Vai al contenuto

Mattia Soppelsa

Membri
  • Numero contenuti

    64
  • Iscritto

  • Ultima visita

Visite recenti

Il blocco dei visitatori recenti è disabilitato e non viene mostrato ad altri utenti.

Mattia Soppelsa's Achievements

  1. ECCOMI! Scusate l'assenza ma sono stato via per una settimana e solo oggi mi sono arrivati i fusibili da amazon. Allora: ho risolto tutto! In breve, è stato il fusibile in combo con l'alimentatore e il tasto power, che si è scassato. Dopo aver sostituito il fusibile ho notato che l'alimentatore lanciava fulmini e quindi l'ho sostituito con uno dalle prestazioni migliori. Stesso voltaggio ma amperaggio leggermente più alto. Ma vabbè, è una buona marca, a detta del mio fornitore. Ora funziona tutto: si accende tutto quanto, xyz funzionano, tutto si riscalda. Devo solo modificare il case facendo qualche miglioria perchè questo alimentatore è più lungo e stretto di quello "cheap" di default, e perciò non si incastra nei fori delle viti. Ma non è un problema. Ho già modellato una soluzione che stamperò in PETG. Altra modifica: non ho trovato fusibili H, ma solo L, e ci mette qualche secondo a spegnersi. Ma pazienza. Non da fastidio. Ora mi manca solo trovare un tasto di ricambio con 2 spine e la macchina sarà di nuovo pronta a sfornare una marea di roba. Grazie a tutti per l'aiuto!
  2. Ho cambiato il jumper e la mainboard via USB funziona. Però ho scoperto che chi mi ha venduto i fusibili me li ha dati sbagliati. Avevo chiesto un fusibile 250V 5A. Lui me ne ha dato uno 250V 10A. Direi che anche ste furbate hanno rallentato la riparazione. Adesso ordinerò appena torno da Rimini una scatola di fusibili e una AC nuova da Amazon, e manderò a quel paese i negozi locali 😂
  3. il tasto? Si. In breve quando ho collegato la spina alla presa il tasto si è sfondato senza che io lo toccassi. Era ancora su off. L'ho trovato che si era incastrato nel suo alloggio "a metà". Se provo a spostare su on/off, fa molta fatica, è come se fosse di gomma. Non riesco a premere sul cerchio perchè mi scivola verso il centro. E in automatico, mi ritorna su ON si, non l'ho sostituito perchè era l'unico che avevo
  4. Alimentatore cambiato. Fortunatamente un amico ne aveva uno con le stesse identiche proprietà e anche di buon livello. Bene. Ma anche male. Perchè nemmeno il tempo di collegare tutto che boom, come ho inserito la spina è saltato tutto. Badate: non avevo premuto nemmeno il tasto accensione, che era su off. Perfetto, che faccio? Riattivo dal pannello la luce e scopro che il tasto di accensione si è sfondato. Il tasto (questo in link, per intenderci Si è rotto. La mola che fa da on/off si è spezzata e ora probabilmente fa contatto. Perchè l'alimentatore è praticamente nuovo di pacca. Il fusibile l'ho sostituito ieri. I cavi sono tutti integri... si va ad esclusione.
  5. Allora, con il fusibile nuovo ho notato che display, mainboard e alimentatore rispondono tramite le spie (se faccio scorrere il piatto di stampa si illuminano). pecca: ho riallacciato i cavi nei loro alloggiamenti e niente, fa sempre corto circuito. Ho localizzato da dove partono i corti: in breve è dove inserisco il filo marrone, ovvero la fase. Difatti come premo accensione parte un lambo, boffo di fumo e la corrente salta in tutta la casa. Tuttavia a questo punto escluderei che la mainboard sia danneggiata, perchè ora, togliendo l'alimentatore, mi da comunque risposte elettriche con il movimento degli stepper. Vorrei provare a fare il test con il jumper ma non riesco a capire che devo farci.
  6. Ok, ho tirato fuori il fusibile, il vetro è bruciacchiato e il filamento interno non esiste più. Inoltre ho scoperto di non aver spostato il jumper. Sono un pirla. Appena finisco di lavorare torno a casa con un paio di fusibili e faccio tutte le prove in maniera decente ricollegando anche l'alimentatore. E magari prima faccio di nuovo la prova del jumper
  7. Aggiornamento: mi ha risposto la anycubic e mi ha inviato una guida dove dice di controllare i fusibili, soprattutto quelli all'ingresso della spina di alimentazione. Stando a quanto dicono, e a quello che ho descritto, il lampo elettrico che ho visto si è manifestato nel retro della macchina e ne l'alimentatore, ne la mainboard sono bruciate o mostrano segni di nessun tipo. Perciò secondo il tecnico con cui ho parlato non è c'è stato nessun danno da quelle due componenti, ma dai fusibili. Incrocio le dita, appena torno dal lavoro vedo che può essere
  8. Ok niente, la mainboard non risponde neanche il jumper e il cavo USB. Credo sia andata in pappa pure lei. Adesso aspetto che anycubic mi risponda e inizio già a cercare dei ricambi che siano compatibili tra loro. Nel caso abbiate suggerimenti fatevi pure sotto, perché alcuni pezzi o sembrano unici o non disponibili ne su Amazon, ne su eBay
  9. Ho staccato tutto, preferisco non fare ulteriori danni. Domattina provo a usare questo jumper e vedo cosa succede
  10. Yep, adesso gli ho contattati con il loro sistema di supporto. Per caso hai un'immagine per farmi capire dove trovarlo? Io purtroppo di elettronica non ci capisco un tubo, sono molto più ferrato sulla componente software
  11. Non ne ho idea 😥 A questo punto mi sa che devo sostituire sia mainboard e alimentatore, ma da quel che vedo ce li ha solo 3djake. Sarebbe stato bello evitare una scuffia di 100 euro in pezzi di ricambio... anche perchè non so se prendo un alimentatore con amperaggio maggiore la trasformo in una bomba artigianale 😅
  12. Si esatto, l'alimentatore. Adesso l'ho collegato di nuovo lasciando a spasso solo i cavi rossi, che dovrebbero essere delll'hot bed, e li ho rimontati com'erano prima solamene il cavo neutro mi da una risposta. Tutti gli altri zero totale ____________________ Provato e nada, non succede nulla
  13. Mattia Soppelsa

