in ottone un po' ovunque, c'è gente che si vanta di avere un modellino full metal, col risultato di un modello che pesa ben oltre i 3kg che sbrana semiassi ed ingranaggi come se non ci fosse un domani e che viene lasciato al palo sui passaggi un po' più difficili da vecchi Scx prima serie praticamente stock 😂😂😂. Per quanto riguarda l'ASA l'abbiamo già provato, ottimo per le condizioni atmosferich
  4. grazie ad entrambi per i consigli... Certo il fallimento è una componente che abbiamo preso in considerazione e non abbiamo certo la presunzione di riuscire al primo tentativo (vista anche la difficoltà del progetto), ma questo è anche il bello della sperimentazione e dell'autocostruzione... Magari prima di acquistare una bobina intera potrei prendere alcuni sample dei vari materiali per vedere con quale ci troviamo meglio... Dopo aver trovato il materiale farò sicuramente dei test con diverse percentuali e tipologie di infill oltre che di perimetri... Un'ultima domanda, quali sono dei parame
  5. dipendeva dai pezzi e dal loro spessore e da quanto erano soggetti agli urti, comunque sempre tra i 3 e i 5 perimetri e riempimento al 100%. Tra i vari materiali che ho postato quali credi che potrebbero risultare i migliori?
  6. No no certo, i longheroni del telaio saranno in carbonio ed i link di collegamento con i ponti in alluminio o titanio oltre a tutti gli ingranaggi e gli organi interni che saranno in acciaio... Le parti che vorremmo stampare sono i gusci della trasmissione e dei ponti e la skid di collegamento tra longheroni e trasmissione.
  7. si hai ragione forse devo essere più chiaro... io ed un mio amico abbiamo l'idea malsana di provare a costruirci da zero un modellino 1/10 di scaler extreme da competizione il più possibile handmade cercando di stampare se possibile anche i ponti per farli esattamente come diciamo noi, per intenderci una cosa del genere (il peso di un modello pronto gara si aggira tra i 2-2,7kg): l'idea di utilizzare il più possibile la stampa 3D è nata dopo aver visto queste realizzazioni (in cui molte parti sono fatte proprio con la stampa 3D): ma ancor di più la realizzazione presenta
  8. Ciao a tutti, avrei bisogno di un consiglio per l'acquisto di un filamento tecnico per creare parti meccaniche che saranno esposte agli agenti atmosferici (sia d'estate che d'inverno), ad urti anche di forte entità ed ad uno strisciamento praticamente costante con rocce, terra e salturiamente a fango ed acqua. Ho già provato a creare queste parti con petg, abs e asa ma in tutti i casi si sono rotte o deteriorate molto velocemente. Ultimo punto, ma non fondamentale avrei bisogno che il materiale sia relativamente leggero... mi è stato consigliato da un venditore italiano (Filoprint) quest
  9. Ciao a tutti, volendo montare sulla mia stampante un pianetto in vetro con le relative pinzette di fissaggio (ora monta un pianetto magnetico con cui però non mi trovo benissimo) dovendo evitare che l'estrusore cozzi con le pinzette vorrei spostare l'estrusione iniziale prima della stampa dal lato lungo (asse X) sul lato corto (asse Y) ho provato a modificare lo start Gcode in questa maniera: lo start Gcode originale è questo: nella pratica sembra funzionare (devo solo regolare le distanze), però vorrei sapere se è corretto anche nel linguaggio Gcode o
  10. ciao Carsco, ho provato a stampare più lentamente, ma il risultato è pressoché identico... ho provato a fare foto (in realtà anche un video), ma non si capiva niente avendo l'estrusore molto coprente... però se può servire potrei allegare il mio preset per vedere se c'è qualche errore di settaggio...
  11. ho notato una roba però... che il thin wall test tende a farmelo più lento che la stampa normale... non può essere un problema di velocità? Eppure non mi sembra di stampare troppo velocemente... odore ne fa, meno dell'abs, però quando stampo non è completamente inodore come il pla...
  12. come linea la media è giusta 0.45 esattamente come da software, come ugello monto uno 0.4
  13. ecco la foto del cubo del thin wall test: ho provato anche a stampare un cubo 10X10X10mm ma il risultato è veramente orripilante... eppure i settaggi sono identici come è identica la temperatura di stampa (245° come consigliato dal produttore..) non riesco a capire...
×
×
  • Crea Nuovo...

Informazioni importanti

Abbiamo inserito dei cookies nel tuo dispositivo per aiutarti a migliorare la tua esperienza su questo sito. Puoi modificare le impostazioni dei cookie, altrimenti puoi accettarli cliccando su continua.