    esplosione di fulmini

    Salve! stavo stampando come ormai tutti i giorni per lavoro e per puro caso ho assistito alla morte in diretta della mia anycubic i3 mega S. In breve, stavo modellando al pc mentre la macchina stava finendo di stampare un pezzo ed è partito un lampo azzurrognolo, che ha fatto saltare il salvavita staccando la corrente. Allora, visto che negli ultimi tempi la mia zona è stata bersaglio di cali di corrente, ho preferito staccare la spina della stampante, riattivare tutto da quadro elettrico e inserire di nuovo la presa nella macchina. si accende, solito rumore di accensione, e tempo due secondi, secondo fulmine blu e morte totale. Non si accende più. A questo punto ho scollegato la macchina, tolto l filamento e ho aperto il case da sotto. Non presenta tracce di bruciature ne odore di bruciato, ma la corrente è inattiva. Nemmeno il tester mi segnala nulla. Perciò credo sia necessario sostituire la scatola di alimentazione. più che altro, chiedo per conferma, perchè non trovando nessuna traccia di bruciatura o fusione non saprei effettivamente se si tratta della mainboard o dell'alimentatore. Voi che ne pensate? Può essere solo uno dei due, o si è bruciato tutto?
  14. Ciao! Smanettando nei mesi stampando parecchie cose, ho avuto una piccola idea per riutilizzare i telai delle bobine vuote In breve, vorrei riutilizzare le parti dove viene arrotolato il filamento per costruire una decorazione muraria simil-steampunk, stampando dei supporti cilindrici da attaccare al muro e degli ingranaggi decorati leggermente più grandi del raggio della parte concentrica, attaccarli, e costruire una sorta di meccanismo azionato a manovella. Non sarebbe di nessuna utilità, se non puramente decorativo per riempire una parete vuota in mezzo a una libreria Come dimostrazione, vi metto qui una parte di progetto che sto disegnando. In pratica, taglio la bobina a metà nel tubo centrale ottenendo così due supporti. Poi stampo un cuscinetto (o ne prendo uno di legno, è uguale) da inserire nel buco centrale da fissare al muro, ma di un mm più piccolo per permettere alla bobina tagliata di slittare. Sulla parte piatta, fisso tramite viti e trapano un ingranaggio con un raggio pari ad esso, ma con i denti che fuoriescono, in modo tale che si crei il movimento meccanico. Per rendere tutto più leggero, utilizzerei un infill del 15% in alcuni, mentre altri, stampati a shell e divisi a metà, utilizzerei un riempimento fatto con materiale di scarto come fogli di giornale e colla per bricolage, la stessa che si usa nelle scuole materne per costruire, in modo da dare loro un peso maggiore. La prima bobina, invece avrà una manovella, opportunamente scalata per essere usata con tutta la mano fungerà da "start point" che ne pensate? . ============ IDEA 2 Questo invece è un modello che mi hanno commissionato, e siccome è la prima statuetta che mi viene richiesta, sono un pò indeciso su come impostare la stampa. Vorrei fare un infill che spazia tra il 25 e il 50% per renderla dura e resistente, ma vorrei anche sapere quali siano le impostazioni migliori per il supporto. Pensavo alle impostazioni riportate in foto. Però voi, sicuramente più esperti di me saprete cosa consigliarmi. Grazie in anticipo!
  15. Assolutamente, ma già il fatto di riuscire a stampare ingranaggi di 50 mm al primo colpo con questa stampante è un grandissima soddisfazione
×
×
  • Crea Nuovo...